VIA MECENATE 84/90 - MILANO
28 FEBBRAIO 2009

Artisti Presenti: D.DeVoix, 3/4HadBeenEliminated, Andrè Duracell, Massimiliano Viel (otolab), Giuseppe Ielasi, Zeno Gabaglio, Echran, Newtone2060

 

Digicult, JointSventure e Vocecov sono 3 realtà che a vario titolo lavorano da alcuni anni a Milano alla ricerca di spazi e occasioni per proporre culture d’avanguardia e di ricerca, musiche, performance e audiovisivi a cavallo tra sperimentazione ed elettronica.

“If i can’t dance, it’s not my revolution” (Emma Goldman, 1869-1940) è la prima collaborazione effettiva tra le 3 realtà, e nasce come una ambiziosa proposta di musica elettronica e di ricerca all’interno dell’evento CarneMvale, sabbah carnevalizio organizzato da diversi anni dalla crew di OppostiConcordi , nonché come primo appuntamento del suo genere a Milano capace di riunire in un’unica serata alcune delle realtà musicali più interessanti e d’avanguardia della città e d’Italia

“If i can’t dance, it’s not my revolution” vuole intendersi come un’altra importante azione di attivismo culturale, che prova a resistere alla “quiete terrificante” di una Milano sempre più ridotta al silenzio e all’inedia, soprattutto dopo le minacce della giunta comunale rivolte a tutti gli spazi occupati e autogestiti in città e alla costante espulsione dalle mura cittadine di ogni progetto dal sapore vagamente contro-culturale. Gli unici spazi e progetti, questi, dove una generazione di amanti di forme espressive alternative e inclassificabili, di operatori contro-culturali, di persone non omologate alla cultura imperante del business e dell’evento mainstream, possono trovare spazio e libera voce.

Convinti che le avanguardie artistiche e musicali possano avere un loro spazio naturale tra le spirali del ballo liberatorio, l’appuntamento “If i can’t dance, it’s not my revolution”   propone musiche creative ed indipendenti all’interno dell’evento CarneMvale , perchè convinti non solo della bontà dell’operazione di commistione di generi e culture, ma anche per la necessità sempre più forte di fare sentire la nostra voce a un pubblico sempre più ampio e consapevole. Per penetrare tra le maglie del sistema, per comprenderne le regole del gioco, per agire come virus culturale, per sollevare l’attenzione…

Il 28 febbraio, all’interno di CarneMvale 2009, Digicult, JointSventure e Vocecov presentano quindi un programma suddiviso su due sale: l’apertura della sala 3 , dedicata alla sperimentazione live ( D.de Voix, 3/4 HadBeenEliminated, Andrè Duracell ), e la notturna della sala 7 che ospitera’ un susseguirsi di set elettronici ed elettroacustici ( Massimiliano Viel, Giuseppe Ielasi, Zeno Gabaglio, Echran, Newtone2060 ).

Programma:

SALA 3 (Sperimentale):

ore 21.00:
D. de Voix  [vocal impro + live dance – Milano]

ore 22.00:
3/4 hadBeenEliminated  [noise landscapes – Europe]

ore 23.00:
Andre’ Duracell [8bit drum earthquake! – Lyon]

SALA 7 (Bazaar):

dalle ore 00.00:

Massimiliano Viel (Otolab)

Giuseppe Ielasi

Zeno Gabaglio

Echran

Newtone 2060

Avvertenza: L’inizio alle ore 21 e’ FORTEMENTE CONSIGLIATO, non soltanto per assistere all’intero programma, ma anche per poter usufruire dell’ingresso a 5 euro, valido soltanto fino alle 22.

