SALA MADDALENA - MONZA
23 - 27 NOVEMBRE 2005

Inaugura mercoledi 23 novembre la prima edizione del Monza New Media Festival. Questo primo appuntamento intende tracciare una linea non di demarcazione, quanto di percorso che unisce il passato al presente, raggruppando esperienze e produzioni locali e dislocate nazionalmente, che valorizzano e documentano la cultura e la storia del territorio e che rappresentino l’attuale stato di ricerca e sviluppo dei linguaggi espressi tramite i nuovi media.

Evento collaterale del festival, realizzato in collaborazione con il Gruppo Elitel, leader nei servizi di telecomunicazioni, sarà MNMf WEBTV , trasmissione on-line streaming visibile a tutti, in cui sarà possibile visionare in diretta la rassegna di video selezionati tra esordienti e professionisti, gli incontri e i convegni.

I protagonisti del festival

Mario Canali
Algoritmi e emozioni: Dal virtuale al reale: video proiezioni commentate dallo stesso artista, volte ad esprimere una ricerca approfondita tra arte e tecnologia di oltre 15 anni e che intravede nel digitale la possibilità di rendere più concreti, pesanti, i mondi dell’astrazione e dell’immaginario. Mario Canali ha realizzato l’opera M.OTU-virtual sumo che è attualmente esposta alla mostra Techne presso lo Spazio Oberdan di Milano. Nel 2006 in occasione del trentennale sarà dedicata all’artista la retrospettiva Mario Canali art.exe Opere 1976-2006, che si terrà a Monza presso l’Arengario dal 17 marzo-14 maggio 2006.

Ida Gerosa , computer artist (la prima artista in Italia che ha elaborato immagini creative con programmi digitali sviluppati da IBM) che spiegherà a giovani e meno giovani il lato ‘umano’ del computer. Ida Gerosa espone i due video Uscire dal tunnel e Speranza futura a sostegno ed esemplificazione della sua lunga ricerca che si espriem oggi con elaborazioni digitali emozionali: suggestive e poetiche, delicate e intense le immagini virtuali di Ida non mancheranno di affascinare il pubblico.

Caterina Davinio tecno-artista, autrice del saggio “Tecno-poesia e realtà virtuali”, presenterà la sua attività e alcune videopoesie, tra cui “Poem in Red” dedicata alla Ferrari Modena, e “Isola della poesia” realizzato per la Biennale di Venezia 2005. Parlerà inoltre del progetto di net-poetry “Isola Virtuale” realizzato on line per la 51ma Biennale di Venezia nel contesto di “Isola della Poesia”, progetto a cura di Achille Bonito Oliva ideato da Marco Nereo Rotelli”.


RAI Teche offre a supporto storico critico alcuni tra i programmi divulgativi dedicati all’arte elettronica e contemporanea ideati da storici, critici e registi di rilievo: Vittorio Fagone, Anna Maria Cerrato, Lea Vergine, Marco Maria Gazzano . Questi documentari sono stati selezionati quali esempi di divulgazione culturale condotta attraverso il media TV, che nei palinsesti e con i programmi diviene mezzo di informazione e educazione culturale.

Si prevede inoltre la sera del 24 la presenza del Prof. Ugo La Pietra in occasione della proiezione dei suoi tre film La grande occasione, La riappropriazione della città, Attrezzature urbane per la città. Si tratta di importanti documentari di indagine sull’urbanistica e osservazione del comportamento sociale in relazione all’architettura, un recente recupero della Cineteca di Milano.

 

 

www.co-re.it/mnm_home.htm