Dal 2005 Digicult è una delle principali piattaforme internazionali che osservano l'impatto delle tecnologie e della scienza sull'arte, il design e la cultura contemporanea.

Donato Sansone – Sogno dunque video

I suoi “viaggi brevi”, i suoi video, ci portano in una realtà parallela, terza, che è insieme il regno della realtà e quello della coscienza in riposo. La nostra guida tra questi due mondi è Donato Sansone, il sorridente anfitrione sulla soglia della porta dei suoi sogni. Intervista di Marco Aruga.... READ MORE...

Towards Togetherness. Intervista a Tabita Rezaire.

Tabita Rezaire è un’artista, guaritrice e insegnante di Kemetic yoga e Kundalini yoga che vive a Cayenne, nella Guyana francese. Di recente, Anna Gorchakovskaya ha avuto l’opportunità di parlare con Tabita delle sue pratiche trasversali, di togetherness, healing, del senso profondo di connessione e della sua visione della vita, dell’arte e delle tecnologie digitali in relazione al momento storico che stiamo vivendo.... READ MORE...

“The Question of Intelligence” discussa con la curatrice Christiane Paul

La mostra "The Question of Intelligence: AI and The Future of Humanity", che avrebbe dovuto essere allestita dal 7 febbraio all'8 aprile allo Sheila C. Johnson Design Center di Parsons/The New School di New York, si interessava alle relazioni che gli esseri umani intrattengono con le macchine e viceversa e ha portato approfondimenti sui pregiudizi e le potenzialità dell'intelligenza artificiale nello svelare nuove opportunità. Report e intervista di Marie Chatel... READ MORE...

Mario Savini: Arte transgenica. La vità è il medium

A cosa ci riferiamo quando parliamo di arte transgenica? In questo panorama spinoso, che più di tutti lega a doppio filo arte e scienza, filosofia e biotecnologie, questioni giuridiche e tabù ancestrali cerca di fare ordine il libro di Mario Savini “Arte transgenica: la vita è il medium”, edito nel 2018 da Pisa University Press.... READ MORE...

Digicult Agency cura mostre, eventi, workshop, attività di formazione, pubblicazioni, lecture e incontri, fornendo consulenza per la comunicazione e strumenti per il digital publishing.

Digimag Journal è una pubblicazione interdisciplinare che racchiude articoli e saggi di elevato standard che si focalizzano sull’impatto delle tecnologie e degli sviluppi scientifici più avanzati sull’arte, il design e la società contemporanea.

Digicult Editions is a publishing initiative whose goal is to be active in the publication of the Digimag Journal and critical and theoretical books. Digicult Edition uses all the tools of a contemporary digital publishing.

Ultimi post

Marc Bauer in “The Blow-Up Regime”

Per la sua mostra The Blow-Up Regime alla Berlinische Galerie, Marc Bauer ha scavato nella storia di Internet. Abbozza il ritratto di una società che sta affrontando una fase di trasformazione per via della digitalizzazione e del sempre più veloce progresso tecnologico.... READ MORE...

“Bloom” di Trevor Paglen: i sistemi e le tecnologie che modellano la società

Pace is pleased to return to its physical space with the exhibition "Bloom" of new works by American artist Trevor Paglen. Employing a variety of disciplines throughout his oeuvre, from investigative journalism to scientific research, the exhibition will feature new sculptures, photographs, drawings, and digital components that relate to corporate and state use of machine learning algorithms to monitor, extract value, and influence people’s lives.... READ MORE...

“Post Growth”, il futuro della vita sulla terra

iMal is happy to invite you for "Post Growth", an exhibition by DISNOVATION.ORG. This exhibition consists of six artworks that encourage us to challenge our dominant narratives about growth and progress, and explore the radical implications of a speculative economic model based on energy emitted by the Sun.... READ MORE...

Nature, just human nature

Mostra dei lavori del Master in Visual Arts for the Digital Age di IED Milano. A cura di Kamilia Kard Nature, Just Human Nature è una mostra collettiva che ... READ MORE...

