Performance Art

Bergen Assembly 2019: la vita oltre le opposizioni binarie

Bergen Assembly 2019, intitolato Actually, the Dead Are Not Dead, comprende una mostra e una serie di eventi che si svolgeranno in varie sedi a Bergen. Il progetto propone la comunicazione con gli spettri del passato e del futuro e si prende la responsabilità per coloro che non sono più, o non sono ancora, qui.... READ MORE...

The Cured

Radiator Gallery è lieta di annunciare The Cured, una mostra collettiva che comprende cinque artisti le cui opere delineano la relazione logica che intercorre tra politica sociale ed etica degli studi biologici collocati in un contesto post moderno, nella speranza di suscitare delle domande sulla natura dinamica e ambigua dell’essere umano.... READ MORE...

La prima personale di Doug Aitken in Cina

La Faurschou Foundation presenta la mostra personale dell’artista americano Doug Aitken, alla Faurschou di Pechino. L’opera abbraccia un’ampia gamma di medium per concettualizzare l’idea di un mondo attuale.... READ MORE...

Love in a Dying World

Love in a Dying World è un lavoro ibrido tra video musicale, film d’autore e video art girato dall’artista visiva Samantha Stella durante il suo viaggio in California con il musicista e songwriter Nero Kane.... READ MORE...

“Broken Symmetries”: una mostra che sfida il concetto di realtà

Broken Symmetries è una mostra internazionale con dieci nuove opere interdisciplinari che esplorano le modalità in cui artisti e scienziati lavorano insieme per mettere in discussione il mondo fisico. Questa importante co-produzione è l'esito del Collide International Residency award e di una partnership tra Arts at CERN, FACT di Liverpool; CCCB di Barcellona; Le Lieu Unique di Nantes, e iMAL di Bruxelles.... READ MORE...

In mostra a Belgrado “Meccanicismo” di Fabrizio Bellomo

Con la sua prima mostra personale in Serbia a cura di Mario Margani, Fabrizio Bellomo continua ad approfondire lo studio del ruolo e dell’influenza dei mezzi meccanici nello sviluppo e persistenza del pensiero meccanicistico nella società contemporanea. A Belgrado l'artista presenta i più recenti film insieme ad alcuni dei lavori video degli ultimi dieci anni.... READ MORE...

Nam June Paik Art Center ospita la mostra “Common Front, Affectively”

In Common Front, Affectively, le relazioni tra l'individuo e la collettività in materia di connettività e isolamento, tra gli affetti manifestati e controllati, emergono sulle onde di una moltitudine di voci: la mostra è organizzata e ospitata da Nam June Paik Art Center, Gyeonggi Cultural Foundation, e curata da Hyunjeung Kim e Seong Eun Kim.... READ MORE...

“Christian Marclay – Concerto Spaziale” con Okkyung Lee and Luc Müller

Curata da Bruna Roccasalva e Vincenzo de Bellis in occasione della 23esima edizione di miart, al Museo del Novecento si terrà una nuova performance ideata da Christian Marclay nell'ambito di Furla Series #01 - Time after Time, Space after Space. Servendosi di oggetti quotidiani, l'artista estrapola dei suoni da degli “strumenti” non prettamente musicali, spostando l'attenzione sulla vera scala di suoni che tali oggetti producono.... READ MORE...

“Con-Notations”: come percepire una realtà attraverso un’altra?

Curata da Sophie Orlando e Katrin Ströbel, la mostra è organizzata nel contesto della residenza dell'artista Nikolaus Gansterer a Villa Arson. Gansterer esplora come l'atto del disegno possa diventare una partitura, uno strumento di comunicazione e una “guida all'azione", in relazione al tempo, allo spazio, al movimento e all'immaginazione.... READ MORE...

Blind Faith: Between the Visceral and the Cognitive in Contemporary Art

Una mostra alla Haus der Kunst di Monaco riunisce 28 artisti internazionali che fanno del corpo il proprio materiale nel senso più letterale del termine. In un percorso di ricerca della realtà e della verità nel mondo, la percezione sensoriale viene indagata in parallelo a condizioni psicologiche alternative con un'ampia varietà di media, ponendo una particolare attenzione al loro potenziale nel processo di espansione della coscienza.... READ MORE...

“Joan Jonas”: una mostra innovativa alla Tate Modern

La Tate Modern presenta la più grande retrospettiva del lavoro di Joan Jonas nel Regno Unito, dove i temi chiave di cinquant'anni di performance saranno esplorati riflettendo il suo modo di lavorare con molte discipline diverse e attraverso una mostra in galleria, un programma live di dieci giorni con performance dell'artista stessa, e una retrospettiva cinematografica.... READ MORE...

Altered States: le sostanze nell’arte contemporanea

Una mostra collettiva in corso al Kunstpalais presenta artisti internazionali che si approcciano al tema dell’onnipresenza delle sostanze e le conseguenze della loro gestione all’interno della società attraverso vari media, sollevando domande sui loro effetti e il loro potenziale, sui relativi interessi economici e sull’alta redditività del mercato nero.... READ MORE...

About Tino Sehgal: may a new ground flourish again?

Curata da Luca Cerizza, è in corso alle OGR di Torino una performance di Tino Sehgal, che ritorna in Italia a dieci anni dalla sua ultima personale. Dalia Maini racconta un'opera che porta in scena una complessa coreografia di cinquanta interpreti, un groviglio di corpi e storie apparentemente umani che riflettono su immaterialità e fisicità e sulla comunicazione come necessità viscerale.... READ MORE...

Eva Kot’átková. The Dream Machine is Asleep

In occasione della mostra al Pirelli HangarBicocca, l'artista Eva Kot' átková ha sviluppato un nuovo coinvolgente progetto che combina installazione, scultura, collage, performance, indagando le forze interne ed esterne che influenzano il comportamento umano, ed esplorando in particolare i pensieri e le proiezioni più intimi, le ansie e le fobie della vita contemporanea.... READ MORE...

Pauline Boudry e Renate Lorenz: “Improvisation télépathique”

Il Centre Culturel Suisse presenta per la prima volta in Europa, Improvisation télépathique un'installazione e un video di Pauline Boudry e Renate Lorenz che, in riferimento alle violente condizioni sociali attuali, esplora i modi in cui gli altri (compresi gli oggetti) potrebbero diventare parte della nostra lotta per immaginari politici e sessuali alternativi.... READ MORE...

“The Other in You”: Richi Owaki all’YCAM

Come membro dell'YCAM InterLab, il ballerino e coreografo Richi Owaki è andato alla ricerca di una nuova forma d'arte performativa, fondendo danza e tecnologia: The Other in You è un'installazione di realtà virtuale che esplora i concetti di danza e corpo in un ambiente segnato dalle moderne tecnologie.... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. Leggi la nostra privacy policy cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close