Software Art

Sara Tirelli e il VR Pavilion. Arte e ambiente al festival Resilienze 2020

Questa intervista concentra la sua attenzione sul VR Pavilion, sia per la duratura conoscenza e la profonda stima verso Sara Tirelli e il suo percorso artistico e di ricerca ormai di lunghissima data in Italia e a livello internazionale, sia per la qualità del suo più recente percorso espressivo che indaga le potenzialità della realtà virtuale, che ancora per la evidente appartenenza della Tirelli a un contesto di sperimentazione (espressiva, linguistica, estetica, tecnica) più ampio, fatto di un numero crescente di artisti e progetti, che il padiglione ha l’ambizione di raccontare e mostrare.... READ MORE...

Raised By Google

La arebyte Gallery ha annunciato "Raised By Google", una serie di lavori dell'artista Sarah Selby, con sede a Bristol. Sarah è stata l'artista finale selezionata per hotel generation 2019, il programma annuale di sviluppo per giovani artisti della arebyte Gallery.... READ MORE...

Artistic Intelligence

La mostra "Artistic Intelligence" al Kunstverein Hannover sta esplorando fino a che punto gli artisti si avvalgono dell’intelligenza artificiale nelle loro opere.... READ MORE...

“Synthetic Folklore”: Janek Simon’s first retrospective in Poland

La mostra Synthetic Folklore di Janek Simon ricompone e decodifica 15 anni del lavoro dell’artista organizzando le sue svariate, e quasi troppe, come afferma lui stesso, preoccupazioni: dalla geopolitica, all’intelligenza artificiale passando per le speculazioni finanziarie e strategie fai da te, fino alla teoria post-coloniale.... READ MORE...

Pröspect: un Bot* che riunisce le immagini della collezione fotografica del McCord Museum

Pröspect è un’ulteriore fase nel lavoro di Isabelle Gagné come geologa-artista di immagini digitali, in quanto mette in dubbio il nostro rapporto con gli archivi storici online. Dal momento che diverse istituzioni (musei, biblioteche, …) stanno rendendo i loro archivi sempre più disponibili in rete per renderli più accessibili, il catalogo “generale” di immagini online è in costante crescita.... READ MORE...

“Between and Beyond”: un sondaggio sulle opere di Dieter Jung

Con la mostra Dieter Jung. Between and Beyond, il ZKM (Centro per l’Arte e Tecnologia dei Media) renderà onore all’ampio lavoro dell’artista di Berlino Dieter Jung a cui è stato strettamente associato sin dalla sua fondazione. Oltre agli ologrammi, composizioni olografiche mobilie spazi luminosi olografici, la mostra include dipinti, disegni e stampe dell’artista.... READ MORE...

Tra creative coding e società. Intervista con Fabian van Sluijs

Creative Coding Utrecht (CCU) è una comunità interdisciplinare di musicisti, designer, programmatori e artisti che esplora le influenze degli sviluppi tecnologici sulla nostra vita quotidiana. In questa intervista di Costanza Tagliaferri, Fabian van Sluijs, uno dei fondatori di CCU, ci parla della comunità creativa di Utrecht, delle prossime iniziative di CCU, e di come il creative coding (programmazione creativa) suggerisca una nuova prospettiva per capire l’impatto della tecnologia sulla società.... READ MORE...

snap+share: transmitting photographs from mail art to social networks

La tecnologia ha intensificato, e accelerato, la creazione, la diffusione e il consumo di immagini fotografiche, e di conseguenza, ogni giorno milioni di immagini vengono ora inviate su Internet. In mostra al San Francisco Museum of Modern Art (SFMOMA), snap+share: transmitting photographs from mail art to social networks esplorerà il gesto verso l’esterno della condivisione di immagini, invece dell'atto più tradizionale e interiore dello scatto di fotografie, lungo tutta la storia del medium.... READ MORE...

Come toccheresti un’immagine? Intervista con Lucy Hardcastle

Siamo sicuri di essere ancora in grado di distinguere ciò che è “reale” da ciò che è puramente digitale? Federica Fontana intervista Lucy Hardcastle, una designer e artista interdisciplinare – anche se lei preferisce considerarsi più come un'artigiana digitale – di 26 anni che a Londra gestisce uno studio specializzato nella creazione di straordinarie e uniche esperienze visive utilizzando CGI, rendering digitale e soffiatura del vetro.... READ MORE...

Abbiamo bisogno di un maggiore Impakt

Come mai le persone stanno perdendo fiducia nelle fonti d’informazione tradizionali? Quali sono le conseguenze dei social media e delle nuove piattaforme online che stanno diventando la fonte principale d’informazione e d’interpretazione di ciò che accade nel mondo? Queste domande urgenti circa l’era della post-verità affrontate dal fondatore dell’ Impakt Festival Arjon Dunnewind, risuonano nel teatro di Het Huis ad Utrecht e introducono il tema dell’Impakt Festival 2018. Le questioni descritte da Dunnewind vengono studiate ulteriormente dai curatori Luba Elliott, Yasemin Keskintepe e Alex Anikina.... READ MORE...

Unexpected Growth di Tamiko Thiel al Whitney Museum of American Art

Al Whitney Museum of American Art è  attualmente in mostra, Programmed: Rules, Codes, and Choreographies in Art, 1965–2018, una mostra che comprende 39 opere d’arte, divisa in due parti con varie sezioni tematiche, che definiscono i presupposti curatoriali di una gamma in apparenza molto varia di tipologie di lavori esposti. Coorganizzata dal curatore aggiunto del Whitney per la Digital Art, Christiane Paul e da Carol Mancusi-Ungaro la mostra è stata sviluppata a partire dal 2016 e sarà aperta fino al 14 aprile 2019.... READ MORE...

Future Humanity – Our Shared Planet

Con Future Humanity – Our Shared Planet, la Hyundai Motor Company, l’Accademia Centrale di Belle Arti di Pechino e Ars Electronica presentano il loro primo progetto di mostra collaborativa. L'esposizione si concentra sulle dimensioni sociali e culturali del progresso tecnologico e i progetti verranno esposti quasi simultaneamente, ma ripartiti tra lo Hyundai Motorstudio di Pechino, di Seoul e di Mosca.... READ MORE...

ARTFUTURA – Humanized Technology

ArtFutura è alla sua ventinovesima edizione in oltre venti località tra le quali: Alicante, Buenos Aires, Londra, Madrid, Messico, Montevideo e Shangai. Il festival sarà inaugurato il 22 novembre, con attività speciali a Londra (StourSpace), Madrid (EspacioFundaciónTelefónica) e ad Alicante (Museum of Contemporary Art).... READ MORE...