Digimag 74 – Inverno 2012-2013

A cura di Marco Mancuso – Roberta Buiani


CAPO REDATTORE: Marco Mancuso

EDITING:
 Roberta Buiani, Marco Mancuso

AUTORI:
 Maria Androulaki, Alessio Chierico, Markéta Dolejová, Evelina Domnitch, Daphne Dragona, Marc Garrett, Ildiko Meny, Henrique Roscoe, Franco Torriani, Adam Zaretsky

Scarica il Journal


“UNCERTAINTY RELOADED” – THE CALL:

Nel dicembre 2012, studiosi, artisti e scienziati si sono riuniti a Mutamorphosis (Praga, 6-8 dicembre) per discutere un argomento che è diventato sempre più cruciale durante i nostri tempi incerti: L’evento era intitolato “Tribute to Uncertainty”.

Sorprendentemente, nonostante l’attenzione tematica, non è stata tentata alcuna definizione di incertezza, poiché i relatori hanno proceduto a riferire la loro esperienza con fenomeni e situazioni incerti. Mentre i panel e i forum tradizionali non hanno prezzo per gettare luce preziosa sulla complessità dell’incertezza (principio di indeterminazione, incertezza sociale e politica, valore dell’incertezza come strumento metodologico, incertezza nella percezione sensoriale, spazio e architettura, ecc.) I dialoghi più cruciali inevitabilmente si è verificato al di fuori dei vincoli tradizionali del formato della conferenza. Guidati da preoccupazioni simili ma affrontando l’argomento da una serie di prospettive e punti di vista disciplinari diversi, gli individui sono coinvolti in discussioni e conversazioni spesso produttive, a volte frustranti.

1) Eri un presentatore? Questo evento ha avuto un’influenza trasformativa sulla tua borsa di studio / pratica artistica e scientifica?

2) Eri “solo” uno spettatore? Vogliamo sapere se e come sono cambiate la tua percezione e le tue ipotesi sul significato dell’incertezza; se (e se sì, come) questa esperienza ti ha incoraggiato a esplorare ulteriormente, a partecipare a dibattiti, a cercare collaborazioni, ecc.

3) Ti sei perso la conferenza ma vuoi contribuire con le tue idee sul significato dell’incertezza? Digicult è anche interessata ad ascoltare coloro che non erano presenti a Mutamorphosis. Il tuo lavoro si occupa di incertezza (o qualunque cosa tu interpreti come incertezza)? Come?

Nel riconoscere la ricchezza che ha caratterizzato questo straordinario evento, questo numero di Digicult Journal è interessato a ricevere articoli, scambi, collaborazioni creative, opere d’arte, recensioni, scritti creativi emersi o ispirati dalla Mutamorfosi e / o dai temi (l’incertezza e le sue numerose istanze / connotazioni) esplorate durante l’evento e oltre.