MUDEC, Museo delle Culture - Milan
26 / 11 / 2020 – 28 / 03 / 2020

Dai primi dispositivi meccanici dell’antica Grecia alle nuove frontiere dell’Intelligenza Artificiale, l’uomo è sempre stato attratto dall’idea di creare un suo simile artificiale. La mostra ripercorre il rapporto tra gli esseri umani e i loro doppi, rivelando al pubblico i risultati finora raggiunti, gli straordinari sviluppi tecnologici e le frontiere della robotica e della bionica contemporanee.

Questa mostra, realizzata in collaborazione con i principali istituti di ricerca come l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e l’IIT di Genova, mira ad offrire una chiave per il futuro, con un approccio immersivo di portata tecnico-scientifica, antropologica e artistica, che rivela come l’interazione tra uomo e macchina diventi sempre più concreta.

Dopo aver presentato gli antenati dei robot, antichi capolavori della tecnica, la mostra offre spazio alla robotica moderna applicata alla medicina e alla neuroscienza, ossia la bionica. I visitatori potranno anche interagire con i “Cobot”, robot capaci di riconoscere e trasmettere emozioni, caratterizzati da una grande utilità e socialmente ben accetti. L’impressionante progresso tecnologico in questi settori, le prospettive aperte e tutte le possibili implicazioni comportano anche questioni etiche, sociali e culturali di primaria importanza, su cui occorre riflettere.


www.mudec.it/eng/robot-the-human-project/