Redazione Digicult

MAPS 2020: una conferenza e una mostra sulla conservazione della media art

Quest’anno il Ludwig Museum – Museum of Contemporary Art celebra il suo progetto "Media Art Preservation" con una conferenza di due giorni MAPS 2020 e una mostra inerente, continuando il lavoro iniziato nel 2015 nel discutere le problematiche della conservazione e preservazione della media art, che ha coinvolto restauratori, storici d’arte ed esperti da tutto il mondo.... READ MORE...

“Dark Matter”: l’utilizzo del nero

La mostra "Dark Matter" unisce le opere individuali di vari artisti contemporanei, spaziando dalla fotografia, il collage, la pittura alla scultura, i quali tutti utilizzano il colore nero e i suoi diversi ambiti di significato al fine di trasmettere connotazioni multiformi.... READ MORE...

Progressive Touch, Michael Portnoy

Vleeshal sta per presentare la nuova installazione video multi-channel di Michael Portnoy, "Progressive Touch: Series 1" (2019). L’obiettivo di quest’opera, a detta del suo autore, è di “migliorare” il ritmo della solidarietà umana.... READ MORE...

Il “Chorus of Idle Footsteps” di Yuge Zhou.

Nella sua prima mostra personale con Site:Brooklyn, l'artista Yuge Zhou riposiziona il suo intricato corpo di lavoro con una serie di video installazioni assemblate da osservazioni quotidiane che esplorano la confluenza tra bisogni individuali e comportamenti di massa.... READ MORE...

ddddddd

aCsdvsDV  efqrgqwr w ethrtngs sgbwre-lvmnw erlcgjsh srb srybhsehewth ew et er-gb -lsaekrj gòlcijgcoehrg acelrjglewqpjtgc etw wrtwrt h s jgcn ekr... READ MORE...

Deep in the Forking Tanks

"Deep in the Forking Tanks", il nuovo video che dà il titolo a questa mostra, vede l’artista Heecheon Kim incontrare dei subacquei e avventurarsi in profondità nell’acqua. Come allenamento, si serve di una vasca di galleggiamento, nota anche come “vasca di deprivazione sensoriale”, che permette letteralmente di spegnere il sensi.... READ MORE...

Feedback Loops

"Feedback Loops", l’esibizione estiva proposta da ACCA, presenta sei installazioni immersive che esplorano il mondo materiale e digitale del nostro passato, presente e futuro ipotetico.... READ MORE...

Patrick Staff: “On Venus”

Attraverso un corpus di lavoro vario e interdisciplinare, Patrick Staff esamina le nozioni di disciplina, dissenso, lavoro manuale e identità queer. "On Venus" presenta l’opera più ambiziosa di Staff fino a ora: un’installazione site-specific che esplora la violenza strutturale, i gradi del danno e gli effetti dell’acido, del sangue e degli ormoni. In tutte le sale della Serpentine Gallery, Staff introduce una serie di interventi architettonici.... READ MORE...