M+, West Kowloon Cultural District - Hong Kong

2024-2026

M+, il primo museo globale di cultura visiva contemporanea in Asia, situato nel West Kowloon Cultural District di Hong Kong, è lieto di annunciare l’apertura al pubblico della nuova mostra tematica Shanshui: Echoes and Signals a partire da sabato 3 febbraio 2024, nelle Gallerie Sud del museo. Attingendo dalle M+ Collections, questa mostra esplora le complesse connessioni tra paesaggio e umanità nel nostro mondo post-industriale e sempre più virtuale. Esposizioni a rotazione rinnoveranno periodicamente i dialoghi tra le opere e con gli ambienti naturali e urbani al di fuori del museo stesso.  

Tradotto comunemente come “paesaggio”, shanshui significa letteralmente “montagna e acqua”. Oltre alla realtà osservabile, il termine fa riferimento a un’eredità culturale propria del pensiero filosofico e dell’immaginazione poetica cinese, che ha ispirato una tradizione millenaria di pittura a inchiostro in tutta l’Asia orientale. Partendo da questa eredità, Shanshui: Echoes and Signals reinventa il paesaggio e la nostra relazione con esso attraverso l’arte visiva, le immagini in movimento, il suono, il design e l’architettura, ed esplora le risonanze non solo tra generi e medium diversi, ma anche tra spazio e tempo, visione e immaginazione, esperienze fugaci e storia permanente. 

La mostra presenterà gli impegni artistici e intellettuali con il paesaggio come concetto, tema e oggetto, di artisti quali Guo Hongwei, Kan Tai-keung, Heidi Lau, Ana Mendieta, Wesley Tongson, Wucius Wong, Xu Bing, Yang Jiechang e Zao Wou-Ki. I nuovi paesaggi del mondo urbano e digitale contemporaneo sono evocati da un’iconica installazione a LED di Miyajima Tatsuo, da una selezione di oggetti elettronici della design collection del museo e da importanti installazioni video di Liu Chuang, Amar Kanwar e Nguyen Trinh Thi. La mostra include inoltre un giardino di sculture con le sculture in acciaio galvanizzato di Isamu Noguchi, animato da un’installazione sonora site-responsive di Vivian Wang. 

Nel corso dei due anni di durata della mostra, Shanshui: Echoes and Signals sarà scandita da regolari rotazioni di opere di importanti artisti, architetti e creatori di immagini in movimento provenienti da tutto il mondo. Una serie di programmi curatoriali e pubblici, oltre a speciali presentazioni di immagini in movimento all’M+ Cinema, estenderanno il pensiero speculativo e l’esperienza viscerale della mostra anche al di fuori delle gallerie. 


Link: www.mplus.org.hk