Live Media

Il sound-artist e producer Saele Valese firma un contratto con NOTON

Saele Valese, il producer e sound-artist italiano residente a Berna firma un contratto con NOTON. In IVIC, il suo LP di debutto, Saele Valese riassume i rumori dell’Hauntology, i monotoni esperimenti tonali e i ritmi minimalisti in una serie di viaggi a onde elettroacustiche scritti in cinque anni a Berlino, Saas-Fee e Thun. ... READ MORE...

MAPS 2020: una conferenza e una mostra sulla conservazione della media art

Quest’anno il Ludwig Museum – Museum of Contemporary Art celebra il suo progetto "Media Art Preservation" con una conferenza di due giorni MAPS 2020 e una mostra inerente, continuando il lavoro iniziato nel 2015 nel discutere le problematiche della conservazione e preservazione della media art, che ha coinvolto restauratori, storici d’arte ed esperti da tutto il mondo.... READ MORE...

Patrick Staff: “On Venus”

Attraverso un corpus di lavoro vario e interdisciplinare, Patrick Staff esamina le nozioni di disciplina, dissenso, lavoro manuale e identità queer. "On Venus" presenta l’opera più ambiziosa di Staff fino a ora: un’installazione site-specific che esplora la violenza strutturale, i gradi del danno e gli effetti dell’acido, del sangue e degli ormoni. In tutte le sale della Serpentine Gallery, Staff introduce una serie di interventi architettonici.... READ MORE...

Ari Benjamin Meyers in Concert

Ari Benjamin Meyers In Concert (Ari Benjamin Meyers In Concerto) è la prima mostra personale istituzionale di Ari Benjamin Meyers in Italia. Curata da Valentina Lacinio and Judith Waldmann, la mostra riempe gli spazi delle OGR – Officine Grandi Riparazioni con qualcosa che va oltre alla musica: una varietà di interazioni sociali ed esperienze.... READ MORE...

FANTOMOLOGIA. Dal micro al macro ai fenomeni del reale

Dal 31 gennaio al 6 aprile 2019 CUBO promuove la seconda edizione di das - dialoghi artistici sperimentali, la rassegna dedicata al dialogo artistico e culturale sui temi della contemporaneità, che nasce come territorio di confronto – di contenuti, tecniche, stilemi – fra i maestri dell’arte contemporanea, già storicizzati, ed esponenti della new generation.... READ MORE...

Is this tomorrow? Le visioni del futuro trasformano la Whitechapel Gallery

La Whitechapel Gallery è trasformata da installazioni sperimentali, ambienti e padiglioni, ideati da oltre 30 artisti e architetti di fama mondiale che lavorano in collaborazione. In Is This Tomorrow? vengono presentati dieci nuovi progetti multimediali sperimentali che rispondono alle criticità di oggi per offrire visioni speculative del futuro.... READ MORE...

Elizabeth Price

Elaborata in risposta all’architettura e alla storia passata della Walker’s Perlman Gallery, la personale dell'artista londinese Elizabeth Price (Regno Unito, 1966) comprende le due nuove opere FELT TIP e KOHL (entrambe del 2018), che decretano le prime commissioni dell’artista per un museo degli Stati Uniti.... READ MORE...

Sonic Acts Festival 2019: edizione 25º anniversario

Nel 2019 si celebra con il nome Hereafter il 25ºanno di attività del Sonic Acts, con un’edizione speciale che si terrà dal 21 al 24 febbraio ad Amsterdam in diverse località tra cui: Paradiso, Stedelijk Museum Amsterdam, Muziekgebouw aan ’t IJ, De Brakke Grond, ed Arti et Amicitiae. Grazie a Herafter, il festival sfrutterà i suoi 25 anni di esperienza per riflettere sui rapidi cambiamenti che sono avvenuti della nostra vita per quanto riguarda la relazione culturale e artistica con la tecnologia e per condividere l’entusiasmo, la speranza e le preoccupazioni che ne derivano.... READ MORE...

Club to Club 2018 condicio sine qua non della ricerca musicale e artistica internazionale

Secondo Caterina Tomeo la diciottesima edizione di Club to Club è stata davvero fiammante, con un numero sorprendente di visitatori - quasi 60.000 - provenienti da 42 paesi diversi: il 75% dall’Italia e il 25% dal resto dell’Europa. Il festival torinese - grazie alla guida del suo padre fondatore - ha raggiunto la maturità a livello internazionale, non a caso dedicando questa ultima edizione alla poesia, quella stessa poesia e spiritualità che nel vecchio secolo pittori astratti come Wassilj Kandinskij ricercavano nel linguaggio musicale di compositori quali Arnold Schönberg.... READ MORE...

NODE 2018

Minimalismo radicale e suoni ad alta definizione, feedback acquatici e ambienti iperreali, arte, scienza, natura: la nona edizione di NODE si muove su una sottile linea dorata che esalta i punti di intersezione tra le discipline ospitando artisti internazionali esploratori del possibile.... READ MORE...

“Radiophonic Spaces”: un archivio radiofonico accessibile

Nell’archivio radiofonico accessibile Radiophonic Spaces è possibile ascoltare ed esplorare più di 200 opere d’arte radiofonica tedesca e internazionale che ripercorrono un arco di tempo di 100 anni. Tali opere, redatte da Nathalie Singer della Bauhaus-University di Weimar, possono essere ascoltate pubblicamente, sintetizzate in tredici racconti.... READ MORE...

TodaysArt trasforma l’edizione 2018 in uno spettacolo audiovisivo di 72 ore

TodaysArt è noto per presentare i più recenti lavori degli artisti che raramente riescono a trovare spazio in un unico contenitore. Se l’anno scorso il tema del festival era incentrato su algoritmi e complessità, quest’anno si rivolge ai due mondi paralleli, virtuale e fisico, di cui tutti noi facciamo parte e a quelli in cui l’uomo è via via più assente a causa degli invisibili sistemi di automazione.... READ MORE...

2018 Ars Electronica Festival: “Error. The Art of Imperfection”

Quand’è che un errore diventa un fallimento, e che cosa lo celebra invece come fonte di idee e invenzioni senza precedenti? Il controllo dei Big Data implica l'adozione di misure preventive alla deviazione dalle nostre consuete abitudini, eppure è proprio questa imperfezione che offre il massimo potenziale per nuove soluzioni. Ars Electronica chiama a raccolta artisti, tecnici, scienziati da tutto il mondo per indagare come ripensare la nostra ambivalente relazione con la tecnologia.... READ MORE...

“Christian Marclay – Concerto Spaziale” con Okkyung Lee and Luc Müller

Curata da Bruna Roccasalva e Vincenzo de Bellis in occasione della 23esima edizione di miart, al Museo del Novecento si terrà una nuova performance ideata da Christian Marclay nell'ambito di Furla Series #01 - Time after Time, Space after Space. Servendosi di oggetti quotidiani, l'artista estrapola dei suoni da degli “strumenti” non prettamente musicali, spostando l'attenzione sulla vera scala di suoni che tali oggetti producono.... READ MORE...

Dove le leggi della natura si confondono: intervista a Ryoichi Kurokawa

Con il suo ultimo lavoro ad/ab Atom, Ryoichi Kurokawa continua a sfidare lo spettro dei sensi umani attraverso tecnologie visive all'avanguardia e strutture generate dal computer. Dopo la sua residenza all'INL ha accettato di rispondere alle nostre domande e ci siamo ritrovati a parlare dell'infinitamente piccolo, della magia della natura e del delicato equilibrio tra arte e tecnologia.... READ MORE...