V2 - ROTTERDAM
02 -18 DECEMBER 2005

Infractures è un progetto di esibizioni che vuol indagare cosa esiste oltre la sensorialità precebibile normalmente nel punto di convergenza tra musica e architettura.

Edwin van der Heide, Cevdet Erek, mxHz.org and STEALTH.[u]ltd sono stati incaricati di creare quattro nuovi lavori che ndessero tangibile ciò che non viene normalmente registrato dai nostri sensi all’interno di un contesto urbano, come i raggi ultra e infra sonici, e le nostre differenti percezioni del tempo e dello spazio. Città come Rotterdam e Istanbul diventano quindi fonte e punti di osservazione di questi lavori

Edwin van der Heide: Sound/Light/Street

STEALTH.[u]ltd: Street/Appropriation/Struggle

Cevdet Erek: Avluda | In The Courtyard

mxHz.org: TICS [THIS INAUDIBLE CITY SOUNDS: Reading through Pamuk’s Istanbul]

http://www.v2.nl/infractures