Video Arte

Chiamata per artisti e fotografi. Innovate Grant

Innovate Grant è una nuova iniziativa che supporta fotografi e artisti con delle sovvenzioni a cadenza trimestrale. Sono attualmente aperte le candidature per l’inverno 2021. Verranno concesse a un artista visivo e a un fotografo delle sovvenzioni pari a $ 550.00 per ogni trimestre. Oltre a ricevere un contributo, i vincitori verranno menzionati e riconosciuti... READ MORE...

Katja Aufleger presenta la mostra “Gone”

La prima mostra personale in Svizzera di Katja Aufleger, accessibile fino al 14 marzo 2021 presso il Museo Tinguely, raccoglie opere dello scorso decennio: sculture fragili, sostanze chimiche pericolose e opere video, con cui l’artista critica le istituzioni e mette in discussione sistemi e strutture di potere.... READ MORE...

Regionale 21: Expanded Video Works

La mostra Regionale 2020 di Hek, «Regionale 21 – Expanded Video Works», si concentra sull'uso artistico di immagini in movimento con una selezione di video, film e animazioni. Le opere presentate condividono una creatività formale e sperimentale attraverso l'uso di grafiche animate e attrezzature video.... READ MORE...

Il futuro, nonostante tutto: Hito Steyerl al K21 di Düsseldorf

Il fulcro della mostra è SocialSim, un'installazione multimediale progettata appositamente per quest’occasione, attraverso la quale l’artista esplora le potenzialità delle tecnologie digitali, delle simulazioni e dell’Intelligenza artificiale, rapportando questa riflessione agli sconvolgimenti sociali, alla creatività artistica e alla condizione pandemica attuale, con un focus sull’isteria collettiva e sui social network.... READ MORE...

Hito Steyerl in “I Will Survive”

La mostra Hito Steyerl. I Will Survive al K21 è la nuova installazione multimediale SocialSim con la quale Steyerl esplora criticamente il potenziale del digitale, della simulazione e dell’intelligenza artificiale per quanto riguarda la creatività artistica, le modalità di esposizione museale, gli sconvolgimenti sociali e le condizioni pandemiche... READ MORE...

“UN-TACT”, l’arte asiatica del video e del suono

Dal 15 ottobre 2020 al 14 marzo 2021 l'Asia Culture Center ospita la mostra 2020 ACC Gwangju & Asian artists UN-TACT. In questa mostra, sette giovani artisti con voci originali rispondono con entusiasmo ai rapidi cambiamenti che si stanno verificando nel presente, e presentano i loro progetti come un forum di discussione e di riflessione sulle nostre vite post-pandemiche.... READ MORE...

Performare l’archivio dei gesti futuri. Intervista a Julien Prévieux

Julien Prévieux è un'artista multidisciplinare che indaga da anni il rapporto tra umano e tecnologie, utilizzando formati e linguaggi eterogenei. Molti suoi lavori sfuggono a categorie linguistiche e disciplinari specifiche. Sono processi aperti, esperimenti sociali su quelle che l’artista definisce "relitti di crisi”, residui iconici di scandali finanziari, casi giuridici,  tracce di sistemi simbolici o codici visivi prodotti dai sistemi economici e politici.... READ MORE...

Virus Attack! First computer pandemics

Espacio Byte, museo di arte digitale, presenta una nuova mostra sui virus informatici. Un approccio alla dimensione estetica dei fenomeni dirompenti nell'ecosistema digitale. Il progetto curatoriale solleva un'analogia tra le pandemie in ambito biologico e digitale, e su come entrambe finiscono per interferire nelle dinamiche delle attività umane.... READ MORE...

“Digital Cultures 2020: Imagined Futures”, un festival online di arte e tecnologia

Il festival online reintrodurrà anche le precedenti visioni del futuro, ignorate un decennio fa o anche qualche mese fa in quanto fantasie intriganti ma inverosimili. L’evento, organizzato dall’Università Adam Mickiewicz, offre una varietà di programmi e dibattiti sull’arte e mira a comprendere meglio e a superare i limiti dell’allestimento di un festival ibrido all’interno dell’attuale clima sociale e politico.... READ MORE...

L’installazione “Io sono Madeleine” dal Master in Visual Arts for the Digital Age

Giorgia Risso con l’installazione e la performance Io sono Madeleine - esperienze vissute (2018), ricostruisce la storia della bisnonna ricomponendo i pochi ricordi infantili che le rimangono con alcune tracce della vita della donna ritrovate di recente: una serie di vecchie fotografie, i diari delle dediche della sua gioventù, alcuni oggetti a lei cari.... READ MORE...