Interaction

Hyperobjects: una mostra sulla presente crisi ecologica.

Curata da Laura Copelin e Timothy Morton, una mostra collettiva che raccoglie spunti tratti dalla teoria di Morton per affrontare la vastità della crisi ecologica di oggi. In linea con l'idea di iperoggetto, la mostra cerca di creare incontri con opere d'arte e oggetti non artistici, che decentrino ed espandano la scala della percezione umana.... READ MORE...

“La Camera Insabbiata” di Laurie Anderson e Hsin-Chien Huang

L'edizione in mostra a TFAM è la prima volta che La Camera Insabbiata viene proiettata dopo la premiazione come Best VR Experience alla 74. Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Si tratta di un lavoro di realtà virtuale, frutto di una collaborazione tra Laurie Anderson e il new media artist Hsin-Chien Huang, che offre uno spazio di pensiero virtuale che supera i pensieri, decostruisce il linguaggio e capovolge i sogni del pubblico.... READ MORE...

Un incontro al makerspace con la fashion tech designer Anouk Wipprecht

Il suo lavoro come fashion tech designer porta Anouk a viaggiare in tutto il mondo realizzando installazioni e prodotti che mescolano l'estetica futuristica del design fabbricato digitalmente, con le componenti più innovative delle tecnologie indossabili. Attraverso l'uso della robotica e dell'hardware open source, finalmente la moda inizia a parlarci.... READ MORE...

“The Other in You”: Richi Owaki all’YCAM

Come membro dell'YCAM InterLab, il ballerino e coreografo Richi Owaki è andato alla ricerca di una nuova forma d'arte performativa, fondendo danza e tecnologia: The Other in You è un'installazione di realtà virtuale che esplora i concetti di danza e corpo in un ambiente segnato dalle moderne tecnologie.... READ MORE...

CLICK CLACK: la mostra di Virgilio Villoresi ad Adiacenze, Bologna

Per ArteFiera 2018 a Bologna, il prossimo 2 Febbraio inaugurerà la mostra curata da Marco Mancuso per Digicult, sulle installazioni cinetiche e interattive di Virgilio Villoresi, presso ADIACENZE. Un corpo di opere ancora mai esposto nella sua interezza, che completa e definisce i contorni di un artista unico.... READ MORE...

Merike Estna e Maria Metsalu: Soft Scrub, Hard Body, Liquid Presence

La mostra in corso presso Art in General combina opere e performance di Merike Estna e Maria Metsalu. Questi lavori, concentrandosi in particolare sulla prospettiva femminile, prendono in esame il corpo contemporaneo nel suo nuovo habitat, tra abuso di spazio virtuale, stress da competizione e una comprensione frammentaria di sé stessi.... READ MORE...

Claudia Hart: The Flower Matrix

The Flower Matrix di Claudia Hart rappresenta un nuovo tipo di spazio liminale, un'architettura in mixed reality impreziosita da elementi decorativi che abbracciano un'estetica del falso in cui la tecnologia ha rimpiazzato la natura. L'opera è presentata al Wallplay VR "speakeasy", nel seminterrato della Gallery 151, come parte della TRANSFER VR Commission.... READ MORE...

Florian Hecker. Hallucination, Perspective, Synthesis

L'artista tedesco Florian Hecker lavora con suoni sintetici, performance e installazioni che trattano temi cari agli sviluppi compositivi nella modernità del dopoguerra e alla psicofisica di fine Ottocento. Per la sua nuova mostra ha trasformato lo spazio espositivo della Kunsthalle Wien in un set per eventi sonori che vanno oltre la descrizione e la categorizzazione linguistica.... READ MORE...

Beautiful new worlds: realtà virtuali nell’arte contemporanea

Le immagini dello spazio virtuale stiano già influenzando diverse aree del nostro mondo e continueranno a modellare il nostro futuro: Beautiful New Worlds si rivolge ai recenti sviluppi della tecnologia delle immagini e presenta 13 artisti che affrontano la relazione tra gli spazi virtuali e fisici con un'attenzione particolare al potenziale socio-politico delle tecnologie virtuali.... READ MORE...

1948 Unbound. Liberare il presente tecnologico

Alla Haus der Kulturen der Welt di Berlino, dal 30 novembre al 2 dicembre una serie di conferenze, performance, incontri e installazioni, tutte diverse per durata, visibilità e livello di interazione, affronteranno l'anno 1948 come punto di riferimento nella formazione del processo di ricostruzione planetaria che oggi va sotto il nome di "tecnosfera".... READ MORE...

Martina Feipel & Jean Bechameil: Theatre of Disorder

Martine Feiperl and Jean Bechameil presentano al Casino Luxembourg Theatre of Disorder, una serie di opere inedite. Dal 2008 il duo artistico, che vive e lavora a Bruxelles, riflette su come gli strumenti a noi familiari evolvano verso una nuova forma di interazione con gli esseri umani, una coreografia in cui uomo e macchina coesistono.... READ MORE...

Nonhuman Networks

Una mostra in corso a Berlino prende in considerazione la recente riflessione filosofica che sottolinea le prospettive non umane attraverso l'ontologia oggettuale. Attraverso le opere degli artisti Saša Spačal, Mirjan Švagelj, Anil Podgornik e Heather Barnett, la mostra introduce un'estetica di nuove forme di comunicazione tra umani e non umani.... READ MORE...

The Glass Room

A Londra è in corso un'esposizione pop-up che attraverso opere d'arte, progetti speculativi, video interattivi, animazioni ed attivismo mette in mostra i dati per renderli più tangibili e meno astratti, aiutando il pubblico a fare scelte consapevoli in campo digitale. L'evento è curato dal Tactical Technology Collective e presentata da Mozilla.... READ MORE...
//