WRO Art Center - Wroclaw, Poland
Submissions dates: October 1–21, 2020

REVERSO è un invito a guardare cosa sta succedendo ora nell’arte dal suo lato nascosto, che se fino a poco tempo fa emergeva leggermente, ora sta diventando sempre più visibile, dal retro di un lato improvvisamente ribaltato, oltre a essere un dispositivo che salva la vita degli arrampicatori nel caso in cui cadano improvvisamente dalla roccia, aiutandoli a trasformare un inevitabile incidente in una discesa controllata.

Se la scoperta del cyberspazio come territorio sociale nel XX secolo è paragonata alle grandi scoperte geografiche, la diffusione, lo sviluppo e l’utilizzo di internet del XXI secolo seguono la logica coloniale, con i suoi modelli di località imposta, che viene accettata a condizione che ceda alla globalità imperiale. Ci vogliono processi analoghi a quelli avviati dalla teoria postcoloniale per creare nuove relazioni in grado di modificare le loro traiettorie e di cambiare gli atteggiamenti nei confronti della soggettività, dell’agire, della produzione di conoscenze preziose, della creatività priva di restrizioni, del giusto spazio alla libertà.

Come Biennale di Media Art, che risale alla trasformazione del quadro dicotomico del mondo nel 1989, non possiamo non considerare imperativo partecipare e rappresentare il cambiamento in corso. Ci allontaniamo dall’idea di creare importanza attraverso la crescita incessante – dei fondi che raccogliamo, dei dati di partecipazione del pubblico, della quantità delle opere in mostra, del numero di artisti partecipanti, della serie di luoghi d’esposizione e dell’impronta ambientale. Alla ricerca di un percorso di qualità e di una ridefinizione dello sviluppo: annunciamo REVERSO.

I cambiamenti tecnologici si sono già cristallizzati e gli ambiti di conquista non sono stati soltanto delineati, bensì già conquistati. Non c’è modo di poter tornare indietro, a meno che non ci sia un collasso; il cambiamento non avverrà negando la tecnologia, eppure l’insistenza sul cambiamento è vitale. Il progresso della tecnologia non deve implicare la continua demolizione del pianeta, tuttavia allo stesso tempo non ci si può aspettare che la nuova ecologia emerga soltanto da appelli di “ritorno alla natura”. Allo stesso modo, non c’è una via di ritorno alle origini della media art, ma è tempo di esaminare le questioni attuali e le soluzioni adottate. Al fine di combinare il cambiamento con le trasformazioni culturali, è necessaria la stessa esplorazione riflessiva. Ecco perché annunciamo REVERSO. Affinché ci sia un cambiamento, è necessario rivedere lo status quo, scoprire cosa c’è al di sotto, studiare le cose in tutte le loro sfaccettature, essere curiosi e mostrare sensibilità. Questa è la funzione della media art; la possibilità di poter operare con i valori specifici dell’arte e attraverso la sua capacità di promuovere relazioni non ovvie cercando non un metodo unico, bensì una molteplicità di visioni, concetti e pratiche.

Eventi inaugurali: 12-15 maggio 2021


TERMINI DI PRESENTAZIONE E CONDIZIONI: https://wrocenter.pl/en/wro2021/