A.I.

Prix Ars Electronica 2021: aperta per l’iscrizione

Dal 1987 il Prix Ars Electronica rappresenta una piattaforma interdisciplinare per coloro che utilizzano il computer come strumento di progettazione universale nei propri lavori artistici impegnati nell’integrazione di arte, tecnologia e società. Il concorso annuale comprende diverse categorie che ricevono migliaia di iscrizioni da tutto il mondo.... READ MORE...

Brainstorming e IA per un futuro visionario

Sabato 21 novembre 2020,  in diretta dalla  Sala Fucine delle OGR di Torino in streaming su Zoom e Youtube, 2500 under 35 si sono incontrati in un evento digitale della durata di 10 ore nella forma di un brainstorming collettivo intorno al tema “Quali Confini nel nuovo Mondo?”. L'obiettivo del progetto-evento Visionary Days, arrivato alla sua quarta edizione, è concretizzare le idee... READ MORE...

“Feelings”, nuovi modelli di interazione

La synthesis gallery presenta FEELINGS, un’esposizione digitale contenente le opere di cinque artisti. Curata da Jeffrey Grunthaner e George Vitale l’esposizione andrà in onda live su Mozilla Hubs il 19 novembre 2020 e continuerà fino al 21 febbraio 2021. Durante il corso della mostra avranno luogo anche eventi programmati e guide dettagliate.... READ MORE...

Para Site ospita due nuove mostre sulle IA

Para Site è orgoglioso di presentare due nuove esposizioni dedicate all’IA e al mondo virtuale: Glitch in the Matrix, la mostra personale dell’artista di Hong Kong Luke Ching Chin Wai, contenente opere di nuova commissione, rievocazioni e adattamenti dei suoi precedenti lavori, e Confidential Records: Overwrite, un’esposizione personale realizzata dall’artista Vvzela Kook con sede a Hong Kong.... READ MORE...

Il futuro, nonostante tutto: Hito Steyerl al K21 di Düsseldorf

Il fulcro della mostra è SocialSim, un'installazione multimediale progettata appositamente per quest’occasione, attraverso la quale l’artista esplora le potenzialità delle tecnologie digitali, delle simulazioni e dell’Intelligenza artificiale, rapportando questa riflessione agli sconvolgimenti sociali, alla creatività artistica e alla condizione pandemica attuale, con un focus sull’isteria collettiva e sui social network.... READ MORE...

Hito Steyerl in “I Will Survive”

La mostra Hito Steyerl. I Will Survive al K21 è la nuova installazione multimediale SocialSim con la quale Steyerl esplora criticamente il potenziale del digitale, della simulazione e dell’intelligenza artificiale per quanto riguarda la creatività artistica, le modalità di esposizione museale, gli sconvolgimenti sociali e le condizioni pandemiche... READ MORE...

RE:HUMANISM ART PRIZE 2

La call si apre martedì 27 ottobre 2020 ed è rivolta agli artisti professionisti di tutte le età e provenienze geografiche che potranno partecipare gratuitamente presentando i propri progetti entro le ore 12 del 12 gennaio 2021. I vincitori verranno annunciati entro il 31 gennaio 2021 sul sito www.re-humanism.com.... READ MORE...

Summa Technologiae (I seminari di Lem). Bando di concorso

Summa Technologiae, intitolato così in onore di una collezione di saggi filosofici di Stanislaw Lem, è un progetto che nasce come indagine pedagogica composta da quattro seminari online che si svolgeranno nei mesi di novembre e dicembre 2020. I seminari saranno focalizzati sul produrre “risultati” che saranno resi disponibili sulla piattaforma del progetto Summa Technologiae.... READ MORE...

“Reality Errors”, il ritmo del progresso tecnologico

Il Nam June Paik Art Center presenta Reality Errors dal 24 settembre al 31 gennaio 2020. Attraverso le opere di artisti contemporanei, l’esposizione specula sul futuro prossimo, nel quale il ritmo del progresso tecnologico potrebbe superare la comprensione umana, e ricercando al tempo stesso modalità per coesistere con diversi tipi di alterità come le macchine.... READ MORE...

“Immaterial/Re-material”, l’evoluzione dell’arte digitale

L’ UCCA Center for Contemporary Art presenta Immaterial/Re-material: A Brief History of Computing Art, una panoramica ad ampio raggio sull’evoluzione della computer art a partire dagli anni ‘60 fino ad oggi, in cui si esplorano tematiche che variano dall’apprendimento automatico nel campo dell’estetica fino all’oggettistica digitale e al malcontento tecnologico.... READ MORE...

“Bloom” di Trevor Paglen: i sistemi e le tecnologie che modellano la società

Pace is pleased to return to its physical space with the exhibition "Bloom" of new works by American artist Trevor Paglen. Employing a variety of disciplines throughout his oeuvre, from investigative journalism to scientific research, the exhibition will feature new sculptures, photographs, drawings, and digital components that relate to corporate and state use of machine learning algorithms to monitor, extract value, and influence people’s lives.... READ MORE...

“Bloom”, le nuove opere di Trevor Paglen

Pace is pleased to return to its physical space with an exhibition of new works by American artist Trevor Paglen. "Bloom" sarà presentata dal 10 settembre al 10 novembre 2020 ed esplora i temi centrali di Paglen: intelligenza artificiale, politiche dell’immagine, sistemi di riconoscimento facciale e futuri alternativi.... READ MORE...