Hayward Gallery - Southbank, London
14 / 10 / 2015 - 04 / 01 / 2015

Mirrorcity esplora gli effetti che la rivoluzione digitale ha avuto sulle nostre esperienze. Mirrorcity è curata da Stephanie Rosenthal, Chief Curator, Hayward Gallery.

Londra è uno dei centri mondiali dell’arte contemporanea. Mirrorcity mette in mostra opere recenti e novità di artisti emergenti e affermati attualmente operativi nella capitale, che cercano di rivolgersi alle sfide, alle condizioni e alle conseguenze del vivere in un’era digitale.

JG Ballard credeva che la realtà avesse già oltrepassato le visioni della fantascienza alla fine del XX secolo. Consapevoli di vivere in un’era digitale, gli artisti di Mirrorcity rispondono e si rivolgono a questa nuova percezione del mondo.

Gli artisti hanno sempre creato realtà alternative ma recentemente hanno esplorato il punto in cui lo spazio fisico e quello digitale si incontrano e si mescolano, influenzandosi vicendevolmente. La mostra cerca di dare una risposta alle domande del nostro tempo, quali ad esempio: “Come possiamo scindere il confine tra digitale e realtà?” e “Qual è l’effetto delle nuove tecnologie sulle nostre vite?”

L’impegno, l’innovazione e la complessità dei lavori scelti per Mirrorcity riflettono anche, direttamente o indirettamente, il carattere poliedrico della stessa Londra.

mirrorcity1

Artisti

Presentando le loro opere attraverso i mezzi espressivi più svariati, pittura, film e video, disegno, scultura, performance musicali, gli artisti che partecipano alla mostra sono: Mohammed Qasim Ashfaq, Michael Dean, Tim Etchells, Anne Hardy, Susan Hiller, Lloyd Corporation, LuckyPDF, Helen Marten, Ursula Mayer, Emma McNally, Karen Mirza e Brad Butler, Katrina Palmer, Pil e Galia Kollectiv, Laure Prouvost, Aura Satz, Hannah Sawtell, Lindsay Seers, Tai Shani, Daniel Sinsel, John Stezaker, Volumes Project e Lynette Yiadom-Boakye.

Un giornale “alternativo” è stato appositamente creato per MIRRORCITY da Tom McCarthy. Il progetto è stato concepito come una collaborazione tra l’autore e gli artisti partecipanti alla mostra, i quali hanno contribuito con una variegata gamma di immagini e testi distintivi che McCarthy ha revisionato e inserito in un’esperienza di lettura alternativa.

Mirrorcity’s talk, tour, workshop, performance e altro
http://goo.gl/pi2q2q


http://mirrorcity.southbankcentre.co.uk/