D. DE VOIX 
D.De Voix è uno studio sull’azione pulsante, sull’iterazione suono e movimento. Progetto nato a Milano nel 2006 dall’idea di amalgamare due realtà e due modi di intendere l’improvvisazione. D.De Voix è una performance di musica elettronica, voce e danza a cura di Andrea Reali (voce), Rosa Lanzaro e Giulia Dimonte (danza)

3/4 HAD BEEN ELIMINATED
3/4HadBeenEliminated sono nati a Bologna nel 2002. Partiti come un trio (chitara/contrabbasso Stefano Pilia, turntablist/sound assembler Claudio Rocchetti, architetto del suono Valerio Tricoli) nel 2004 hanno allargato la line up al batterista Tony Arrabito. Il loro primo disco (bowindo, 2003) è stato realizzato dopo aver suonato una serie di concerti dal vivo in cui l’attenzione del gruppo si focalizzava fortemente sull’aspetto performativo/teatrale/ecologico dell’evento stesso. Negli scorsi due anni, dopo aver esplorato e sperimentato con tecniche di registrazione auto inventate, il modus operandi dei 3/4HadBeenEliminated si è focalizzato sull’interazione dal vivo tra strumenti elettronici e acustici, all’interno di un contesto in cui lo studio stesso (macchine, mixers, effetti…) e lo spazio in cui l’interazione ha luogo (microfonazione, feedbacks…) sono presi in considerazione e manipolati come strumenti veri e propri
http://www.shiftingposition.org/

ANDRE’ DURACELL
Duracell da Lione (Andrew Dymond, conosciuto anche come Andre Diamant) è il classico one-man band, unico però nel suo genere per tecnica, stile ed estetica musicale rivolta prevalentemente verso suoni 8bit. Influenzato fortemente dal noise rock Americano dei Lighning Bolt, il suo setup minimalista di batteria consiste di un tamburo, di un rullante, di un tom da pavimento e di un piatto, tutti però rigorosamente triggerati a un sintetizzatore. Spesso Diracell suona dal vivo, con la sua batteria, delle cover di vecchi video giochi come Space Harrier, Turrican e Ninja Spirit anche se è noto soprattutto per le sue cover di Aphex Twin e degli stessi Lighning Bolt. Attualmente, oltre a seguire la sua carriera solista, sta suonando la batteria anche al fianco di gruppi e artisti come Acid Mothers Temple, Damo Suzuki, Shitmat, Chiptune
http://andrediamant.free.fr/duracell.htm

MASSIMILIANO VIEL (Otolab)
Massimiliano Viel, compositore e musicista di Milano, ha studiato pianoforte, musica elettronica, direzione d’orchestra, etnomusicologia e composizione. Nel 1989 ha abbandonato l’attività concertistica al pianoforte, per la ricerca di nuove sonorità e tecniche esecutive alla tastiera elettronica. In veste di tastierista ha collaborato nel corso degli anni con ensembles come il Caput Ensemble di Rejkiavik, il Quartetto Arditti di Londra, MusikFrabrik di Düsseldorf. Ha inoltre collaborato come interprete e assistente con compositori come K. Stockhausen, L. Berio, L. Francesconi, A. Ingolffson, F. Romitelli e F. Guerrero. Da sempre interessato alla relazione tra musica e altre forme espressive, ha realizzato un gran numero di performances in stretto contatto con il teatro, il video e la danza. Nel 2001 è iniziata la sua collaborazione con Otolab e nel 2003 ha fondato Sincronie , organizzazione dedita all’incontro tra la tradizione musicale “classica” e le contraddizioni del mondo contemporaneo.
http://www.maxviel.it/

GIUSEPPE IELASI
Giuseppe Ielasi ha lavorato per molti anni nel campo della “musica d’improvvisazione”, suonando la chitarra nell’ambito di diverse collaborazioni. Tra il 1997 e il 2006 ha suonato dal vivo insieme a Taku Sugimoto, Jerome Noetinger, Mark Wastell, Martin Siewert, Phill Niblock, Oren Ambarchi, e molti altri. Dal 2007 i suoi interessi si sono spostati verso le solo performance site-specific, sempre usando le chitarre come fonte primaria di suono ma integrandole con microfoni e sistemi di speaker multicanale, allo scopo di creare sistemi complessi per la diffusione del suono in relazione allo spazio. Ha iniziato di recente una collaborazione con la video artista Austriaca Machela Grill ed è sempre più impegnato in performances e installazioni con Renato Rinaldi e Armin Linke. E’ stato fondatore della label “Fringes recordings” e co-fondatore della “Schoolmap Records”.

