Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen - Düsseldorf
28 / 09 / 2019 - 19 / 01 / 2020

Con circa 40 opere multimediali, la mostra offre una panoramica dell’oeuvre dell’artista e musicista Carsten Nicolai, attivo nell’interfaccia dell’arte visiva, della musica e delle scienze naturali fin dall’inizio degli anni Novanta. Tramite l’utilizzo di suono e luce elettronica, Carsten Nicolai crea installazioni minimaliste, performance sonore e visualizzazioni di fenomeni fisici che riflettono il sistema e le strutture del mondo multimediale.

Musicista sotto lo pseudonimo di Alva Noto, Nicolai è uno degli esponenti più conosciuti della musica elettronica contemporanea. Dalla sua partecipazione a documenta x nel 1997 e la Biennale di Venezia nel 2001 e 2003, le sue opere d’arte visive sono state esposte in tutto il mondo. Al K21, Nicolai sistemerà il grande spazio situato al piano inferiore in un set per la presentazione delle sue opere, molte delle quali sono progettate per l’interazione.

Il nome della mostra, Parallax Symmetry, allude al fenomeno fisico della parallasse (dal greco antico parállaxis, “cambiamento, tornare indietro e avanti”), che descrive il cambiamento apparente nella posizione di un oggetto quando il punto di osservazione cambia. La simmetria della mostra risulta nella sua divisione.

Oltre a luce/oscurità, suono/silenzio e visibile/invisibile ci sono molte altre coppie in contrasto che Nicolai utilizza in modo produttivo nel suo fare artistico. L’estetica sobriamente elegante degli oggetti e installazioni spesso nasconde un contenuto complesso e funzionale che si riferisce alle procedure sperimentali tecniche e fisiche così come agli aspetti storici della ricerca scientifica.

La mostra è curata da Doris Krystof con la musica di DJ Ungel e Kaschiel e sarà accompagnata da un catalogo progettato dall’artista che verrà rilasciato il 31 ottobre 2019, con numerose illustrazioni e vedute d’installazione della mostra al K21 di Julija Stankevičiené. Con un’introduzione di Susanne Gaensheimer, il contributo di Kathrin Dreckmann, Doris Krystof, Verena Meis e Linda Walther e una ristampa del testo in prosa Ur-Geräusch (1919) di Rainer Maria Rilke.

In concomitanza, il Lehmbruck Museum Duisburg esporrà rota di Carsten Nicolai dal 28 settembre 2019 al 26 gennaio 2020. Carsten Nicolai si esibirà come Alva Noto nella Piazza del K21 sabato 18 gennaio 2020. La performance audio-visiva live mostrerà parti del suo album UNIEQLAV.


www.kunstsammlung.de

www.kunstsammlung.de/carstennicolai