DANA CENTRE - LONDON
9- 11 MAY 2007

Il TakeawayFestival dei do-it-yourself media – è una particolarissima tre giorni di dibattiti, incontri, workshops, performances ed esposizioni, in programma per la seconda volta al Dana Centre di Londra.

La rivoluzione silenziosa prosegue: per questo il Takeaway invita ad esplorare i campi in cui la tecnologia lentamente trasforma le possibilità creative, le strutture sociali, i networks di comunicazione e le opportunità economiche. Con gli workshop sarà possibile toccare con mano questi sviluppi o prendere parte a dibattiti per scoprire le tecnologie emergenti e i softwares che sviluppano nuove potenzialità nel fare artistico, nel design e nella comunicazione.

Quest’anno il Festival vedrà la partecipazione di numerosi studenti provenienti da percorsi di studio superiori o universitari, all’interno del Dana Centre saranno esposte le loro creazioni. Queste opere sono dunque originali e d innovative e propongo interessanti soluzioni a vecchi problemi, dimostrando nuove relazioni tra tecnologia e altri media. Il Takeaway Festival cerca di identificare le interfacce in mutamento tra tecnologia e pratica. Celebra la prassi del Do-It-Yourself che permea il paesaggio creativo e sfida lo status quo del top-down software e della licenza proprietaria.

Workshops

Aduino Workshop

Scoprire di più su Arduino: una piattaforma di calcolo completamente open source, basata su un semplice strumento input/output ed un ambiente di sviluppo per la scrittura del software. Può essere usata per sviluppare oggetti interattivi e controllare luci, motori e altri outputs.
Massimo Banzi, co-fondatore del progetto Arduino e interactive designer per Prada, Whirlpool, V and A, Artemide, Persol e Adidas.

Little SoundDj Workshop

Un workshop sulla musica fatta attraverso un Game Boy. I partecipanti scopriranno come usare il software che serve per fare questa musica e potranno sperimentarla. Gijs Gieskes, industrial designer che ha creato strumenti da usare durante video e audio performances.

Creative computing

Processing è un linguaggio di programmazione open-source e una piattaforma di sviluppo che rende la programmazione più accessibile per utenti con un’esperienza di base, soprattutto per coloro che hanno una mente “visiva”. David Muth spiega come usarlo e come sia utilizzato da un’ampia community di artisti, musicisti, architetti, designers e ricercatori. David Muth, risiede a Londra, è musicista, programmatore e artista.

Web 2 for me and you

Cosa può essere per noi il Web 2.0? Come possiamo esserne partecipi? Alla scoperta dei diversi modi per partecipare in internet, come usare un hosted blog, come usare gli spazi sociali sulla rete, come funzionano siti come Flikr and Delicious; e per chi ha un sito internet, come installare il proprio blogging software. James Smith, artista, relatore ed esperto sviluppatore di applicazioni web.

www.takeawayfestival.com

www.danacentre.org.uk