Many Venues - Geneva
02 - 12 / 05 / 2013

 

La nona edizione del Mapping festival sta per avere luogo a Ginevra dal 2 al 12 Maggio prossimi. Dieci giorni di sperimentazioni e scoperte audiovisive! Il Mapping Festivalè un evento multidisciplinare dedicato alle arti audiovisive e alla cultura digitale che che propone performance, installazioni, clubbing, mapping, workshop e conferenze

Grazie al suo approccio non canonico, il festival è riconosciuto nel mondo com un evento tra i più importanti in circolazione, un vero e proprio punti di incontro per la sperimentazione, per la creazione e lo scambio nel campo dell’arte audiovisiva. Giunto alla sua nona edizione, il Mapping Festival è cresciuto ed è diventato un evento di punta nel suo genere in Europa.

Nel corso di 10 giornate il cuore dell’Contemporary Art Building, Le Commun, sarà trasformato nel quartier generale del festival, arricchito da installazioni e dal ticket office, uno stand per il merchandising e un bar. In questo contesto potrete così scoprire la poesia oscura di Sougwen Chung, le atmosfere ipnotiche e pulsanti di Nonotak, l’immersione ricca di colori di Squidsoup,, l’universo di grafica e suoni di Weng Nam Yap e la costellazione nuvolosa di Sembilan Matahari.

Il quartier generale ospita inoltre “Combustion”, una performance fumosa ed elettrica dell’artista francese RKO, la performance immersiva “Layers” dell’artista della V-Atak Nohista, l’assurdo e fumettoso “The 1000 people band” del duo Gangpol & Mit, e la tanto attesa performances di Moritz Simon Geist and the MR808 robot.

 

Oltre al Palazzo per Arte Contemporanea, il Mapping festival invaderà una serie di location a Ginevra, inclusi il Kugler Foundry, dove l’etichetta tedesca raster-noton presenta i suoi nuovi live audiosivi a cura di Grischa Lichtenberger, Kangding Ray, Robert Lippokin team con l’artista di Ginevra Dimitri Delcourt, così come la prima Europea della nuova creazione di AtomTM.

Il Kugler Foundry darà anche il benvenuto al trio Canadese Gulf Stream & VJ MA, ItaloVisual- Audio & Deviant Electronics Germans Edisonnoside & Daniel Schwarz e al collettivo di Ginevra CENC per una serata di incredibili performances. E ancora, il cinema Spoutnik ospiterà il duo Guillaume Marmin and Yi Ping Yang, nonchè il collettivo European Souvenirs.

Durante la Museums Night, Sabato 11 Maggio, una proiezione architettonica enorme illuminerà il Museo di Arte e Storia di Ginevra, grazie alla collaborazione con gli artisti spagnoli Onionlab e agli ungheresi Bordos Artworks, che tornano al Mapping festival dopo la loro performance dello scorso anno. Se poi il Mapping è vero che si concentra sugli occhi, al contempo non dimentica le orecchie, che saranno opportunamente sollecitate Mercoledì 8 Maggio con la “Shogun Audio” night (ospiti Icicle, Rockwell and Arno) nonchè con l'”High Voltage” party (con Legowelt, Eli Verveine and Tomate & Mozzarella), Gioved’ 9 Maggio, con la notte “Mind The Gap” (DJ Pete aka Substance, il nuovo spettacolo audiovisivo di Alex Smoke e DJ Dub), e con “It’s a Bass Life” il Venerdì 10 Maggio (Pangaea, Answer Code Request and TBC!). Per finire il sabato 11 Maggio con le leggende inglesi Clark, Jon Hopkins e Baby Ford, con l’artista parigino Cabanne e con alcuni eroi locali come Gelivan e Sonja Moonear che si esibiranno al’ L’Usine per una sensazionale serata “Global Mapping “!

Non perdete infine il classico VJ Contest, presentato da Getrude Tuning e Schnautzi, il 10 e l’11 Maggio allo Spoutnik

 


http://www.mappingfestival.com/2013/en