Edith-Russ-Haus for Media Art - Holdenburg
12 / 04 / 2013 - 09 / 06 / 2013

 

Dal 12 aprile al 9 giugno, l’Edith-Russ-Haus for Media Art presenta Playing the Game, la prima mostra personale nel Nord della Germania di Harun Farocki.

Conosciuto a livello internazionale come artista e filmmaker, Harun Farocki è una delle figure più insigni per quanto riguarda i film d’avanguardia in Germania. Accanto alle istallazioni audiovisive più recenti 2011/2012, Faroki mette in mostra altri lavori i cui temi s’intersecano in maniera inconfondibile. L’Edith-Russ-Haus for Media Art offre l’opportunità esclusiva di visualizzare le installazioni su larga scala, come il lavoro a dodici canali Workers Leaving the Factory in Eleven Decades, o quello a sei canali Feasting or Flying e War Tropes. Importanti installazioni quali On Construction of Griffith’s Films, I Thought I Was Seeing Convicts insieme a Parallel, la sua opera più recente, e ai suoi due famosi film The Expression of Hands e How to Live in the FRG – permettono di penetrare a fondo nella sua opera creativa, con una panoramica retrospettiva dal 1990 fino ad oggi sul tema del divertimento e delle regole del gioco.

La mostra si concentra sulla relazione tra le immagini tecniche e il concetto di gioco e del giocare con regole, nella nostra società, nei film e nei libri. Farocki manovra, come solo lui da sempre sa fare, documentazioni, finzione, e messa in scena della realtà.

 

farocki1

La mostra è accompagnata da un catalogo in tedesco e in inglese contenente testi di Peter Geimer, Vilém Flusser e Claudia Giannetti. A cura di Claudia Giannetti, Direttrice dell’Edith-Russ-Haus for Media Art.

Harun Farocki, artista, autore e filmmarker (nato nel 1944, vive a Berlino) si è fatto strada sul punto di confine tra film, progetti artistici e installazioni. Attualmente, in Germania, è una delle figure più in voga a livello di film documentari e d’avanguardia. Dal 1966 ha realizzato più di cento produzioni cinematografiche e televisive e oltre venticinque installazioni. Il suo lavoro è stato presentato al Documenta 12 a Kassel, e nel 2011-2012 il Museum of Modern Art di New York ha montato una retrospettiva dei suoi film. Negli ultimi anni i suoi lavori sono stati esposti in numerose mostre e festival sparsi per il mondo. Harun Farocki è un artista che abbraccia questioni politiche, sociali e culturali con uno stile inconfondibile.

 


http://www.edith-russ-haus.de