Cinema

L’approccio pluridimensionale di Mark Garry: la mostra “Songs and the Soil”

La mostra include una serie di installazioni e lavori individuali uniti sotto al titolo "Songs and the Soil", si relaziona con i soggetti connessi al paesaggio e alla musica, guardando ogni elemento da una prospettiva storica, sociale e culturale. Mark Garry è guidato da un interesse fondamentale nell’osservare come ci facciamo strada nel mondo e la soggettività nel farlo.... READ MORE...

Masculinities: Liberation through Photography

"Masculinities: Liberation through Photography" è un’importante mostra collettiva che esplora il modo in cui la mascolinità è vissuta, rappresentata, codificata e costruita socialmente, come è espressa e documentata attraverso la fotografia e il cinema dagli anni Sessanta a oggi.... READ MORE...

“Matthew Barney: Redoubt”

UCCA presenta "Matthew Barney: Redoubt", una nuova importante serie di opere realizzate tra il 2016 e il 2019 che segna la prima mostra personale dell’artista in Cina. La mostra comprende il film di due ore da cui prende il titolo, cinque sculture monumentali, oltre cinquanta incisioni e lastre di rame placcate e un catalogo concepito dall’artista.... READ MORE...

The Measure of All Things: On the (In)Human

“L’uomo è la misura di tutte le cose": gli artisti della mostra The Measure of All Things: On the (In)Human, a cura di Hans Carlsson e Åsa Nacking, sostengono che queste parole debbano essere prese in riferimento a quanto gli esseri umani utilizzino loro stessi come criterio di comprensione del mondo, e questo fa della verità un concetto relativo che può variare da individuo e individuo.... READ MORE...

Uriel Orlow e Jumana Manna

Tabakalera è lieta di presentare le sue due mostre estive dedicate a due artisti che esporranno per la prima volta le loro opere individualmente in Spagna: Uriel Orlow e Jumana Manna. Questi progetti adottano una visione dell’immagine in movimento nell’arte contemporanea considerando l’audiovisivo come strumento di espressione artistica e cinematografica.... READ MORE...

Artistic Intelligence

La mostra "Artistic Intelligence" al Kunstverein Hannover sta esplorando fino a che punto gli artisti si avvalgono dell’intelligenza artificiale nelle loro opere.... READ MORE...

Anton Vidokle “This is Cosmos”

La morte è un errore. Invece, propose il filosofo russo Nikolai Fedorov (1829-1903), l’uomo dovrebbe puntare alla vita eterna e interplanetaria. Così l’artista Anton Vidokle riassume la posizione di Fedorov nel suo Immortality For All: una trilogia di film sul cosmismo russo: “perché la vera equità sociale significa immortalità per tutti […] dobbiamo resuscitare i nostri avi.”... READ MORE...

Jan Švankmajer: Il Matrimonio Alchemico

Lo spazio espositivo di 1200 metri quadrati dell'Eye Filmmuseum di Amsterdam è stato trasformato fino al 3 marzo in una straordinaria vetrina di curiosità che contiene opere del celebre animatore, artista, scrittore e regista ceco Jan Švankmajer. Viene presentata una selezione di dodici dei suoi cortometraggi circondati da oggetti tattili, feticci, collage e disegni medi.... READ MORE...

Simone Arcagni: l’Occhio della Macchina

Teresa Ruffino intervista Simone Arcagni in merito alla sua ultima pubblicazione "L'occhio della macchina", un testo che analizza come si è formata la costruzione dello sguardo contemporaneo concentrandosi in particolare sui cambiamenti introdotti dalla rivoluzione digitale.... READ MORE...

“Amos’ World: Episode Three” di Cecile B. Evans al Museo Madre

Il Madre, museo d’arte contemporanea Donnaregina della regione Campania ha presentato l’anteprima italiana dell’ultimo episodio della trilogia Amos’s World – Amos’ World (Episode Three) – dell’artista Cécile B. Evans (Cleveland,1983). Durante la mostra, curata da Cloé Perrone, il film, concepito dall’artista come una fiction televisiva, verrà presentato all'interno di una scenografia che comprenderà una serie di posti a sedere scultorei.... READ MORE...

International Film Festival Rotterdam 2019

L’International Film Festival Rotterdam ha sempre celebrato le modalità con cui arte e cinema si intersecano. Ogni anno, il festival comprende mostre, performance e proiezioni di film d’artista e video sul grande schermo. Giunta alla sua 48esima edizione nel 2019, l’immagine in movimento d'artista ricopre un ruolo centrale inedito all'interno della programmazione del festival.... READ MORE...

The New Alphabet: Giorni d’Inaugurazione

Gli algoritmi, il codice binario e il nostro DNA sono gli alfabeti di oggi? Fino al 2021, The New Alphabet  illustrerà sia le utopie che le distopie. Per rispondere alle domande sulla nostra condizione contemporanea, artisti, musicisti, scienziati, alunni e attivisti si riuniranno al HKW dal 10 al 13 gennaio 2019.... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. <a href="https://digicult.it/privacy-disclaimer" style="color:white;">Leggi la nostra privacy policy</a> cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close