Hybrid Design

Curare l’HyperPavilion. Intervista con Philippe Riss-Schmidt

Parte della 57a Biennale di Venezia, l’HyperPavilion ha presentato una varietà di progetti site specific, in cui gli artisti hanno messo in discussione sia le conseguenze dell'avvento del digitale sia l’attuale processo di fusione tra mondo fisico e mondo virtuale. Dopo la chiusura Donata Marletta ha intervistato il curatore Philippe Riss-Schmidt per parlare di questa esperienza.... READ MORE...

hyle. Dialoghi transdisciplinari sul design

Al Riot Studio di Napoli una mostra curata da Francesco Dell'Aglio, Enza Migliore e Chiara Scarpitti presenta una dimensione inconsueta del design italiano, in cui arte, design, poesia e artigianato dialogano tra loro intrecciandosi in una serie di progetti e visioni che propongono ciascuno un diverso modo di sentire la città.... READ MORE...

Futureproof: una nuova mostra che riflette sul futureproofing

Una nuova mostra alla Cantor Fitzgerald Gallery dell'Haverford College in Pennsylvania si concentra sul futureproofing e presenta opere di artisti contemporanei con vere immagini e archivi di progetti governativi e aziendali per esplorare come abbiamo immaginato e continuiamo a immaginare un futuro diverso.... READ MORE...

Nonhuman Networks

Una mostra in corso a Berlino prende in considerazione la recente riflessione filosofica che sottolinea le prospettive non umane attraverso l'ontologia oggettuale. Attraverso le opere degli artisti Saša Spačal, Mirjan Švagelj, Anil Podgornik e Heather Barnett, la mostra introduce un'estetica di nuove forme di comunicazione tra umani e non umani.... READ MORE...

After the End of the World

After the End of the World è una mostra sulla Terra del 2017, irreversibilmente trasformata nel pianeta dell'Antropocene dopo due secoli di impatto umano sui sistemi naturali, in cui artisti, filosofi, scrittori, creature marine, drammaturghi, piante, architetti, oggetti, designer speculativi e scienziati hanno lavorato insieme per immaginare situazioni, raccontare storie e ideare strategie per la sopravvivenza e la convivenza pacifica nel mondo.... READ MORE...

Tomás Saraceno: Entangled Orbits

Il Baltimore Museum of Art ha commissionato una nuova importante opera all’artista internazionale Tomás Saraceno, per una mostra capace di trasformare l’esperienza museale del visitatore. Entangled Orbits riunisce un gruppo di installazioni affascinanti ed estremamente complesse che traggono ispirazione dalle forme presenti in natura.... READ MORE...

Faith Holland Speculative Fetish

L'uso che facciamo dei nostri dispositivi è intrinsecamente intimo: con loro instauriamo relazioni personali e ce ne prendiamo cura. Transfer presenta Speculative Fetish, la seconda personale di Faith Holland dedicata al modo in cui la tecnologia funziona come metafora del corpo, sia nel linguaggio che usiamo che nei modi in cui ci comportiamo.... READ MORE...

Tegumenti tecnologici. Design per le superfici energetiche interattive

In conseguenza al cambiamento radicale nella progettazione dei siti di produzione energetica, la città deve trasformarsi in un sistema "significativo","intelligente" e autopoietico. Grazie alle nuove tecnologie oggi la "pelle" architettonica è un apparato bioispirato e dinamico in grado di rispondere a queste esigenze assolvendo a varie funzioni.... READ MORE...

La realtà dei sogni. Intervista con Dominic Wilcox

Dominic Wilcox è l'emblema della persona che sfugge alle classificazioni: è un artista, un inventore, un progettista, un relatore e un uomo che reinventa la normalità trasformandola in qualcosa che non necessariamente ha uno scopo pratico. Le sue opere spaziano dalle macchine più strane ai dispositivi più efficienti.... READ MORE...

FAD – Digital Art Biennial 2018 “Hybrid Languages” | Deadline 17/09/2017

Per la sua nuova edizione incentrata sul tema dei Linguaggi Ibridi, il FAD, Festival di Arte Digitale di Rio de Janeiro e Belo Horizonte, invita artisti e critici di tutto il mondo ad inviare lavori ibridi in cui il digitale e l'analogico, il naturale e l'artificiale, il reale e il virtuale s'incrociano, coinvolgendo il visitatore in nuove esperienze immersive.... READ MORE...

Digimag Journal 76 – Summer 2017. Smart Machines for Enhanced Arts

Machine Learning e Intelligenza Artificiale stanno andando molto oltre i campi della scienza e della tecnologia, impattando sull’arte, il product design, la moda sperimentale e la creatività in generale. Siamo pronti ad esplorare il modo in cui queste tecniche “aumentano" la gestualità performativa e i modelli creativi dell’umanità. La Call for Papers internazionale del nuovo Digimag Journal... READ MORE...

La concretizzazione materica dei principi scientifici

Alcuni designer ed artisti si propongono di tradurre principi scientifici legati al rapporto tra artificiale e biologico attraverso oggetti tridimensionali, che possono essere impiegati come “concretizzazioni” materiche che cristallizzano fenomeni e conoscenze. Un esempio è quello dei gioielli customizzati ottenuti mediante generazione parametrica a partire dal DNA.... READ MORE...

Al makerspace con l’inventrice del primo tessuto vivente: Lining Yao

Negli ultimi anni una nuova generazione di ricercatori ha iniziato a percepire oggetti e materiali attraverso una moltitudine di proprietà e caratteristiche che aprono nuove modalità di interazione. Hanno capito che la maggior parte della materia è in grado di reagire a fonti di energia. Lining Yao e il suo team Tangible Media Group al MIT Media Lab hanno coltivato un particolare tipo di batterio chiamato Natto ed esplorato i suoi possibili utilizzi come bio-attuatori – ovvero per “dare vita” ai tessuti in seguito a una reazione a un cambiamento dell’ambiente... READ MORE...
//