SVA Chelsea Gallery – New York (USA)
31/05-15/06/2024

La School of Visual Arts (SVA) presenta Monitor, headphones, projector, shelf, ping pong table, live fungi, bite-size fairies, un’esposizione di progetti di tesi selezionati di oltre 20 studenti del corso di MFA Computer Arts del 2024, curata dal co-direttore di Beta Local Pablo Guardiola e dall’amministratore di sistema senior del dipartimento José Vargas. La mostra sarà aperta al pubblico a partire da venerdì 31 maggio fino a lunedì 15 giugno 2024 presso la SVA Chelsea Gallery di New York al 601 W 26th St, 15° piano.

Un tavolo rimarrà sempre un tavolo, lo stesso si potrebbe dire di un proiettore, di uno scaffale, di un tavolo da ping pong o persino di un software di progettazione. Tuttavia, ciò che conta davvero è l’uso che se ne fa. Un tavolo può semplicemente sostenere un oggetto, come il vostro pranzo, il che è certamente pratico, ma ha anche il potenziale per diventare uno scenario intriso di magia.

Monitor, headphones, projector, shelf, ping pong table, live fungi, bite-size fairies illustra l’arte di trascendere la mera utilità di questi oggetti. I progetti esposti servono a mostrare in modo convincente gli strumenti utilizzati per trasmettere contenuti significativi. In questa mostra convergono una miriade di approcci alla narrazione, al design, alla ricerca e alle installazioni, offrendo allo spettatore un’ampia gamma di progetti artistici che rientrano nel campo della grafica digitale. Come tutta l’arte fuori dagli schemi, queste opere agiscono secondo una propria logica interna; sono più che semplici dimostrazioni tecniche, possiedono un potere e un’autonomia diversi.

Fruiting Bodies di Jessica Reisch utilizza il fungo familiare come finestra per esplorare le vaste e in gran parte invisibili relazioni interconnesse del mondo naturale. Nostril di Shengnan Dong e Michael Dondero esamina ciò che le persone sono disposte a sopportare per amore, evidenziando i problemi di una relazione con un tono leggero. Yinjie Liu, Yi Yao e Yuqi Gong presentano Heartbeats, un cortometraggio animato in 3D su un ragazzino di nome August il cui sogno di diventare un grande batterista cambia con la crescita.

La SVA Chelsea Gallery è aperta dal martedì al sabato, dalle 10 alle 18, e il lunedì su appuntamento. L’accesso è garantito anche a persone in sedia a rotelle. R.S.V.P. qui per confermare la ricezione.

Il programma MFA Computer Arts della SVA enfatizza la sperimentazione creativa e un approccio multidisciplinare all’arte mediante l’utilizzo di computer e tecnologie emergenti. Dedicato alla formazione di artisti digitali di altissimo livello, il dipartimento indirizza ogni studente nello sviluppo di uno stile artistico personale, con un programma di studi personalizzato per soddisfare le sue esigenze. Studenti di tutto il mondo scelgono questo programma di laurea biennale, che si è distinto con nove Student Academy Awards. Per ulteriori informazioni, visitare il sito mfaca.sva.edu.

Da settant’anni, la School of Visual Arts è leader nella formazione di artisti, designer e futuri esperti di creatività. Con un corpo docente composto da illustri professionisti, un curriculum dinamico e un’enfasi sul pensiero critico, la SVA è catalizzatore di innovazione e responsabilità sociale. Con 7.000 studenti nel campus di Manhattan e più di 41.000 ex allievi provenienti da 128 diversi Paesi, la SVA rappresenta anche una delle comunità artistiche più influenti del mondo. Per informazioni sui 31 corsi di laurea e di specializzazione del College, visitare il sito sva.edu.


Link: sva.edu