Net Art

“Bloom” di Trevor Paglen: i sistemi e le tecnologie che modellano la società

Pace is pleased to return to its physical space with the exhibition "Bloom" of new works by American artist Trevor Paglen. Employing a variety of disciplines throughout his oeuvre, from investigative journalism to scientific research, the exhibition will feature new sculptures, photographs, drawings, and digital components that relate to corporate and state use of machine learning algorithms to monitor, extract value, and influence people’s lives.... READ MORE...

Resilienze Festival 2020 – Arte Resiliente

Resilienze Festival è un progetto ideato e prodotto da Kilowatt, che si svolgerà a Bologna presso gli spazi di Kilowatt all’interno dei Giardini Margherita dal 10 al 13 Settembre 2020. La rassegna vuole parlare di grandi trasformazioni planetarie mostrando le interazioni, i legami e le connessioni tra ambiente, società, economia e cultura, interrogando i linguaggi dell’arte per esplorare punti di vista alternativi.... READ MORE...

Ascoltare Attraverso. Sconfinamenti tra i molti altrove del corpo

Prosegue la media partnership di Digicult con INBTWN, la rassegna a cura di Claudia D'Alonzo per XL, il formato esteso della programmazione annuale di Centrale Fies. Il secondo intervento artistico è Ascoltare Attraverso, progetto che si muove tra on e offline basato sul confronto tra la curatrice e ricercatrice Elena Biserna e l'artista e ricercatrice Anna Raimondo.... READ MORE...

Lo slancio spaziale. Intervista a IOCOSE

Pointing at a New Planet è un loop video di animazione 3D del collettivo IOCOSE. Presentato fino al 23 luglio 2020 in versione web based all’interno della rassegna INBTWN. E’ il primo intervento del programma INBTWN - In Between  una rassegna a cura di Claudia D’Alonzo dedicata al rapporto tra corpo e tecnologie, secondo capitolo di XL, nuovo formato di Centrale Fies.... READ MORE...

Pröspect: un Bot* che riunisce le immagini della collezione fotografica del McCord Museum

Pröspect è un’ulteriore fase nel lavoro di Isabelle Gagné come geologa-artista di immagini digitali, in quanto mette in dubbio il nostro rapporto con gli archivi storici online. Dal momento che diverse istituzioni (musei, biblioteche, …) stanno rendendo i loro archivi sempre più disponibili in rete per renderli più accessibili, il catalogo “generale” di immagini online è in costante crescita.... READ MORE...

“Hardcore Digital Detox”: la prima opera fra le nuove commissioni digitali di M+

M+ presenta Hardcore Digital Detox, un’opera di Miao Ying, artista che vive sia a Shanghai sia a New York, appositamente commissionata per la piattaforma online M+ Stories. L’opera esplora la ristretta rete internet cinese - comunemente nota come “Chinternet” – ed è uno “strumento di consulenza strategica per lo stile di vita” con la premessa all’apparenza illogica di offrire un rifugio online dal mondo digitale.... READ MORE...

“Between and Beyond”: un sondaggio sulle opere di Dieter Jung

Con la mostra Dieter Jung. Between and Beyond, il ZKM (Centro per l’Arte e Tecnologia dei Media) renderà onore all’ampio lavoro dell’artista di Berlino Dieter Jung a cui è stato strettamente associato sin dalla sua fondazione. Oltre agli ologrammi, composizioni olografiche mobilie spazi luminosi olografici, la mostra include dipinti, disegni e stampe dell’artista.... READ MORE...

Guido Segni – Fino alla Fine

Venerdì 1 febbraio alle ore 19.30, nell'ambito di ART CITY Segnala 2019 in occasione di Arte Fiera, Adiacenze inaugura la mostra di Guido Segni “Fino alla fine” a cura di Alessandra Ioalè e Marco Mancuso.... READ MORE...

snap+share: transmitting photographs from mail art to social networks

La tecnologia ha intensificato, e accelerato, la creazione, la diffusione e il consumo di immagini fotografiche, e di conseguenza, ogni giorno milioni di immagini vengono ora inviate su Internet. In mostra al San Francisco Museum of Modern Art (SFMOMA), snap+share: transmitting photographs from mail art to social networks esplorerà il gesto verso l’esterno della condivisione di immagini, invece dell'atto più tradizionale e interiore dello scatto di fotografie, lungo tutta la storia del medium.... READ MORE...

Computer Grrrls

Computer Grrrls esamina il collegamento complesso tra le donne e la tecnologia, a partire dai primi computer umani fino al ritorno dei movimenti tecno-femministi dei nostri giorni. Una sequenza temporale con più di 200 voci rappresenta questi sviluppi partendo dal diciottesimo secolo fino ad oggi. Sono invitati artisti, hacker, specialisti e ricercatori interessati a cambiare il modo di concepire la tecnologia attraverso diverse strategie: la promozione di una rete aperta e diversificata, la progettazione di tecnologie utopistiche e la messa in questione della propensione per il genere maschile per quanto riguarda il big data e le intelligenze artificiali.... READ MORE...

All I Know Is What’s On The Internet

All I Know Is What’s On The Internet è una mostra inedita della The Photographers’ Gallery che presenta il lavoro di 11 artisti e gruppi contemporanei che cercano di ricostruire, visualizzare e mettere in discussione le dinamiche della cultura dell’immagine del 21esimo secolo.... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. <a href="https://digicult.it/privacy-disclaimer" style="color:white;">Leggi la nostra privacy policy</a> cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close