Performing Art

Korakrit Arunanondchai al Museion di Bolzano

È in corso al Museion di Bolzano la prima mostra personale in Italia di Korakrit Arunanondchai. Artista poliedrico e multimediale che si muove tra i territori dell'immaginazione e del reale, introducendo la componente digitale come elemento di riflessione e per indagare i fenomeni della globalizzazione e della comunicazione mass mediale.... READ MORE...

High Line Performances

Da Giugno a Luglio a New York è presente High Line Performances. Una serie di eventi live che trasformano lo spazio dell'High Line in un teatro a cielo aperto. Nell'edizione di quest'anno presenti con giochi sonori, illusioni corporee e deviazioni percettive i performer Naama Tsabar, Maria Hassabi e Eduardo Navarro... READ MORE...

Jan Lauwers. Silent Stories

Jan Lauwers, Leone d’Oro alla Biennale di Venezia nel 2014, è in mostra al Ming Contemporary Art Museum di Shanghai. Incarnando il concetto di Arte Totale, Lauwers realizza opere multidisciplinari vagamente malinconiche, in cui è indagato il rapporto uomo-natura in una forma comunicativa e accessibile a ogni tipo di pubblico.... READ MORE...

Joan Jonas: From Away

Al DHC/ART di Montreal è presente fino a Settembre una retrospettiva dell'artista multimediale Jonas Jonas. Mostra che segue passo dopo passo la carriera dell'artista americana e che sfocia in una commistione di linguaggi, segni e culture in cui ogni confine geografico e ideologico è annullato, incrociando visioni estetiche passate e presenti.... READ MORE...

An Age of Our Own Making

An Age Of Our Own Making è una mostra che si svolge in tre città danesi differenti, con lo scopo di avviare una riflessione intorno alla condizione umana attuale. Ecologia, libertà e spazio politico sono alcuni temi che gli artisti useranno nelle loro opere per rintracciare l'umano e il suo stato all'interno della società contemporanea.... READ MORE...

Korakrit Arunanondchai: Letters to Chantri #1

Letters to Chantri #1 la nuova installazione/performance di Korakrit Arunanondchai, visitabile fino a Maggio allo S.M.A.K di Ghent, apre una riflessione intorno agli stili di vita e alla società del consumo presente in Oriente e Occidente. Un'opera ibrida in cui esotismo, religione e futurismo sono interconnessi, dando vita ad una nuova visione.... READ MORE...

Ragnar Kjartansson

Il Musée d’art contemporain de Montréal (MAC) è lieto e orgoglioso di accogliere Ragnar Kjartansson e il mondo unico che descrive attraverso uno humour ironico e una malinconia filosofica. Questo artista islandese acclamato a livello internazionale combina musica, teatro, performance, arti visive e film in opere colme di sofferenza romantica che si realizza nel tempo.... READ MORE...

Caecilia Tripp: Going Space

Tripp è sempre stata interessata alla questione della costruzione, della fluidità e dell’andare oltre le identità. La mostra in solitaria di Caecilia Tripp riunisce una collezione emblematica di lavori precedenti che l’artista ha realizzato dal 2014 e alcune opere nuove che possono essere viste per la prima volta.... READ MORE...

List Projects: Ann Hirsch

Ann Hirsch fa parte della nuova generazione di artisti che usa Internet ed i social media come piattaforme per cercare delle rappresentazioni di genere e di tendenze sessuali nella cultura popolare. List Projects: Ann Hirsch mostra tre lavori definiti dall’artista stessa “greatest hits”.... READ MORE...

HERE Artist Residency Program (Harp). Scadenza: 3 Febbraio 2016

Harp è stato progettato per assistere artisti a metà carriera sia singoli che gruppi di collaborazione(scrittori , artisti , compositori , registi , designer, drammaturghi , burattinai , ballerini , cantanti) che lavorano ad una forma ibrida di performance dal vivo. La forma ibrida si riferisce alla piena integrazione ( non solo come sfondo) di due o più generi ( teatro, danza, musica , marionette , media , e l'arte visiva) nel lavoro.... READ MORE...