Many venues - Chiaravalle
24 / 06 / 2018 – 13 / 10 / 2018

Un progetto di Terzo Paesaggio

Ideato e curato da: Manuela Barone

Artwork: Arianna Vairo

___________

Nell’ambito del processo di rigenerazione urbana a base culturale che Terzo Paesaggio promuove per il quartiere di margine di Chiaravalle, a Milano.

#NuoviPaesaggiCulturali è un progetto a cura di Terzo Paesaggio, Federgat / I Teatri del Sacro e Arci Milano. Con il patrocinio di Comune di Milano – Cultura, Comune di Milano – Municipio 5 e MiBACT Anno europeo del Patrimonio culturale. Nell’ambito del programma Lacittàintorno. Il programma triennale intersettoriale di Fondazione Cariplo, dedicato alla rigenerazione urbana e volto a trasformare le periferie, a partire da Milano, in luoghi di aggregazione sociale attraverso, tra l’altro, interventi culturali e creativi.

Il suono scorre nel paesaggio, lo esplora e lo trascende. Esercizi di ascolto in movimento, performance sonore e installazioni audio, ci portano dentro il territorio di Chiaravalle. Ne emerge una storia di soglie e rumori che attiva una nuova percezione del paesaggio: luoghi abitati e luoghi abbandonati, rigenerati dalla memoria e dalle espressioni artistiche contemporanee.

Un gruppo di artisti attivi nella sperimentazione dei suoni e della performance, ha risposto, ciascuno nel proprio ambito di ricerca, alla chiamata del luogo di Chiaravalle. Le incursioni acustiche sono momenti unici di ascolto in azione che attraverso l’uso di casse, microfoni, cavi, dispositivi audio, voci e corpi in movimento, riattivano la memoria di chi c’è oggi e di chi nel tempo ha lasciato una traccia sottile e indelebile del suo passaggio.

24 giugno h20.00 – DAVIDE TIDONI (IT/BE)
ALL BODIES END IN SILENCE

Il 24 giugno All Bodies End in Silenceuna serie di performance sonore di Davide Tidoni verrà presentata negli spazi aperti che circondano l’abbazia di Chiaravalle. Le performance introdurranno la ricerca dell’artista sul suono, il corpo e lo spazio e funzioneranno come metafore di concetti quali il limite, la perdita, la presenza e l’assenza. Il suono verrà utilizzato come strumento esperienziale / concettuale attraverso il quale ritrovare il proprio potere d’azione e la propria capacità d’ascolto.

Ritrovo: davanti all’ingresso del Circolo Arci PESSINA – via S. Bernardo 17 – Chiaravalle

Davide Tidoni è ricercatore nel campo del suono e dell’ascolto. E’ interessato alla dimensione umana e relazionale dell’ascolto e a come il suono viene utilizzato nella vita quotidiana. Con una particolare sensibilità rivolta all’osservazione, all’azione e alla partecipazione, realizza lavori di vario formato che si muovono tra l’intervento site specific, la performance dal vivo, e la registrazione audio.

13 luglio h20.30 e 14 luglio h19.30 + 21.30 – CATERINA GOBBI (IT/UK)
LE TRE DONNE DI CHIARAVALLE

Camminare è un atto esplorativo di contemplazione, ascoltare ciò che ci permette di interagire con il mondo che ci circonda. Attraverso le caratteristiche scultoree del suono, il pubblico sarà guidato nel racconto, con suoni e azioni performative, rumori ed armonie, che evidenziano la fisicità della memoria e l’interazione tra realtà e finzione. Cenni storici di tempi diversi, si uniranno al presente stratificando la percezione temporale del pubblico. I testi e le storie delle tre grandi visionarie femminili che intrecciarono le loro esistenze con Chiaravalle, Ildegarda di Binden, Guglielma la Boema e Antonia Pozzi, verranno interpretati con installazioni nel paesaggio. Perchè quando tutto sarà finito, l’unica cosa che ci resterà, sarà paesaggio.

Ritrovo: Davanti all’ingresso dell’Abbazia- Via Sant’Arialdo 102 – Chiaravalle

Caterina Gobbi vive a Londra dove sta completando un master al Royal College of Art: la sua ricerca affonda le radici nelle teorie che studiano l’effimero spettro di sentimenti ed emozioni. Attraverso il corpo l’artista indaga con particolare interesse le manifestazioni sociali ed interpersonali di questi sistemi. Il risultato è un lavoro interdisciplinare che risiede nelle aree del suono, performance, installazione e scultura.

15 settembre h 19.00 – LeDueDiNotte (IT)
LE VOCI DENTRO. CONCERTO PER LABIRINTO

Il 15 settembre sarà la volta di Le Voci Dentro. Concerto per Labirinto di LeDueDiNotte. La costruzione della performance a Chiaravalle è ispirata dallo studio del “Libro dei morti”di E.J. Gold, un viaggio nell’”intervita”, ovvero lo stato in cui si trova l’anima tra una incarnazione e l’altra. Passando attraverso un labirinto macrodimensionale, l’anima vede tutto ciò che ha costruito nella vita terrena e le cattive abitudini si ripresentano come demoni terrificanti e invitanti in cui rifugiarsi, rischiando di rimanere incastrati e non evolvere.

Con i loro canti, le parole e i suoni, due donne ci porteranno ad affrontare il percorso del Labirinto abitando luoghi e stanze del paesaggio di Chiaravalle. Come in tutti i labirinti occorre superare delle prove per procedere e vedere ciò che apparentemente non si vede, provando a dire e a cantare parole magiche e liberatorie.

Valentina Grigò e Pamela Larese uniscono le canzoni al teatro e con ironia si presentano al pubblico. Per questo progetto si misurano con un tema filosofico comunicando con il suono della voce l’immaginario del labirinto, esplorandone l’essenza intricata, generosa ed illuminante.

13 ottobre h 21.30 – NEUNAU (IT)
TRASMISSIONE IN QUADRIFONIA

Neunau è un progetto artistico di ricerca sonora nato nel 2015 in Valcamonica. Il nome è preso da un’incisione rupestre trovata su una roccia in località Loa, luogo di culto dell’età del ferro. Le indagini di Neunau si sviluppano partendo dai dettagli che una sorgente sonora esprime, catturando ed esplorando i suoni che provengono da ambienti con una forte valenza storica, per scoprirne la potenziale musicalità.

La trasmissione dei suoni che popolano il paesaggio sonoro di Chiaravalle, nella diversità degli spazi ambientali e storici, sarà il centro della sperimentazione acustica della performance.

Chiaravalle è un luogo di generosa biodiversità, un laboratorio per ripensare la città contemporanea. Un posto strano, senza una piazza e con un’abbazia millenaria, marcato da una ferrovia abbandonata, cascine agricole, interventi di arte pubblica immaginati e realizzati con la partecipazione di artisti, scultori, sound artist, architetti, agronomi, inventori e birdwatcher che stanno disegnando una nuova mappa del borgo di Chiaravalle.


http://www.davidetidoni.name

http://cargocollective.com/caterinachiaragobbi

https://www.facebook.com/LLeduedinotte/

http://www.neunau.org/