25 / 06 / 2014

The Arts in Society – “The Lives of Art”

Conferenza di Marco Mancuso

Università La Sapienza – Roma


Fondato nel 2000, l’Arts in Society Research Network è un forum interdisciplinare per la discussione del ruolo delle arti nella società. È un luogo per l’impegno critico, l’esame e la sperimentazione, sviluppando idee che collegano le arti ai loro contesti nel mondo. La Nona Conferenza Internazionale The Arts in Society nel 2014 si è concentrata sul tema “The Lives of Art” e ha visto sessioni plenarie di alcuni dei principali pensatori e innovatori del settore a livello mondiale. Marco Mancuso è stato invitato a tenere una conferenza sul nuovo paradigma culturale emergente dalla Media Art, dalle nuove economie, dall’open innovation e dal DIY.

Testo di presentazione della conferenza:
“A new cultural paradigm. Media Art, new economies, open innovation and DIY

Dobbiamo iniziare a conviverci, il futuro è qui; quelli che non lo accolgono sono perduti. I modelli di sostentamento della produzione artistica e culturale del XX secolo stanno scomparendo e la nostra generazione non ha avuto il tempo di metterli alla prova fino in fondo. Nei paesi occidentali, i sussidi statali alla cultura, così come i fondi forniti da sponsor illuminati (e interessati), sono sempre più scarsi e concentrati nelle mani di pochi rappresentanti di un’élite sociale ed economica che è impegnata ad occupare e consolidare i suoi ruoli e posizioni.

La capacità di ciò che qui chiamiamo “Art Industries” è quella di agire da catalizzatori e incubatori di una forma sempre più popolare di produzione artistica, economica e culturale di base, legata all’uso di (nuove) tecnologie; ed è interessante notare quanto sia lungo l’elenco di esperienze simili, sia in tempi recenti che con riferimento alle Avanguardie del secolo scorso. Le nuove “Art Industries” evidenziano la necessità di operare attivando reti di conoscenze e contatti, integrando gli artisti nei circuiti produttivi più appropriati; designer e creativi appartenenti a reti locali / globali sempre più liquide che rispecchiano un territorio ibrido, compenetrato da (in) esperienza e know-how