Interaction

I Choreographic Objects di William Forsythe

Il SECS Pompeia di São Paulo sta ospitando la mostra "William Forsythe: Choreographic Objects". I visitatori possono scoprire la produzione plurisensoriale, coreografica e multimediale del ballerino, coreografo e visual artist nordamericano William Forsythe.... READ MORE...

Simposio

Dal 4 al 7 luglio NONE collective organizza la seconda edizione di Simposio all’interno del Villaggio ENI di Borca di Cadore (BL). L'biettivo è creare una community reale stimolando la percezione, la facoltà critica e il pensiero per provare a creare nuovi modelli per la comprensione della contemporaneità e per formulare nuovi mondi.... READ MORE...

Ari Benjamin Meyers in Concert

Ari Benjamin Meyers In Concert (Ari Benjamin Meyers In Concerto) è la prima mostra personale istituzionale di Ari Benjamin Meyers in Italia. Curata da Valentina Lacinio and Judith Waldmann, la mostra riempe gli spazi delle OGR – Officine Grandi Riparazioni con qualcosa che va oltre alla musica: una varietà di interazioni sociali ed esperienze.... READ MORE...

In The Age of Post-Drought: The Aquatic State

Il programma In The Age of Post-Drought è dedicato alle sfide globali legate all’acqua. A causa del cambiamento climatico e del rapido aumento della popolazione mondiale, la scarsità di risorse idriche è diventata una delle maggiori minacce per la vita sulla Terra nel 21esimo secolo. Transnatural organizza una serie di mostre che vuole trattare queste urgenti questioni ad Amsterdam, nell’ambito della Dutch Design Week e al Grand Hornu (CID – Centro per l’Innovazione e il Design) in Belgio.... READ MORE...

Performing Society: The Violence of Gender

Gli artisti presenti alla mostra The Violence of Gender, presentata al Tai Kwun Contemporary di Hong Kong, contestano la castrazione simbolica delle donne e rivendicano le capacità che le sono state fondamentalmente negate. Dissolvono l’inquadratura di adolescenti e ribaltano le regole che controllano il gesto, la voce, il portamento e il desiderio.... READ MORE...

“Hardcore Digital Detox”: la prima opera fra le nuove commissioni digitali di M+

M+ presenta Hardcore Digital Detox, un’opera di Miao Ying, artista che vive sia a Shanghai sia a New York, appositamente commissionata per la piattaforma online M+ Stories. L’opera esplora la ristretta rete internet cinese - comunemente nota come “Chinternet” – ed è uno “strumento di consulenza strategica per lo stile di vita” con la premessa all’apparenza illogica di offrire un rifugio online dal mondo digitale.... READ MORE...

No Looking Back, Okay?

La UGM | Maribor Art Gallery presenta la mostra collettiva internazionale No Looking Back, Okay?. Basata su un’ampia varietà di diversi mezzi espressivi come le installazioni, la fotografia, il disegno, i video, i film e l’arte partecipata, la mostra indaga sulle potenzialità del passato.... READ MORE...

Spare Parts. Rethinking human repair

SPARE PARTS è la nuova mostra alla Science Gallery di Londra che esplora l’arte, la scienza, l’etica e la tecnologia che permettono di riparare e modificare l’uomo. Esamina il tema del trapianto di organi e della rigenerazione dei tessuti attraverso le risposte creative di artisti e designer di fama mondiale.... READ MORE...

Speaking Power to (Post) Truth

La Jane Lombard Gallery presenta la mostra collettiva Speaking Truth to (Post) Power, curata da Sara Raza (già curatrice del Solomon. R Guggenheim Museum di New York per la Guggenheim UBS MAP). La mostra riunisce una costellazione di sei artisti contemporanei che si uniscono per realizzare una serie di modelli che analizzano le associazioni storiche profonde insite nella coscienza umana e nella verità.... READ MORE...

FANTOMOLOGIA. Dal micro al macro ai fenomeni del reale

Dal 31 gennaio al 6 aprile 2019 CUBO promuove la seconda edizione di das - dialoghi artistici sperimentali, la rassegna dedicata al dialogo artistico e culturale sui temi della contemporaneità, che nasce come territorio di confronto – di contenuti, tecniche, stilemi – fra i maestri dell’arte contemporanea, già storicizzati, ed esponenti della new generation.... READ MORE...

“Dancing with Witches”: una misteriosa mostra digitale

Il 16 gennaio il British Council ha lanciato Dancing with Witches, la terza edizione della sua piattaforma di arti digitali Museum without Walls. Ad opera della curatrice turca Mine Kaplangı unisce per la prima volta opere di artisti turchi contemporanei al fianco di una selezione di opere d’arte appartenenti al British Council Collection.... READ MORE...

Digital Imaginaries. Africas in Production

L’Africa sta cambiando radicalmente e la digitalizzazione sta assumendo un ruolo fondamentale nelle realtà e negli immaginari africani contemporanei. La mostra Africas in Production fa parte del progetto Digital Imaginaries che ha avuto inizio nella primavera 2018 con eventi in Senegal per poi proseguire in Sud Africa prima di arrivare al Centro per l’Arte e la Tecnologia dei Media (ZKM) di Karlsruhe.... READ MORE...

Refiguring the Future

Eyebeam annuncia Refiguring the Future, una nuova mostra e conferenza che offre una visione politicamente impegnata e inclusiva dell’incrocio tra arte, scienza e tecnologia. Curata dai membri collettivi REFRESH, Heather Dewey-Hagborg e Dorothy R. Santos, il titolo della mostra è ispirato all’opera dell’artista Morehshin Allahyari che definisce il concetto di “refiguring”come una pratica femminista, decoloniale e attivista.... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. <a href="https://digicult.it/privacy-disclaimer" style="color:white;">Leggi la nostra privacy policy</a> cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close