MIT BUILDING - CAMBRIDGE
15 APRIL 2010

 

Adèle Naudé Santos, Preside della SA+P (School of Architecture+Planning) e Ute Meta Bauer, responsabile ACT vi invitano a partecipare a una serata ricca di eventi per festeggiare l’unione tra due prestigiosi dipartimenti all’interno del MIT School of Architecture and Planning.


Il Center for Advanced Visual Studies e il MIT Visual Arts Program si sono uniti per diventare il MIT Program in Art, Culture and Technology (ACT). La cerimonia inaugurale avrà luogo nella nuova sede del programma nei due edifici adiacenti sul lato est del campus del MIT: il Wiesner Building progettato da I.M. Pei e il Media Lab Complex building inaugurato di recente e ideato dall’architetto Pritzker, vincitore del premio Fumihiko Maki. All’evento presenzieranno i precedenti e gli attuali responsabili del MIT Visual Arts Program e del Center for Advanced Visual Studies compresi Otto Piene, Dennis Adams, e Krzysztof Wodiczko, così come facoltà, studenti, ex allievi, corpo accademico e i mecenati delle arti. Partecipate numerosi.


Il connubio tra il MIT Visual Arts Program e il Center for Advanced Visual Studies unisce due entità da molto tempo alleate nell’approccio, nella filosofia e nelle finalità, gettando le basi per il MIT Program in Art, Culture and Technology per diventare il primo centro internazionale di ricerca, formazione e di esplorazione pratica nel campo dell’arte, della scienza e della tecnologia.


Il programma funziona come laboratorio fondato sulla produzione e sulla formazione, concentrandosi sulla ricerca artistica, sugli studi avanzati delle arti visive, e sulla collaborazione interdisciplinare nell’ambito della comunità tecnologica del MIT. Il programma reputa che la pratica artistica corrisponda a una creazione di cultura. L’enfasi viene posta su come le pratiche culturali ed artistiche coinvolgano in modo critico scienza e tecnologia e su come si immaginino la loro trasformazione. Il programma di studi ACT include corsi quali: ”Production of Space,” “Interrogative Design”, “Networked Cultures”, e “Contemporary Curatorial Practice”.

 

Le facoltà ACT sono conosciute in tutto il mondo, con professioni attive a livello internazionale e con un forte interesse per il dibattito fra più discipline, per la ricerca e le modalità di produzione. La responsabile del programma e professoressa associata Ute Meta Bauer nel 2008 ha diretto la sesta edizione del SITAC in Città del Messico ed è stata  Direttrice Artistica della terza edizione della Biennale d’Arte Contemporanea di Berlino.

Il professore Krzysztof Wodiczko è il Direttore dell’Interrogative Design Group al MIT e alla Biennale di Venezia del 2009 ha rappresentato la sua madrepatria: la Polonia. La professoressa Joan Jonas è stata recentemente insignita del premio Guggenheim Lifetime Achievement Award per i suoi straordinari contributi apportati all’arte contemporanea. Il professore associato Gediminas Urbonas, vincitore, insieme a Nomeda Urbonas, del Premio Honorable Mention per l’allestimento del padiglione lituano alla Biennale di Venezia del 2007. Il professor Antoni Muntadas, vincitore del Premio Velázquez 2009 assegnato dal Ministero della Cultura spagnolo. I conferenzieri Andrea Frank (Photography), Amber Frid-Jimenez (Participatory Media), Joe Gibbons (Video), Wendy Jacob (Autism Studio), e Oliver Lutz (Multi-Media) sono figure di spicco, professioniste nel loro settore di specializzazione.

I membri ricercatori e gli affiliati ACT cooperano insieme a studenti e facoltà per focalizzarsi su nuclei per la ricerca di tematiche a lungo termine nella sfera dell’arte, della cultura e della tecnologia, quali “Interrogative Design Group”, “Mobile act lab”, “Artistic research and transdisciplinary collaboration”, e “Future of Body/Multiple Senses” per citarne alcuni.

ACT ospita una serie di conferenze settimanali tenute da artisti, e studiosi provenienti da un’ampia gamma di indirizzi disciplinari.

Il programma “Future Archive Project” consiste nella trasformazione degli archivi del Center for Advanced Visual Studies nel MIT in una sede attiva per la ricerca e la formazione in questioni di archiviazione e divulgazione di opere d’arte time-based. ACT dispone dei giusti strumenti per la realizzazione di questo progetto, data l’esperienza acquisita nel corso di 40 anni con il Center for Advanced Visual Studies nell’impiego creativo di nuovi materiali di tecnologia avanzata, e nella collaborazione tra artisti, storici, esperti del ramo tecnologico e altre figure all’interno e all’esterno del Mit.

Eventi


4:00 pm Mostre degli Studenti ACT Graduate
Media Lab Complex Building (E14) Lobby

Saranno in mostra gli studenti del Masters of Science in Visual Studies (SMVisS): Haseeb Ahmed, Gina Badger, Jaekyung Jung, Jess Wheelock, Sohin Hwang, Amanda Moore, Sarah Witt, Ian Wojtowicz. 


5:00 pm ‘Pecha Kucha’ Presentazione degli ACT Fellows and Affiliates
MIT Bartos Theater, piano terra, Wiesner Building (E15-070)

Verranno presentati John Bell, Nell Breyer, Kelly Dobson, Elizabeth Goldring, Wendy Jacob, Jae Rhim Lee, Jane Philbrick, Jessica Piper, and Nitin Sawhney. Anche il CAVS Archive Project arà presentato da Alise Upitis.

6:00 pm Presentazione di Joan Jonas con introduzione di Okwui Enwezor
The Cube, piano terra, Wiesner Building (E15-001)

 
In occasione della presentazione del Gyorgy Kepes Fellowship Prize 2010 da parte del Council for the Arts at MIT al Professore dell’ACT Joan Jonas, la stesso Jonas farà un’intervento/presentazione introdotta da Okwui Enwezor. Jonas è pioniere della video/performance art la cui influenza è cruciale allo sviluppo di molti generi dell’arte contemporanea. Okwui Enwezor è curatore, scrittore e Adjunct Curator presso l’International Center of Photography di New York. E’ anche fondatore e direttore del Nka: Journal of Contemporary African Art.

Nuova Release DVD

Il 15 Aprile sarà anche presente un nuovo DVD: Engaged: 20 years of the MIT Visual Arts Program. Il DVD ospita lavori e commenti di alcuni dei direttori citati prima insieme con alcune lecture di studenti del VAP inclusi: Judith Barry, Joe Gibbons, Wendy Jacob, Julia Scher, Kelly Dobson, Jill Magid, Edgar Pedroza. Con l’aggiunta di commenti di curatori come Bill Arning, Jane Farver, Larissa Harris, e João Ribas. Il DVD è prodotto da ASPECT: The Chronicle of New Media Art, una compilation in DVD di arte contemporanea pubblicata da Michael Mittelman. Il DVD sarà disponibile al Welcome Desk del Media Lab Complex Building Lobby.

http://act.mit.edu/