Photography

Archaeology of the Screen

Archaeology of the Screen è lo sviluppo internazionale del progetto curatoriale The Archaeology of the Screen; The Estonian Exemple, che si è svolto nell'autunno del 2017 presso il Bozar di Bruxelles. Al Kumu Art Museum di Tallin un gruppo internazionale di artisti tratta temi come la sicurezza digitale, le relazioni tra lo schermo e le tecnologie storiche, e la critica della cultura visiva da una nuova prospettiva.... READ MORE...

“Seen”: davvero non c’è “niente da vedere”?

Citando le parole di Fred Richtin potremmo dire che “siamo entrati nell’era della sorveglianza e l’era della sorveglianza è entrata in noi." Su questo tema si focalizza "Seen", mostra in corso fino al 1 luglio nella galleria Wei-Ling Contemporary di Kuala Lumpur, che identifica il panorama della sorveglianza contemporanea come zona grigia e inafferrabile cercando di elaborare strategie di resistenza.... READ MORE...

Uriel Orlow presenta la sua ricerca Theatrum Botanicum

Orlow presenta la sua grande ricerca Theatrum Botanicum che legge il regno vegetale come un palcoscenico per la politica. Il progetto guarda alle piante sia come testimoni che come attori e agenti attivi della storia: film, opere sonore, fotografie e installazioni si concentrano sul “nazionalismo botanico” e altre ripercussioni del colonialismo.... READ MORE...

I was raised on the Internet

Quasi 100 opere che spaziano tra fotografia, pittura, scultura, film e video, ma anche nuove tecnologie ed elementi interattivi, in una mostra che si focalizza su come internet abbia cambiato il nostro modo di vivere il mondo. I Was Raised on the Internet documenterà un momento specifico, dal 1998 ad oggi, e si concentrerà sui cambiamenti del millennio.... READ MORE...

I “Social Facts” di Susan Hiller alle OGR

Social Facts è il titolo scelto da Susan Hiller per la sua mostra alle OGR, curata da Barbara Casavecchia. Hiller è affascinata da come la tecnologia influenza la nostra percezione del mondo e da quanto Internet sia oggi un gigantesco archivio globale di racconti, storie e confessioni, ora che la comunicazione viaggia attraverso le “bolle” individuali e collettive dei social media.... READ MORE...

“Patricia Piccinini: Curious Affection” inaugura al GOMA

Alla Galleria d'Arte Moderna di Brisbane (GOMA) più di 70 sculture, fotografie, video, disegni e una serie di installazioni su larga scala, tra cui importanti nuove commissioni, faranno parte di una serie di opere d'arte immersive da vedere in prima assoluta nella grande mostra personale di Patricia Piccinini.... READ MORE...

Michael Snow al Guggenheim Museum di Bilbao

Il Guggenheim Museum di Bilbao presenta Closed Circuit, una raccolta di opere di Michael Snow, figura di spicco nello sviluppo del cinema sperimentale, delle videoinstallazioni e della fotografia concettuale. Con questa nuova mostra il museo lancia il programma 2018 della Film & Video gallery, dedicata ad esporre opere chiave di video arte, cinema e pratiche contemporanee inerenti all'immagine in movimento.... READ MORE...

Altered States: le sostanze nell’arte contemporanea

Una mostra collettiva in corso al Kunstpalais presenta artisti internazionali che si approcciano al tema dell’onnipresenza delle sostanze e le conseguenze della loro gestione all’interno della società attraverso vari media, sollevando domande sui loro effetti e il loro potenziale, sui relativi interessi economici e sull’alta redditività del mercato nero.... READ MORE...

Esther Hunziker: Hi there

Hi there è un messaggio familiare: è quello delle mail di spam, dei chatbot o dei vlog, un saluto informale da uno sconosciuto ad uno sconosciuto. Questa ricerca di interazione con altri estranei che si trovano "là fuori" è ciò su cui lavora Esther Hunziker, che alla Kunsthaus di Basel presenta una nuova serie di opere dove opposti come familiare e alieno, vicino e lontano, meccanico e organico, si scontrano.... READ MORE...

Una grande retrospettiva di Andreas Gursky

La prima importante retrospettiva della Gran Bretagna di Andreas Gursky ha aperto all'Hayward Gallery di Londra recentemente ristrutturata. Curata dal direttore della Galleria stessa in collaborazione con l'artista, presenta sessantotto delle fotografie più innovative di Gursky dal 1980 e otto nuovi lavori che verrranno mostrati qui per la prima volta.... READ MORE...

Afro-Tech and the Future of Re-Invention

Nata da un viaggio di ricerca intrapreso da Inke Arns attraverso diversi paesi africani nel 2014, una nuova mostra a The Hartware MedienKunstVerein mette l'Afrofuturismo in dialogo con soluzioni tecnologiche e immaginazioni alternative. Le narrazioni speculative che si sviluppano nelle opere d'arte esposte si confrontano con le creazioni reali delle varie scene di makers.... READ MORE...

Darren Almond: The light between us

Per l'edizione 2018 di Progetto XXI, al MADRE di Napoli è in corso una mostra personale di Darren Almond. Promossa dalla Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee in collaborazione con il Polo museale della Campania e Incontri Internazionali d'Arte, l'esposizione unisce opere appartenenti a differenti capitoli della ricerca di Almond, sospese tra il linguaggio digitale e analogico.... READ MORE...

Lisa Reihana – Cinemania

Il Campbelltown Arts Centre ha inaugurato la prima mostra antologica di Lisa Reihana, portando in mostra trent'anni di video e fotografie e il suo lavoro ad oggi più ambizioso: Pursuit of Venus [infected], dopo la sua prima presentazione alla 57a Biennale di Venezia nel 2017. Cinemania documenta la preoccupazione di Reihana nei confronti dei concetti di identità e costume, vita e morte e la creazione di affascinanti "mondi altri".... READ MORE...

Evidentiary Realism

Evidentiary Realism è una nuova mostra collettiva alla galleria NOME di Berlino che intende definire una forma specifica di realismo artistico presentando opere documentaristiche, forensi e d'inchiesta che indagano la nozione di testimonianza e le sue modalità di rappresentazione nell'era post-11 settembre.... READ MORE...

SITUATIONS / Post Fail

Il Link Art Center è lieto di annunciare la mostra SITUATIONS/Post Fail. Curata da Matteo Cremonesi, in collaborazione con Fotomuseum Winterthur, la mostra apri... READ MORE...

Remedial Works

Attualmente in mostra al Perth Insititute of Contemporary Art, una collettiva che presenta le opere di sei artisti australiani e internazionali che esplorano i materiali tipici delle società globali contemporanee, e come questi possano influenzare il corpo umano e l'ambiente, chiedendosi quale ruolo può svolgere l'arte nel processo di risanamento e guarigione.... READ MORE...

Futureproof: una nuova mostra che riflette sul futureproofing

Una nuova mostra alla Cantor Fitzgerald Gallery dell'Haverford College in Pennsylvania si concentra sul futureproofing e presenta opere di artisti contemporanei con vere immagini e archivi di progetti governativi e aziendali per esplorare come abbiamo immaginato e continuiamo a immaginare un futuro diverso.... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. Leggi la nostra privacy policy cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close