Do It Yourself

“Anura”: Patches ornamentali e transdermali stampate in 3D

DIY e manifattura digitale rivestono un ruolo fondamentale nella sperimentazione e nell’avanzamento tecnologico anche in campo sanitario e della cura della persona, e nei prossimi anni saranno tra i settori a più elevato potenziale per il miglioramento delle condizioni di vita. Il progetto Anura è un esempio di applicazione di stampa 3D in campo sanitario nato dalla visione di futuri possibili.... READ MORE...

Across & Beyond: Post-digital Practices, Concepts, and Institutions

Questa raccolta di saggi è stata pensata e sviluppata dal festival Transmediale di Berlino in occasione del suo trentesimo anniversario, e raccoglie saggi e contributi di teorici e media artisti internazionali per offrire al pubblico un approccio critico al cosìdetto "post-digital landscape", rappresentando anche un'ulteriore esplorazione teorica di tematiche affrontate nell'ultima edizione del festival.... READ MORE...

Percepire l’invisibile. Intervista ad Afroditi Psarra

Con i suoi abiti affascinanti e distopici Afroditi Psarra ha contribuito a spingere ulteriormente la ricerca sul potenziamento corporeo unendo tradizione popolare, cultura pop, elettronica fatta a mano e linguaggi di programmazione, e veicolando anche questioni sociali, biologiche e ambientali. Gli ultimi sviluppi del suo lavoro includono Cosmic Bitcasting, una tunica che permette al corpo umano di percepire le radiazioni cosmiche e di caricare tutti i risultati su un computer.... READ MORE...

Al makerspace con l’inventrice del primo tessuto vivente: Lining Yao

Negli ultimi anni una nuova generazione di ricercatori ha iniziato a percepire oggetti e materiali attraverso una moltitudine di proprietà e caratteristiche che aprono nuove modalità di interazione. Hanno capito che la maggior parte della materia è in grado di reagire a fonti di energia. Lining Yao e il suo team Tangible Media Group al MIT Media Lab hanno coltivato un particolare tipo di batterio chiamato Natto ed esplorato i suoi possibili utilizzi come bio-attuatori – ovvero per “dare vita” ai tessuti in seguito a una reazione a un cambiamento dell’ambiente... READ MORE...

2017 STRP Biennale: Senses and Sensors

STRP Biënnale 2017: Senses and Sensors esplora il tocco dell’alta tecnologia contemporanea. Si concentra sull’amalgama crescente del biologico col tecnologico, fisico e virtuale, analogico e digitale, tocco e tecnologia, uomo e macchina, il tutto da una prospettiva culturale... READ MORE...

Costruisci il tuo mondo: Minecraft e l’architettura Open Source

Progettare il proprio mondo, sia esso reale o digitale, significa ampliare il proprio senso di capacità di intervento. Nel caso di Minecraft ci troviamo di fronte ad un’opportunità per gli architetti, di rivolgersi alla crisi dell’edilizia abitativa. Un’etica simile dal punto di vista dell’open-source, del DIY e della collaboratività si può ritrovare nei progetti architettonici di Teddy Cruz, Alejandro Aravena e il Wikihouse Project, sistemi di fabbricazione per profani dell’architettura per progettare e costruire la propria casa... READ MORE...

The 3D Additivist Cookbook. A cura di Morehshin Allahyari & Daniel Rourke

The 3D Additivist Cookbook, compilato e scritto da Morehshin Allahyari & Daniel Rourke, è un compendio del tutto libero di lavori e opere provocatorie e immaginifiche di oltre 100 tra i più importanti artisti, attivisti e teorici. The 3D Additivist Cookbook contiene file 3D .obj e .stl, testi critici e di fiction, template, ricette, progetti e metodi impraticabili per vivere in questa epoca contradditoria.... READ MORE...

Awesome Shield: educare la nuova generazione di creatori con il codice

Awesome Shield è una start up nata a Berlino nel 2014, per insegnare ai bambini a codificare tramite la piattaforma Arduino, inoltre costruiscono prototipi hardware e progettano sistemi on-line per l'apprendimento funzionale. Awesome Shield è già stato messo in atto in Europa e lo scorso e quest'anno hanno preso parte alla Maker Faire di Roma.... READ MORE...

MIT List Visual Arts Center: Ethan Hayes-Chute

L'arte di Ethan Hayes-Chute esplora concetti di autosufficienza e auto-conservazione, facendo riferimento ad architetture e stili di vita alternativi, ecologia e rifiuti. La sua nuova installazione per il List Center è una combinazione tra strumenti tecnologici obsoleti e oggetti quotidiani, il tutto ricreato secondo un approccio DIY e distaccato... READ MORE...

New Gameplay

Chi ha pensa che i videogame siano solo un prodotto di consumo per le grandi masse, deve ricredersi. La mostra New Gameplay al Nam June Paik Art Center, visibile fino a Febbraio, affronta un nuovo modo di intendere la game art. Presenti giochi sperimentali, indipendenti e interattivi che stimolano non solo l'immaginazione ma anche il pensiero... READ MORE...

Piksel 16: ZERO-Level. Deadline estesa al 15 Luglio

Piksel16, ZERO-level, si focalizza sugli aspetti biologici e sociali del mare e degli oceani come ambienti sostenibili. Zero porta con se un significato di: zero-emissioni, zero-impatto, zero-sprechi, zero-energia, zero-inquinamento, zero-plastica, zero-pattumiera.... READ MORE...

The Games Europe Plays. Body-Tech

La mostra The Games Europe Plays – BODY-TECH presenta i lavori di artisti interattivi e creatori di giochi del Regno Unito e dell'Europa continentale, provando a immaginare come abiteremo i nostri corpi sia fisici che virtuali. Rivolge inoltre uno sguardo spensierato sulle tecnologie digitali e a come queste agiscano sulla nostra vita.... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. Leggi la nostra privacy policy cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close