Photography

Dall’arte concettuale ai cambiamenti tecnologici: la mostra “The Sun Does not Move, Chapter 35”

The Sun Does not Move, Chapter 35 riunisce una selezione di dipinti dal Libro di dipinti che R.H. Quaytman (Boston, 1961) iniziò nel 2001. Si tratta dell’ultimo capitolo della “scrittura” di Quaytman, il quale è proposto nello stesso contesto del primo, The Sun (2001) e O Tópico, Chapter 27 (2014), realizzato appositamente per l’Instituto Inhotim, Brumadinho, Minas Gerais, Brasile.... READ MORE...

La fotografia alla prova dell’astrazione

In occasione della quarta edizione del Normandy Impressionist Festival, il Fonds Régional d’Art Contemporain (Frac) Normandie Rouen, unitamente al Centre Photographique d’Île-de-France (CPIF) e al Micro Onde — Centre d’Art de l’Onde, sta organizzando un programma di tre mostre congiunte dedicate alla questione dell’astrazione nell’ambito della fotografia contemporanea.... READ MORE...

Fictive Appearance: tutte le inflessioni su un’immagine

Partendo da un’inquadratura dell’installazione, il dialogo visivo tra Yotaro Niwa e Yuto Takamuro si sviluppa in un modo inaspettato, che ha portato alla nuova pubblicazione di Fictive Apperance e a una nuova installazione al einBuch.Haus di Berlino, dove è stata lanciata a gennaio 2020, nel programma Vorpsiel del Transmediale.... READ MORE...

“Dark Matter”: l’utilizzo del nero

La mostra "Dark Matter" unisce le opere individuali di vari artisti contemporanei, spaziando dalla fotografia, il collage, la pittura alla scultura, i quali tutti utilizzano il colore nero e i suoi diversi ambiti di significato al fine di trasmettere connotazioni multiformi.... READ MORE...

Dare nuova vita alle immagini. Intervista a Kensuke Koike

Quale può essere il ruolo delle fotografie abbandonate, che, dopo un certo tempo, cessano di rappresentare il loro intento originario? Teresa Ruffino intervista Kensuke Koike, artista visivo che, tramite una manipolazione calibrata, trasforma in senso alchemico la materia di cui dispone per creare qualcosa di nuovo.... READ MORE...

“Objects and Sounds”. Le immagini come tentativo di rappresentare i suoni stessi

Nel cuore del quartiere San Lorenzo di Roma, si trova il Pastificio Cerere che costituisce un importante spazio di sperimentazione per la capitale. Negli anni Settanta il Pastifico Cerere è stato trasformato da spazio industriale – fabbrica di farina e di pane che riforniva la capitale – a luogo deputato all’arte con un unico obiettivo: condividere l’ideologia del fare e dell’operare come terreno culturale nel quale discutere e incontrarsi ogni giorno. Report di Caterina Tomeo... READ MORE...

The Assembled Human

Con "The Assembled Human", il Museum Folkwang si focalizza sui numerosi intrecci tra essere umano e macchina: la mostra presenta l’arte come uno specchio dell’industrializzazione, della diffusione tecnologica e della digitalizzazione.... READ MORE...

Masculinities: Liberation through Photography

"Masculinities: Liberation through Photography" è un’importante mostra collettiva che esplora il modo in cui la mascolinità è vissuta, rappresentata, codificata e costruita socialmente, come è espressa e documentata attraverso la fotografia e il cinema dagli anni Sessanta a oggi.... READ MORE...