“Remote Istanbul”, un percorso teatrale audiovisivo

Kundura Stage è uno spazio alternativo per produzioni teatrali all'avanguardia, focalizzato su arti rappresentative contemporanee di diverso genere. Segna la seconda tappa della  riqualificazione di Beykoz Kundura come sede artistica polivalente e destinazione culturale di Istanbul. La stagione inaugurale inizia con "Remote Istanbul", della compagnia teatrale Rimini Protokoll - un percorso teatrale audiovisivo per le strade di Istanbul.... READ MORE...

Consigli di viaggio per Ars Electronica 2020

Dal 9 al 13 settembre avrà luogo Ars Electronica 2020, il Festival di Arte, Tecnologia e Società si porrà una domanda semplice: cosa si dovrebbe fare adesso? Per la prima volta, questo non sarà solo il tema di Linz, nel centro storico e nel bellissimo campus della JKU, bensì di 120 località intorno al mondo.... READ MORE...

Sara Tirelli e il VR Pavilion. Arte e ambiente al festival Resilienze 2020

Questa intervista concentra la sua attenzione sul VR Pavilion, sia per la duratura conoscenza e la profonda stima verso Sara Tirelli e il suo percorso artistico e di ricerca ormai di lunghissima data in Italia e a livello internazionale, sia per la qualità del suo più recente percorso espressivo che indaga le potenzialità della realtà virtuale, che ancora per la evidente appartenenza della Tirelli a un contesto di sperimentazione (espressiva, linguistica, estetica, tecnica) più ampio, fatto di un numero crescente di artisti e progetti, che il padiglione ha l’ambizione di raccontare e mostrare.... READ MORE...

Resilienze Festival 2020 – Arte Resiliente

Resilienze Festival è un progetto ideato e prodotto da Kilowatt, che si svolgerà a Bologna presso gli spazi di Kilowatt all’interno dei Giardini Margherita dal 10 al 13 Settembre 2020. La rassegna vuole parlare di grandi trasformazioni planetarie mostrando le interazioni, i legami e le connessioni tra ambiente, società, economia e cultura, interrogando i linguaggi dell’arte per esplorare punti di vista alternativi.... READ MORE...

Ascoltare Attraverso. Sconfinamenti tra i molti altrove del corpo

Prosegue la media partnership di Digicult con INBTWN, la rassegna a cura di Claudia D'Alonzo per XL, il formato esteso della programmazione annuale di Centrale Fies. Il secondo intervento artistico è Ascoltare Attraverso, progetto che si muove tra on e offline basato sul confronto tra la curatrice e ricercatrice Elena Biserna e l'artista e ricercatrice Anna Raimondo.... READ MORE...

Fictive Appearance: tutte le inflessioni su un’immagine

Partendo da un’inquadratura dell’installazione, il dialogo visivo tra Yotaro Niwa e Yuto Takamuro si sviluppa in un modo inaspettato, che ha portato alla nuova pubblicazione di Fictive Apperance e a una nuova installazione al einBuch.Haus di Berlino, dove è stata lanciata a gennaio 2020, nel programma Vorpsiel del Transmediale.... READ MORE...

“Hum”: le forme radicali di azione collettiva e sonica

Per la sua prossima mostra personale al Portikus, Hajra Waheed realizza una versione interna e site-specific di Hum (2020), una composizione musicale e un’installazione sonora su larga scala e multicanale, che utilizza l'onnipresente ma trascurato mezzo “del mormorare” come mezzo per esplorare forme radicali di azione collettiva e sonora.... READ MORE...

“Bloom”, le nuove opere di Trevor Paglen

Pace is pleased to return to its physical space with an exhibition of new works by American artist Trevor Paglen. "Bloom" sarà presentata dal 10 settembre al 10 novembre 2020 ed esplora i temi centrali di Paglen: intelligenza artificiale, politiche dell’immagine, sistemi di riconoscimento facciale e futuri alternativi.... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. <a href="https://digicult.it/privacy-disclaimer" style="color:white;">Leggi la nostra privacy policy</a> cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close