Realtà Virtuale

The Artist As Artwork In Virtual World – Parte 2

Ma a prescindere da 'cosa' venga prodotto, va detto che qualsiasi cosa, in un mondo virtuale, esiste prima di tutto come costrutto culturale . E tutto, quindi, pu˜ essere fatto oggetto di progettualitˆ artistica, artista compreso. In altre parole, un avatar artista che lavora in Second Life, quale che sia il mezzo che utilizza,  prima di tutto il progetto artistico di un artista reale sulla piattaforma di Second Life.... READ MORE...

Una Volta E’ Troppo Poco

Nel 2007 Eva e Franco Mattes (aka 0100101110101101.ORG) hanno realizzato Sinthetic Performances, una serie di azioni 'dal vivo' condotte in Second Life con i loro avatar, riprendendo alcune classiche e storiche performance dell'arte contemporanea.... READ MORE...

The Artist As Artwork In Virtual World – Parte 1

Negli ultimi anni, si  assistito a un crescente sviluppo dell'attivitˆ artistica interna ai mondi virtuali. Nati prevalentemente come arene di gioco (MMORPG) o come luoghi di scambio comunicativo (chat, MOO, etc...), i mondi virtuali hanno, nel corso della loro storia, ospitato l'arte come vicenda liminare, periferica, spesso mal tollerata quando non apertamente osteggiata dagli altri utenti.... READ MORE...

The Griefers: Sabotando Second Life

Guerriglia digitale organizzata, sabotaggio virtuale, o, peggio, terrorismo della Rete. é come viene definito il fenomeno dei griefers, letteralmente coloro che vanno online con il solo intento di creare grief, dolore, dispiacere, agli altri utenti della Rete.... READ MORE...

Manray Replica

Marco Manray Cadioli, che da alcuni anni indaga attraverso la fotografia l'evoluzione dei mondi virtuali, presenta la sua prima personale "REPLICA", in occasione dell'apertura della sede in Second Life della Galleria Overfoto... READ MORE...

Virtual World Conference: Generazione Avatar

Cos', la terza Virtual World Conference (organizzata dalla Virtual World Management, sponsorizzata da una cordata di realtˆ dell'industria guidate dalla The Electric Ship Company, e da poco conclusa a New York) ha visto la partecipazione di tutti gli esperti del metaverso ma anche di rappresentanti dei media, della comunicazione e del marketing, dell'advertisment, della legislazione e dell'educazione... READ MORE...

Test_Lab: Topology

A panel discussion and virtual performance event to explore ways the digital medium has reconfigured the moving image and thereby redefined concepts of cinema.... READ MORE...

Gazira Babeli Exhibition

Gazira Babeli è un'artista che vive e lavora nel mondo virtuale di Second Life, dove è nata il 31 marzo 2006. Come tutti gli abitanti di mondi virtuali, è una costruzione identitaria chiamata "avatar", ma a differenza di loro, non riconosce nessun "umano" che la manovri.... READ MORE...

Chi Ha Paura Di Janez JanŠa?

Berlino, 28 gennaio 2008, Monumento agli ebrei assassinati d'Europa. La mezzanotte  passata da un minuto. Tre persone, giacca a vento bianca, zainetto con dispositivo GPS, webcam in mano rivolta verso il proprio viso, sostano un attimo, in silenzio.... READ MORE...

Io, Reporter in Second Life

Il primo e unico reportage dal mondo di Second Life, realizzato da Marco Manray Cadioli, fotografo dei mondi virtuali le cui foto sono state pubblicate sulle maggiori testate nazionali ed estere... READ MORE...

The Gate: Considerazioni Aperte – Parte 2

The Gate (or Hole in Space, Reloaded)  un'installazione realizzata per la mostra inaugurale dell' iMAL Center for Digital Cultures and Technology di Brussels (4 - 10 ottobre 2007). Nata da un'idea di Yves Bernhard, direttore dell'iMAL, l'installazione intendeva affrontare una questione solo apparentemente semplice: come creare un ponte tra spazio reale e mondi virtuali, in modo tale da permettere la fruizione di questi ultimi (e l'interazione con i loro abitanti) nello spazio fisico, senza la mediazione dell'interfaccia grafica.... READ MORE...

The Gate: Considerazioni Aperte – Parte 1

The Gate (or Hole in Space, Reloaded)  un'installazione realizzata per la mostra inaugurale dell' iMAL Center for Digital Cultures and Technology di Brussels (4 - 10 ottobre 2007). Nata da un'idea di Yves Bernhard, direttore dell'iMAL, l'installazione intendeva affrontare una questione solo apparentemente semplice: come creare un ponte tra spazio reale e mondi virtuali, in modo tale da permettere la fruizione di questi ultimi (e l'interazione con i loro abitanti) nello spazio fisico, senza la mediazione dell'interfaccia grafica.... READ MORE...

Avatarc: Una Seconda Vita Per Second Life

Il mese di ottobre ha chiuso in Toscana con due eventi particolarmente significativi per aver focalizzato nuove interpretazioni sui metaversi e aver dato spazio a protagonisti emergenti sulla scena di Second Life.... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. Leggi la nostra privacy policy cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close