Edito da Alessio Chierico

Pubblicato da Marco Mancuso

Digicult Editions (2017)


Digicult Editions annuncia l’uscita del suo nuovo libro “Investigations on the Cultural Economy of Media Art”, edited by Alessio Chierico, a cura di Alessio Chierico. Si tratta di una raccolta delle prospettive eterogenee che stanno contribuendo alla discussione in corso sulle economie del campo della Media Art. Questo testo nasce da una ricerca accademica condotta da Alessio Chierico e pubblicata dal direttore di Digicult Marco Mancuso, come serie di articoli, per un periodo di sei mesi.

Scarica la pubblicazione

Testo incluso nel libro:
“Art Industries. A new production paradigma”

Autori inclusi nella pubblicazione: Paolo Cirio, Annette Doms, Vincenzo Estremo, Steve Fletcher, Marialaura Ghidini, Wolf Lieser, Jonas Lund, Rafael Lozano-Hemmer, Marco Mancuso, Rebekah Modrak, Christiane Paul, Domenico Quaranta, Christa Sommerer e Laurent Mignonneau, Gerfried Stocker, Pau Waelder

Riconoscendo le esigenze del mercato dell’arte e il suo ruolo nella mercificazione e convalida delle pratiche artistiche, questo libro allarga il suo sguardo all’intero contesto dell’economia dell’arte. Affrontando le questioni di conservazione e distribuzione, così come molti altri aspetti che impattano su questo settore, un’enfasi particolare viene posta sui nuovi modelli innovativi e critici.

Il libro include articoli e saggi di (e interviste ad) alcuni dei più importanti curatori e critici internazionali che indagano sugli impatti possibili e impossibili delle tecnologie sulla produzione, distribuzione, raccolta e mercato di opere di media art.

Ringraziamenti

“Questo libro è il risultato di una serie di attività in cui sono stato recentemente coinvolto. Il mio bagaglio artistico e culturale si è sviluppato in direzioni molto diverse da quelle trattate in questa pubblicazione. Tuttavia, in questo contesto, vedo una nuova opportunità nel seguire la natura profonda del mio atteggiamento: la curiosa tendenza che mi ha sempre portato a vedere dietro le quinte della produzione umana e la costante ricerca impossibile di un’improbabile verità universale. In precedenza, questo è stato fatto indagando l’essenza del digitale, passando successivamente al tentativo di trovare un punto zero dell’estetica dei media. Mentre ciò è stato valido per esplorare e rivelare i meccanismi profondi dei media (intesi nella loro connotazione comunicativa) e delle interfacce (intese come concept progettuale sull’occultamento di un funzionamento), ora la sfida consiste nel trovare lo spazio necessario per rivelare il funzionamento di l’arte (intesa come sistema complesso di fattori sociologici ed economici). Con queste premesse, permane ancora un punto interrogativo sull’effettivo equilibrio tra intenzioni e circostanze” – Alessio Chierico

La pubblicazione è anche disponibile in forma gratuita:

EPUB: https://goo.gl/1kTYbL

MOBI: https://goo.gl/EQ8ZBD

PAPERBACK: https://goo.gl/Ueb5wt

ONLINE: https://goo.gl/WNR1VN