Contemporary Art

Uriel Orlow e Jumana Manna

Tabakalera è lieta di presentare le sue due mostre estive dedicate a due artisti che esporranno per la prima volta le loro opere individualmente in Spagna: Uriel Orlow e Jumana Manna. Questi progetti adottano una visione dell’immagine in movimento nell’arte contemporanea considerando l’audiovisivo come strumento di espressione artistica e cinematografica.... READ MORE...

Hysterical Mining

La mostra Hysterical Mining unisce posizioni che utilizzano, si appropriano e giocano con le metodologie femministe al fine di reinventare le relazioni tra la tecnologia e il genere; violare, appropriarsi o inventare nuovi rituali, storie, rappresentazioni e relazioni con le entità tecnologiche non umane.... READ MORE...

Surrogati. Un amore ideale

L'esposizione "Surrogati. Un amore ideale" a cura di Melissa Harris, in mostra dal 21 febbraio al 22 luglio 2019 all’Osservatorio Fondazione Prada a Milano, mette in dialogo diretto i lavori fotografici di due artiste, Jamie Diamond e Elena Dorfman. Entrambe mettono in evidenza i rapporti emotivi che possono esistere tra gli esseri umani e i surrogati, le bambole, i sostituti.... READ MORE...

An Opera for Animals

L'esposizione An Opera for Animals, in mostra al Para Site di Hong Kong, si concentra su differenti atti di messa in scena che sono stati cruciali per la nostra immaginazione di modernità.... READ MORE...

Anton Vidokle “This is Cosmos”

La morte è un errore. Invece, propose il filosofo russo Nikolai Fedorov (1829-1903), l’uomo dovrebbe puntare alla vita eterna e interplanetaria. Così l’artista Anton Vidokle riassume la posizione di Fedorov nel suo Immortality For All: una trilogia di film sul cosmismo russo: “perché la vera equità sociale significa immortalità per tutti […] dobbiamo resuscitare i nostri avi.”... READ MORE...

In The Age of Post-Drought: The Aquatic State

Il programma In The Age of Post-Drought è dedicato alle sfide globali legate all’acqua. A causa del cambiamento climatico e del rapido aumento della popolazione mondiale, la scarsità di risorse idriche è diventata una delle maggiori minacce per la vita sulla Terra nel 21esimo secolo. Transnatural organizza una serie di mostre che vuole trattare queste urgenti questioni ad Amsterdam, nell’ambito della Dutch Design Week e al Grand Hornu (CID – Centro per l’Innovazione e il Design) in Belgio.... READ MORE...

Ravi Agarwal: Ecologies of Loss

Il Parco Arte Vivente (PAV) presenta Ecologies of Loss, la prima mostra individuale italiana dell’artista indiano Ravi Agarwal. Curata da Marco Scotini, questa mostra continua la ricerca nella relazione tra pratiche artistiche e pensiero ecologico nel contesto asiatico, iniziata con la mostra individuale dell’artista cinese Zheng Bo.... READ MORE...

Producing Futures: Mostra sul post-cyber-femminismo

Nella mostra collettiva Producing Futures-An Exhibition on Post-Cyber-Feminisms, il Migros Museum für Gegenwartskunst analizza le cause sostenute dalle femministe nell'era post-internet. Oggi la nostra vita virtuale e quella reale sono quasi inestricabilmente intrecciate. Tuttavia, contrariamente ai proclami inebrianti delle cyber-femministe degli anni Novanta, il cyberspazio non si è evoluto in un regno di liberazione, ma è servito anche a rafforzare le gerarchie esistenti.... READ MORE...

Pröspect: un Bot* che riunisce le immagini della collezione fotografica del McCord Museum

Pröspect è un’ulteriore fase nel lavoro di Isabelle Gagné come geologa-artista di immagini digitali, in quanto mette in dubbio il nostro rapporto con gli archivi storici online. Dal momento che diverse istituzioni (musei, biblioteche, …) stanno rendendo i loro archivi sempre più disponibili in rete per renderli più accessibili, il catalogo “generale” di immagini online è in costante crescita.... READ MORE...

Performing Society: The Violence of Gender

Gli artisti presenti alla mostra The Violence of Gender, presentata al Tai Kwun Contemporary di Hong Kong, contestano la castrazione simbolica delle donne e rivendicano le capacità che le sono state fondamentalmente negate. Dissolvono l’inquadratura di adolescenti e ribaltano le regole che controllano il gesto, la voce, il portamento e il desiderio.... READ MORE...

Hate Speech: Aggression and Intimacy

Sullo sfondo degli attuali sviluppi sociali, il Künstlerhaus, Halle für Kunst & Medien (KM), si sta concentrando sulla libertà di espressione, sul suo uso e abuso. Hate Speech: Aggression and Intimacy presenta posizioni internazionali nell’arte contemporanea che si dedicano a forme di comunicazione sempre più aggressive e agli effetti dei social media e dell'informazione in generale.... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. Leggi la nostra privacy policy cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close