online

OtherNetwork, la nuova piattaforma che mette in comunicazione tra loro spazi artistici indipendenti tramite un’infrastruttura digitale, è ora disponibile online. OtherNetwork offre visibilità a spazi indipendenti di tutto il mondo che si trovano al di fuori del panorama istituzionale. Il progetto, realizzato dall’ifa (Institut für Auslandsbeziehungen) in collaborazione con Cookies, conta già centinaia di progetti culturali auto-organizzati e fortemente radicati nelle comunità dell’Africa subsahariana. A partire da aprile, le esposizioni e gli artisti indipendenti di tutto il mondo potranno aggiungersi al database su othernetwork.io.

OtherNetwork visualizza alcune delle numerose collaborazioni creative che avvengono in modo organico tra artisti, curatori e produttori culturali e che rendono possibile la programmazione artistica in numerosi contesti. Oltre al ricco database, OtherNetwork prevede contenuti editoriali appositamente commissionati e schede di eventi generate dagli utenti, vari eventi satellite organizzati in città gemellate selezionate in tutto il mondo e la prosecuzione di una mostra itinerante inaugurata alla Galleria ifa di Stoccarda nel 2022. È possibile accedere alla piattaforma da computer e cellulare ed è stata sviluppata da un gruppo internazionale di collaboratori in base ai contesti culturali di Accra, Johannesburg e Kinshasa.

Piattaforma online

Lavorando in stretta collaborazione con il team di ricerca di OtherNetwork, il sito web è stato sviluppato dallo studio di design parigino F451 insieme allo sviluppatore Geoffrey Oliaro di Nairobi, ed è stato progettato per generare automaticamente una visualizzazione dei dati del network per ogni città, man mano che cambia nel tempo. Sebbene ogni singola esposizione artistica sia inserita in un contesto specifico, OtherNetwork adotta un approccio flessibile alla visualizzazione dei dati che rifugge dai riferimenti geografici e dalle limitazioni della cartografia tradizionale. La piattaforma mira inoltre a diventare una risorsa attiva e aggiornata che mette in luce la programmazione culturale di spazi indipendenti in tutto il mondo, permettendo agli utenti di aggiungere la propria scheda di eventi.

Progetti editoriali

OtherNetwork commissiona contenuti editoriali originali che approfondiscono la comprensione della produzione culturale indipendente in diversi contesti. Una prima serie di saggi intitolata “Interdependence” è in corso di pubblicazione in collaborazione con e-flux Architecture, e si concentra su progetti e spazi selezionati con sede nei centri urbani dell’Africa subsahariana, tra cui Centre for Contemporary Art Lagos, Keleketla! Library, Terra Alta, Foundation for Contemporary Art—Ghana e molti altri. Ogni testo sarà ripubblicato in una lingua a scelta dell’autore, per renderlo più accessibile al pubblico locale. Nei prossimi mesi OtherNetwork e le organizzazioni partner pubblicheranno ulteriori contenuti, tra cui un podcast che creerà ulteriori relazioni tra soggetti culturali indipendenti.

 

Ambizioni future

OtherNetwork ha l’ambizione di diventare uno strumento di ricerca per i curatori, un’opportunità di networking per gli artisti e soprattutto un luogo dove le esposizioni indipendenti, al di fuori del panorama istituzionale tradizionale, possono ottenere visibilità. Quest’anno, il team di ricerca principale si spingerà oltre il continente africano per accogliere eventi in nuove città del Sud America, tra cui Santiago, Bogotà e San Paolo. Con la crescita della piattaforma e della comunità che le gravita attorno, OtherNetwork intende diventare uno strumento di supporto per i curatori e i produttori culturali di tutto il mondo, come fonte di riferimento per le opportunità di finanziamento, le sovvenzioni e le possibilità di collaborazione. A ottobre 2022 ha avuto luogo la prima tappa di una mostra itinerante presso la Galleria ifa di Stoccarda come parte di OtherNetwork, riunendo le opere di sei artisti di Accra, a cura della Foundation for Contemporary Art—Ghana. Più tardi, nel 2023, questo viaggio continuerà sotto forma di relè ad Accra, prima di spostarsi in molte altre città del mondo.


https://othernetwork.io/