Yamaguchi Center for Arts and Media (YCAM) – Yamaguchi, Japan
28 / 11 / 2015 – 14 / 02 / 2016

Curatore: Kumiko Idaka

Il Yamaguchi Center for Arts and Media (YCAM), in collaborazione con l’artista sud-coreano Moon Kyungwon, presenta alcune nuove installazioni insieme ai risultati di ricerche emerse nel corso del progetto triennale Promise Park Project, rivolgendo una particolare attenzione verso il parco del futuro, avviato nel 2013.

Concentrandosi sul parco come un luogo in cui confluiscono le attività umane, svolte da persone di età e culture diverse, il progetto mira a esplorare il significato del parco a partire dal momento della sua creazione e a discutere forme future di spazi pubblici con esperti di svariati settori. Al tempo stesso, può essere considerato una piattaforma dove ingegneri e ricercatori hanno l’opportunità di partecipare a ricerche e a discussioni.

Questa mostra su larga scala, che ha aperto nel novembre 2015, sintetizza le attività svolte durante i tre anni di progetto. L’esibizione presenta diverse idee sul tema parco del futuro, basandosi su lavori sul campo e approcci interdisciplinari, provenienti da svariati ambiti, che sono esposti in forma di nuove installazioni o come vetrina di ricerca.

Promise Park 2

Promise Park 3Promise Park 4

La mostra è suddivisa in due parti: la prima presenta nuove installazioni, la seconda il Park Atlas (l’archivio dei parchi). Le nuove installazioni ruotano intorno a un’opera video su larga scala, che è stata realizzata utilizzando innovative tecnologie di immagini quali info grafica e fotografia con droni.

Inoltre, per tutta la durata dell’esposizione, il tappeto parco del futuro verrà tessuto in collaborazione con la Hosoo Co. Ltd, con sede a Kyoto. La vetrina di ricerca, invece, illustra i risultati ottenuti da artisti e ricercatori grazie al lavoro sul campo e alla ricerca nell’ambito dei parchi e dei giardini dall’antichità sino ai nostri giorni.

La mostra si basa sul lavoro sul campo e su fotografie con droni scattate su rovine industriali moderne e reperti storici. Tali immagini fanno parte di un’installazione video che le proietta al suolo, come a formare un enorme tappeto; è esposto inoltre il tappeto parco del futuro, che sarà prodotto per tutta la durata dell’esposizione con un’installazione sonora collettiva.

Promise Park 5

Promise Park 6

Dal 2014, ricercatori/progetti esterni sono invitati a svolgere il lavoro sul campo principalmente nella regione di Yamaguchi, rivolgendo particolare attenzione alle rocce e ai siti storici recanti i segni di diverse epoche, dall’antichità a quella moderna.

Inoltre, alcune immagini sono state raccolte attraverso indagini condotte in parchi contemporanei rappresentativi quali Hyde Park (Londra), Central Park (New York) e Ueno Park (Tokyo), così come presso il Mundaneum, centro d’archivi olandese ideato da Paul Otlet all’inizio del XX secolo che rappresenta un progetto per una “città del mondo” basato su un archivio di tutte le conoscenze mondiali. Queste immagini sono mostrate al pubblico con la presentazione Park Atlas, programmata in modo tale che l’ordine di riproduzione e il rapporto tra le singole immagini continui a cambiare.


http://promise-park.ycam.jp

http://www.ycam.jp