Photography

Farah Al Qasimi: Abort, Retry, Fail

The show takes its title from a computer error message that flashes up on Al Qasimi’s now defunct family computer. This machine connected the artist and her family to the world in the early days of dial-up internet, and until its recent malfunction was a portal for escape from reality, as a pirate, a gunslinging biker, or a tiny ball bouncing off the edges of the screen.... READ MORE...

WHAT MAD PURSUIT

The exhibition questions the documentary function of photography, here understood as a device that simultaneously records and transforms reality, while also contradicting its conception of a two-dimensional image by exploring its materiality, body and presence... READ MORE...

Social Forms: Art as Global Citizenship

Organizzata dallo scrittore e curatore Christian Viveros-Fauné, Social Forms si concentra sull’idea dell’arte come forma sociale: opere d’arte contemporanee e storiche che analizzano la loro epoca per affrontare, in modo diretto, le sfide del proprio tempo. Basata sul panorama socio-politico attuale e sulla storia regionale e globale, questa ampia mostra ci invita a considerare gli spostamenti del potere globale in atto nella società contemporanea.... READ MORE...

Jan Tichy’s Infra Structures

Negli ultimi vent’anni, Tichy ha realizzato più di 40 installazioni di proiezione, esposte in tutto il mondo. Con questa serie di acqueforti, basata sulla documentazione fotografica di quelle installazioni, Tichy ha cercato di passare dal mezzo fotografico all’incisione e alla stampa, al fine di riscoprire la luce – questa volta al di fuori dello spazio – e di mostrare una nuova gamma di sfumature e caratteristiche di concentrazione e dispersione.... READ MORE...

SAVE HUMANITY

Artisti da tutto il mondo hanno collaborato per la collettiva "Save Humanity", a cura di Vera Agosti, ospitata, in occasione della Giornata del Contemporaneo, nei giorni della pandemia, sull'omonima pagina Facebook. Nata da un'open call online e da inviti da parte della curatrice, l'esposizione vuole essere un monito e un'esortazione, nonché una possibilità... READ MORE...

From conceptual art to technological changes: the exhibition “The Sun Does not Move, Chapter 35 “

The Sun Does not Move, Chapter 35 brings together a selection of paintings from the Book of paintings R.H. Quaytman (Boston, 1961) begun in 2001. This is the latest chapter of Quaytman’s "writing,", and it is presented in context with the first―The Sun (2001)―and O Tópico, Chapter 27 (2014)—specifically made for Instituto Inhotim, Brumadinho, Minas Gerais, Brazil.... READ MORE...

L’installazione “Io sono Madeleine” dal Master in Visual Arts for the Digital Age

Giorgia Risso con l’installazione e la performance Io sono Madeleine - esperienze vissute (2018), ricostruisce la storia della bisnonna ricomponendo i pochi ricordi infantili che le rimangono con alcune tracce della vita della donna ritrovate di recente: una serie di vecchie fotografie, i diari delle dediche della sua gioventù, alcuni oggetti a lei cari.... READ MORE...

Photography to the test of abstraction

For the fourth edition of the Normandy Impressionist Festival, the Fonds Régional d’Art Contemporain (Frac) Normandie Rouen, in conjunction with the Centre Photographique d’Île-de-France (CPIF) and the Micro Onde — Centre d’Art de l’Onde, is organising a programme of three joint exhibitions devoted to the question of abstraction in the field of contemporary photography. ... READ MORE...