News

Fiona Tan: Mountains and Molehills

La mostra si focalizza su Gray Glass (2020) e Inventory (2012), e la nuova opera Footsteps (2022), che Fiona Tan ha realizzato sotto richiesta di Eye. Queste installazioni video esplorano la connessione fra paesaggio, ambiente e umanità, così come la relazione fra immagine, il suo creatore e lo spettatore. Per Tan, il tempo è al contempo mezzo e veicolo. È una materia che studia, informa e sviluppa in opere d’arte – spesso in combinazione con immagini ferme e in movimento. In aggiunta, l’artista analizza alle modalità di percezione e rappresentazione con occhio critico, ma anche poetico.... READ MORE...

Only Breath, Words: il teatro emette luce e suoni

Only Breath, Words è un’installazione di luci e suoni di Anna Craycroft. Si tratta di una performance senza attori in cui la voce è emessa dal teatro stesso, grazie al sistema di trattamento dell’aria che “espira” attraverso sculture di canne fumarie realizzate dall’artista. Gli strumenti creano versi gutturali, ronzii, mormorii e gemiti mentre parole e frammenti di frasi lampeggiano e si illuminano su stringhe di luci che si muovono sul palco... READ MORE...

“Framing Spaces”: come l’arte si interfaccia con diverse inquadrature

mostra invita Na Kim ad aggiungere un altro livello di traduzione dello spazio e cerca di indagare la relazione tra l’arte e l’inquadratura della stessa; come l’arte venga riconfigurata quando inserita in diversi contesti di rappresentazione; come lo spettatore attivi il modo di vedere in un particolare “qui e ora”; se un’opera d’arte perderebbe la propria aura, l’origine della sua creazione, oppure opererebbe autonomamente con il suo valore intrinseco, sia esso online, in formato cartaceo o offline.... READ MORE...