http://www.ielasi.com/

ZENO GARBAGLIO
Conseguiti diploma in violoncello, master in improvvisazione libera e laurea in filosofia (a Lugano, Basilea e Firenze) Zeno Garbaglio si dedica alla musica sotto i più vari aspetti, prediligendone le forme più autentiche e – forse – meno scontate. Ha sin qui pubblicato due dischi: Uno (Pulver&Asche 2007) e Gadamer (Altrisuoni 2008). Tra gli artisti con cui ha collaborato si ricordano: Bugge Wesseltoft, Frankie Hi NRG, Teho Teardo, Michel Godard, Garbo, Francesca Lago, Vinko Globokar, Tibe, Gionata, Xabier Iriondo, Angelo Tonelli e Riccardo Zara.
www.zenogabaglio.com

ECHRAN
I milanesi Echran coniugano l’approccio estremo di un suono che non si compromette, scevro da una melodia precisa, con atmosfere che recuperano sonorità più dark, ambiente dal quale entrambi provengono, superando i ristretti confini in cui questo genere si è incanalato e approdando a territori più moderni, frequentando estetiche glitch e ripartendo da frammenti campione trasfigurati e lasciati poi fluire. Fabio Volpi e Davide del Col, si accompagnano in un viaggio composto da droni che crescono gradualmente di intensità in ogni brano, con accostamenti di colore e strutture ritmiche abilmente accoppiate con il timbro dei loro suoni. http://profile.myspace.com/index.cfm?fuseaction=user.viewProfile&friendID=46003420

NEWTONE 2060
Alla ricerca di una sceneggiatura musicale visionaria, l’ensamble milanese Newtone2060 crea una musica densa ma pronta a decostruirsi, attraverso cui serpeggiano eco di canzone d’autore italiana, di tango argentino, di anni ’80, di bebop, di trash.
www.myspace.com/newtone2060

DIGICULT
Digicult è un progetto culturale ed editoriale che si occupa delle promozione e diffusione della cultura e dell’arte digitale, della divulgazione dell’impatto delle nuove tecnologie e delle scienze su arte, design e società contemporanea. DIGICULT è editor della rivista mensile DIGIMAG e produce un podcast di musica elettonica e audiovisivi DIGIPOD e un servizio internazionale di newsletter DIGINEWS. DIGICULT è infine coinvolto in una serie di attività collaterali tramite la sua agenzia DIGIMADE .

JOINTSVENTURE
Jointsventure mette in rete e fornisce una mappatura dei luoghi di Milano e dintorni in cui vengono proposte musiche creative ed indipendenti. Da 5 anni partecipa alla programmazione musicale di diversi spazi, proponendo concerti e rassegne. Ad oggi JS raccoglie: TRoK! (Cascina Autogestita Torchiera), freego! (dauntaun – Leoncavallo), Arci Blob (Arcore) e Soundmetak.
http://www.myspace.com/jointsventure

VOCECOV
Vocecov nasce dal personale desiderio di Andrea Reali di produrre e diffondere musica di ricerca attraverso l’organizzazione di eventi, festival, seminari sino alla pubblicazione di materiale, come testimonianza del proprio lavoro verso la ricerca sonora, prediligendo il lavoro con la voce, ma non solo… Dopo il lavoro da poco concluso con Ebria records, di cui e’ stato uno dei fondatori.
www.myspace.com/vocecov

www.opposticoncordi.it/009/carnevale/info.html

www.opposticoncordi.it/009/carnevale/programma.html