VARIUOS PLACES - YOKOHAMA
UNTIL 21 SEPTEMBER 2008

Dislocate è un progetto che esamina la relazione tra arte, tecnologia e località. Esplorando l’impatto dei nuovi media sulla nostra esperienza ed espressione dei luoghi, Dislocate08 esamina il potenziale creativo delle tecnologie che ci circondano e che incrementano la nostra consapevolezza della località, trasformando l’incontro con l’ambiente e il modo in cui tentiamo di trasmetterlo al di fuori.

Oltre 40 artisti da Asia, Europa e America verranno riuniti per un periodo di tre settimane tra il 30 Agosto e il 21 Settembre a Yokohama, Giappone per una serie di mostre, workshops, live events, talks e simposi. Attraverso questi eventi si dovrebbe creare un esercizio collaborativo in cui possa essere riconosiderato lo spazio urbano che ci circonda, domandandoci se il nostro luogo è considerabile effettivamente come il luogo dei nuovi media. Dislocate offre quindi una piattaforma di dibattito, preconcetti ambiziosi, in un evento che ambisce a formare un network di considerazione dei significati sociali e culturali dei nuovi media e che incoraggi le istituzioni pubbliche a innescare una ricerca nel campo.

Mostra

Quest’anno Dislocate esaminerà nel dettaglio il nostro movimento nello spazio, investigando come un momento tecnologicamente indotto attraverso l’ambiente che ci circonda possa impattare sulla nostra prospettiva di dove siamo. Il pubblico sarà quindi stimolato in giro per la città, creandosi un proprio itinerario utilizzando trasporti pubblici, biciclette o camminando, e sarà effettivamente sottoposto a particolari condizioni e contesti di un determinato ambiente, che può essere fruito o ostacolato dall’applicazione dei nuovi media. Una chiave del festival è sicuramente la sua mobilità, non costretta in uno spazio da galleria, dato che molti dei lavori presentati richiedono allo spettatore di muoversi lungo il paesaggio urbano.

Simposio

Sotto il titolo ‘Constructing Place’ il simposio di Dislocate riunirà artisti, designers, architetti, pianificatori urbani nell’esplorazione della nosta concettualizzazione di spazio e l’impatto delle tecnologie emergenti sulla nostra relazione con l’ambiente che ci circonda. In un dibattito circa le componenti che definiscono e determinano un luogo, verranno analizzati i termini sotto i quali si realizza la “localizzazione” e come le tecnologie possono ulteriormente “localizzarci”.

Workshops

Yokohama è famosa come porto di scambio, un passggio per relazioni internazionali, un sito storico di traffico sia commerciale che culturale. Con le sue molteplici entrate e uscite, Yokohama è un network di transizione e comunicazione. Ma nel nostro movimento, come possiamo tenere d’occhio ciascun passo che facciamo? Utilizzando proprio questi networks, treni, metropolitane, strade di una città in movimento, i workshops metteranno in piedi una spedizione in cui si potrà riflettere sul nostro muoversi nello spazio urbano e sui possibli scambi che si possono fare al suo interno.

Gli artisti invitati sono : Blast Theory, Drew Hemment, Hirakawa Norimichi, Venzha Christ, Hamilton, Southern & St Amand, Shikata Yukiko, Maebayashi Akitsugu, Terrie Cheung & Brian Kwok, Disinformation, Zhenchen Liu and many many more

Programma

30 Agosto – 7 Settembre Souzoukukan9001

6 Settembre – 21 Settembre ZAIM

30 Agosto Opening event 9001

31 Agosto Artist Talk 9001

6, 7, 13, 14, 15 Settembre Artist Talk/workshops ZAIM

18 Settembre Proboscis workshop ZAIM

19 Settembre Yokohama Tour start at ZAIM

20 – 21 Settembre Symposium ZAIM

21 Settembre Closing Event ZAIM

www.dis-locate.net/

SHARE ONShare on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn