Lanciato a Vision’R a Parigi nella primavera del 2009, LaptopsRus, con i suoi invitati e le open call per VJ / Live performers, ha basato ogni stagione sui 4 classici elementi. Nel riassumere il tour dell’anno, LaptopsRus presenta delle performance live al Matadero di Madrid, assieme a un workshop/laboratorio AV al Medialab PRADO di Madrid e una conferenza al Museo Reina Sofía.

LaptopsRus – Generation Laptop Real Time

Relatori ospite: Marco Mancuso e Claudia D’Alonzo


Marco Mancuso e Claudia D’Alonzo hanno ricevuto un invito dal LaptopsRus festival, in collaborazione con il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, alla mini-conferenza “Generation Laptop Real Time”. LaptopsRus è un’iniziativa che tiene dei MEETING | REUNIÓN pubblici con performers femminili, in un torneo itinerante per la stagione 2009-2010.

Mentre le installazioni / e i DVD Format di arte digitale, hanno rivendicato spazi espositivi nei musei, i lavori dinamici in real-time di processamento audiovisivo, normalmente presentati nei club o nei festival, devono ancora essere ben esplorati e soprattutto esibiti nei contesti museali.  contemporanea e sui network della contemporanea laptop generation.

Conferenza: Audiovisual Panorama.
Pratiche audiovisive in Networking

Lo scopo di questa presentazione è quella di mostrare un’ampia visione, anche se non esaustiva, sulle discipline contemporanee nel panorama audiovisivo e artistico internazionale. Sulla base dell’esperienza di Digicult come critico e curatore, Digicult ha voluto individuare un percorso critico mettendo in evidenza quelli che sono alcune delle esperienze paradigmatico – artistiche nel settore della produzione audiovisiva contemporanea.

Il tentativo è stato quello di non limitare il discorso all’interno di una disciplina specifica, ma piuttosto quello di vagare attraverso alcune delle aree più interessanti e comuni di ricerca e sperimentazione.

Poiché, con lo sviluppo di strumenti digitali, le divisioni tradizionali tra le discipline appartenenti al campo dell’arte, del cinema, del design, della scienza e dei network stanno gradualmente scomparendo, mentre le lingue comuni e l’estetica, riferimenti simili alla tradizione d’avanguardia, così come le sperimentazioni sulle tecnologie sono invece stabili.

In un contesto potenzialmente ampio e indefinito, la chiave che Digicult ha adottato è stata quella suggerita dalla voce principale di questo pannel: il networking. Esso ha incluso alcuni artisti, designer, scienziati, artisti, hacker tenendo conto della loro importanza anche in termini di networking.

Dove il network non è solo un networking o una connessione di database, ma può essere interpretato in senso più ampio come una struttura di relazioni umane, si verifica una condivisione di conoscenza e comprensione, un’unione di diversi professionisti, come appartenenti a specifiche comunità di riferimento.