Waag Society - Amsterdam
28 - 29 March 2014

Siete interessati a ciò che sta accadendo nell’ambito dei territori di intersezione tra arte e information technology? E’ possibile discuterne, farne esperienza e creare insieme ad artisti, esperti di tecnologia e teorici nel corso dell’evento ICT and Art Connect: Economies of Art and Technology Collaboration: Politics, Ethics, Power and Propaganda.

L’idea di unire arte e tecnologia nasce dalla convinzione che questa compenetrazione possa portare a un costante miglioramento, sia del mondo dell’arte che di quello della tecnologia che possa quindi essere maggiormento incentrata sulle esigenze dell’uomo. Tutto questo comporta un discorso fortemente economico, essendo queste stesse tecnologie fortemente caratterizzate da interessi di mercato. Il mondo dell’arte è quindi costretto a guardare oltre le forme tradizionali di finanziamento pubblico ed è costretto a confrontarsi con le possibilità che si possono creare attorno al proprio “valore”. Questo evento ha lo scopo di interrogarsi in modo critico su questi aspetti e cercare le modalità con cui artisti e tecnologi possono sviluppare collaborazioni efficaci, realizzabili e sostenibili.

I relatori invitati, parlerano dei loro lavori, delle loro carriere ed esperienze in questo ambito. Allo stesso tempo, verranno ospitate una serie di attività e opportunità per creare rete e sviluppare collaborazioni. Harlan Levey  parlerà della sua prospettiva a partire dalla sua esperienza nel settore delle gallerie commerciali nell’ambito della Comunità Europea. Mitch Altman spiegherà invece come poter sopravvivere facendo ciò che si ama e su come è quindi uscito dalla Makerfaire nel momento in cui essa ha accettato fondi dalla DARPA (US Defence Dept). Matt Adams è invece parte del collettivo di artisti Blast Theory e parlerà di Arte e Soldi, facendo seguito al suo post nel blog

Programma del Simposio

Presentazioni e discussioni attorno a tematiche come ad esempio i benefici della collaborazione, autonomia e interessi commerciali, interazione, politiche e nuovi principi economici:

Lucas Evers – Waag Society, Olanda (introduzione)

Gerfried Stocker – direttore dell’ Ars Electronica Festival, Linz, Austria (presentazione in remoto)

Matt Adams – Blast Theory, Londra, Inghiliterra

Edwin van de Heide – artista, Leiden Institute for Advanced Computer Science (LIACS), Leida, Olanda

Mitch Altman – fondatore dell’Noisebridge Hackspace, Cornfield Electronics e co-fondatore della prima Makerfaire, San Francisco, US

Harlan Levey – HBL projects, Bruxxelles, Belgio

Jacco van Uden – Lector Change Management presso la The Hague University of Applied Sciences, The Hague, Olanda

Moderato da Anna Dumitriu e Lucas Evers (Waag Society)

ictwaag2

Performance
Luciana Haill – Augmented consciousness 

Luciana Haill è un’artista che utilizza una tecnologia portatile di lettura delle onde cerebrali allo scopo di registrare i processi neurali (EEG) in un contesto non clinico. La lettura dei dati EEG nel corso di differenti stati alterati di coscenza (ASC) vengono trasformati in un dati sensoriali amplificati per installazioni, compreso stati di trace, allucinazione indotte da effetti di flickeraggio, meditazione e sogni lucidi.

Workshop
Edwin vd Heide, Michka Melo, Mitch Altman

Il secondo giorno dell’evento si baserà sui risultati ottenuti nel corso del primo giorno, con una serie di altri relatori, dibattiti, discussioni, attività di networking e aggiornamenti su tutte le collaboraizoni in via di sviluppo. Sarà inoltre possibile partecipare al workshop di Mitch Altman “Soldering is Easy”, dove sarà possibile divetnare esperti di varie tecniche per esperti direttamente dal master hardware hacker, allo scopo di realizzare la proporia ‘Trippy RGB’ waves intereattiva partendo da un kit messo a disposizione da Mitch Altman

ICT & Art Connect

ICT & Art Connect è un progetto nato con lo scopo di riunire artisti ed esperti di tecnologia allo scopo di esplorare nuove modalità di lavoro e condivisione. Progetti collaborativi e di co-creazione, affiancati da un costante processo di discussione aperto e multidisciplinare, facilitano e accellerano il processo di unione tra arte e tecnologia. L’iniziativa nasce dal progetto FET-Art nell’ambito del finanziamento EU FP7, all’interno del programma FET (Future Emerging Technologies) del FP7 ICT Theme.


http://waag.org/en/event/ict-and-art-connect-economies-art-and-technology-collaboration