Design

Afro-Tech and the Future of Re-Invention

Nata da un viaggio di ricerca intrapreso da Inke Arns attraverso diversi paesi africani nel 2014, una nuova mostra a The Hartware MedienKunstVerein mette l'Afrofuturismo in dialogo con soluzioni tecnologiche e immaginazioni alternative. Le narrazioni speculative che si sviluppano nelle opere d'arte esposte si confrontano con le creazioni reali delle varie scene di makers.... READ MORE...

Architettura: tra condizioni atmosferiche e radiazioni elettromagnetiche – parte 1

In che modo le caretteristiche degli edifici influenzano la propagazione delle onde radio? Come è stato affrontato questo problema nella progettazione degli edifici? Come possiamo avvicinare agli architetti il pensiero sulla connettività nello spazio? Seguendo la critica di Reyner Banham alla divisione dell'arte edilizia in due parti concettualmente separate, questo articolo si concentra sul modo in cui gli edifici filtrano la propagazione dei segnali wireless sostenendo un approccio olistico.... READ MORE...

Human-data interaction secondo la prospettiva dell’Industria 4.0 – parte 2

Nell'esplorazione dell'influenza che le tecnologie per l'Industria 4.0 hanno nel ridefinire il rapporto tra l'uomo e la macchina, un nodo fondamentale è il rapporto tra l'individuo e i dati. Lo strumento principale che viene utilizzato per ragionare attorno ai dati è la visualizzazione. Attraverso la visual research Kim Albrecht trasforma dati e numeri in immagini per capire il mondo, usando elementi visivi e grafici per creare conoscenza.... READ MORE...

Un incontro al makerspace con la fashion tech designer Anouk Wipprecht

Il suo lavoro come fashion tech designer porta Anouk a viaggiare in tutto il mondo realizzando installazioni e prodotti che mescolano l'estetica futuristica del design fabbricato digitalmente, con le componenti più innovative delle tecnologie indossabili. Attraverso l'uso della robotica e dell'hardware open source, finalmente la moda inizia a parlarci.... READ MORE...

Human-data interaction secondo la prospettiva dell’Industria 4.0 – parte 1

Nell’esplorazione dell’influenza che le tecnologie per l’Industria 4.0 hanno nel ridefinire il rapporto tra l’uomo e la macchina, un nodo fondamentale è il rapporto tra l’individuo e i dati. Lo strumento principale che viene utilizzato per ragionare attorno ai dati è la visualizzazione. Attraverso la visual research Kim Albrecht trasforma dati e numeri in immagini per capire il mondo, usando elementi visivi e grafici per creare conoscenza.... READ MORE...

Percepire l’invisibile. Intervista ad Afroditi Psarra

Con i suoi abiti affascinanti e distopici Afroditi Psarra ha contribuito a spingere ulteriormente la ricerca sul potenziamento corporeo unendo tradizione popolare, cultura pop, elettronica fatta a mano e linguaggi di programmazione, e veicolando anche questioni sociali, biologiche e ambientali. Gli ultimi sviluppi del suo lavoro includono Cosmic Bitcasting, una tunica che permette al corpo umano di percepire le radiazioni cosmiche e di caricare tutti i risultati su un computer.... READ MORE...

Esplorare le identità dei processi digitali in un contesto architettonico – parte 2

Cos’hanno a che fare algoritmi e oggetti digitali con l’architettura? A che livello il digitale sta influenzando l’ambiente e il modo di progettarlo? Esaminando i concetti cruciali nella loro forma antropomorfa, Selena Savić cercherà di far luce sull'azione degli algoritmi computazionali, logici e tecnici, quando si tratta di riconfigurare il nostro rapporto con lo spazio costruito.... READ MORE...

Esplorando le identità dei processi digitali nel contesto architettonico – parte 1

Cos’hanno a che fare algoritmi e oggetti digitali con l’architettura? A che livello il digitale sta influenzando l’ambiente e il modo di progettarlo? Esaminando i concetti cruciali nella loro forma antropomorfa, Selena Savić cercherà di far luce sull'azione degli algoritmi computazionali, logici e tecnici, quando si tratta di riconfigurare il nostro rapporto con lo spazio costruito.... READ MORE...

Lateral Thinking with Withered Technology – Shinji Murakami

La seconda mostra personale di Shinji Murakami presso la Catinca Tabacaru Gallery di New York indaga i pixel digitali in relazione alla luce, ai progressi tecnologici e alla realtà aumentata, prendendo in esame il pixel come un tutt'uno con i formati analogici della pittura e della scultura ed esplorando l’utilizzo multidisciplinare dell’illuminazione LED.... READ MORE...

hyle. Dialoghi transdisciplinari sul design

Al Riot Studio di Napoli una mostra curata da Francesco Dell'Aglio, Enza Migliore e Chiara Scarpitti presenta una dimensione inconsueta del design italiano, in cui arte, design, poesia e artigianato dialogano tra loro intrecciandosi in una serie di progetti e visioni che propongono ciascuno un diverso modo di sentire la città.... READ MORE...

Digicult al 8208 Lightining Design Festival 2017

Sabato 18 Novembre Federica Fontana sarà ospite del 8208 Lighting Design Festival, presso l'Accademia di Belle Arti Aldo Galli - IED Como per presentare Digicult, la sua filosofia, le sue strategie di networking attive dal 2005, le sue dinamiche di produzione culturale open e free nei contesti interdisciplinari della Media Art internazionale.... READ MORE...

Digicult al FRID 2017: Forum nazionale dei dottorati di ricerca in design

Il progetto Digicult verrà presentato il prossimo 16 e 17 Novembre all'interno del programma del Convegno FRID 2017: Fare ricerca in design, all'interno della Scuola di dottorato Iuav della Università Iuav di Venezia, come piattaforma su cui convergono contributi e prospettive future della ricerca. Grazie all'invito della professoressa Raimonda Riccini... READ MORE...

Heimo Zobernig: chess painting

La pratica di Heimo Zobernig si inquadra nell'impatto che il Modernismo ha avuto sull'evoluzione della storia dell'arte. Una nuova mostra abbraccia le principali gallerie del MIT List Visual Art Center utilizzando la loro architettura come un palcoscenico e invita lo spettatore a confrontarsi con i meccanismi che costituiscono l'esperienza di visita.... READ MORE...

Printi: un’attività artigianale con un pensiero digitale

Printi nasce come prodotto digitale, grazie a software di progettazione d’avanguardia, per poi concretizzarsi al pubblico attraverso il taglio laser. La creazione del prodotto consente poi la sperimentazione con le diverse tecnologie e materiali con le quali Printi può entrare in contatto... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. Leggi la nostra privacy policy cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close