ROMA
2 - 5 GIUGNO 2005

Arriva finalmente anche a Roma il primo reality di scrittura. Dopo Milano, Bologna, Torino e Arezzo sei scrittori a stretto contatto per 48 ore raccontano la capitale.

Tramite un collegamento GPRS e un portatile, la 48ore propone un progetto di scrittura itinerante che punta alla tra-scrizione in diretta della realtà che i 6 personaggi protagonisti vivono per 2 giorni in una città. Finora i 6, un carabiniere, un nobile, un analista etico-finanziario, un viveur e aspirante playboy, un professore e un dj disoccupato hanno trascritto quattro città: Milano, nel dicembre del 2002; Torino, nel settembre del 2003; Bologna nel marzo 2004; Arezzo, durante l’ArezzoWave del 2004.

www.48ore.com nasce con il compito di sviluppare e promuovere la “scrittura digitale” attraverso performance letterarie in varie articolazioni. Il filone principale delle azioni di scrittura ha come teatro le città italiane: i 6 personaggi che animano il sito vivono e trascrivono in tempo reale, per 48 ore, incontri e sensazioni che diventano autentiche storie metropolitane.

Dopo il primo esperimento avvenuto nel dicembre del 2002 a Milano, segnalazioni di quotidiani, riviste specializzate e critiche permettono al progetto di essere notato dall’Osservatorio di Scrittura Mutante della Biblioteca Multimediale di Settimo Torinese (TO), che invita la 48ore a ripetersi durante il week-end conclusivo della Settimana Letteraria di Torino (ottobre 2003).

Nel gennaio 2004, i 6 della 48ore si sono riuniti a Como per un’insolita versione della 48ore passata davanti alla tv, senz’altro uno dei motori dell’immaginario moderno.

Dal 19 al 21 marzo 2004, a Bologna si è svolta la terza eccitante avventura della 48ore. Questa edizione è stata preceduta da una selezione piuttosto insolita di un candidato che ci ha potuto seguire in questa occasione.

Dal 29 maggio al 2 giugno la 48ore si è ristorata a Chianciano Terme , improvvisando un costa-a-costa verso Ancona , dove è stata invitata ad un reading.

Dal 9 all’11 luglio gli organizzatori del festival Arezzowave ci hanno invitato ufficialmente come cronisti letterari dell’evento, è nata così la 48wave, la prima 48ore in un contesto musicale.

Per contatti, per consigliare luoghi o personaggi o per incontrare i 6 della 48, scrivete a info@48ore.com

www.48ore.com