Contemporary Art

“Dark Matter”: l’utilizzo del nero

La mostra "Dark Matter" unisce le opere individuali di vari artisti contemporanei, spaziando dalla fotografia, il collage, la pittura alla scultura, i quali tutti utilizzano il colore nero e i suoi diversi ambiti di significato al fine di trasmettere connotazioni multiformi.... READ MORE...

Dare nuova vita alle immagini. Intervista a Kensuke Koike

Quale può essere il ruolo delle fotografie abbandonate, che, dopo un certo tempo, cessano di rappresentare il loro intento originario? Teresa Ruffino intervista Kensuke Koike, artista visivo che, tramite una manipolazione calibrata, trasforma in senso alchemico la materia di cui dispone per creare qualcosa di nuovo.... READ MORE...

Siamo pronti per una nuova rivoluzione? Riflessioni dopo il Signal 2019

Nel complesso il tema dell'edizione 2019 del Signal, che si è svolta dal 10 al 13 ottobre, è stato la rivoluzione: il 30° anniversario della Rivoluzione di Velluto in Repubblica Ceca ma anche quella presente e futura legata ai cambiamenti climatici, sociali e tecnologici del nostro tempo. Report e intervista di Federica Fontana... READ MORE...

The Assembled Human

Con "The Assembled Human", il Museum Folkwang si focalizza sui numerosi intrecci tra essere umano e macchina: la mostra presenta l’arte come uno specchio dell’industrializzazione, della diffusione tecnologica e della digitalizzazione.... READ MORE...

Masculinities: Liberation through Photography

"Masculinities: Liberation through Photography" è un’importante mostra collettiva che esplora il modo in cui la mascolinità è vissuta, rappresentata, codificata e costruita socialmente, come è espressa e documentata attraverso la fotografia e il cinema dagli anni Sessanta a oggi.... READ MORE...

The Extended Mind / Walk, Hands, Eyes (Edimburgo)

La Talbot Rice Gallery e l'Università di Edimburgo sono orgogliose di presentare la mostra "The Extended Mind" e "Walk, Hands, Eyes (Edimburgh)" di Myriam Lefkowitz, una performance unica nel suo genere che coinvolge tutta la città. La Talbot Rice Gallery mira a svelare il potenziale delle università per contribuire all'arte contemporanea, con entrambi i progetti radicati nella ricerca dal nome History of Distributed Cognition (2014-18).... READ MORE...

Desire: A Revision from the 20th Century to the Digital Age

L’IMMA presenta una delle sue mostre più affascinanti e ambiziose, che esplora il desiderio nella nostra vita quotidiana. Nello specifico, "Desire: A Revision from the 20th Century to the Digital Age" prende in considerazione il legame tra il desiderio e le strutture del potere, l’individualismo e le azioni collettive emergenti.... READ MORE...

Asta Gröting: “Where do you see yourself in 20 years”?

Nella sua mostra, Asta Gröting combina opere precedenti con nuove sculture e video focalizzati sulla decostruzione fisica e psicologica del corpo umano. Che si tratti di familiari, amici o personaggi storici, l’attività di Gröting attraverso i media cerca di fondere qualità astratte come il pensiero, l’intimità, il conflitto e la soggettività.... READ MORE...

Ricardo Carioba: “Non Linear Spatial Normalizations”

FuturDome presenta, per la prima volta in Europa, l’opera e il perscorso di Ricardo Carioba. All’interno degli spazi saranno presentati quindici installazioni interamente attraversabili, una serie di lavori fotografici e un progetto specificatamente creato per FuturDome.... READ MORE...

“Up in Arms”

"Up in Arms" si concentra sugli aspetti negativi dell’industria. Attraverso varie opere d’arte, il progetto offre una visione più dettagliata del commercio d’armi e delle sue ramificazioni, spesso ignorate.... READ MORE...

Connected. Peter Kolger con…

Dagli anni Ottanta, Peter Kolger ha lavorato come media artist tra grafiche al computer, film, collage e architettura. Nel contesto delle influenze digitali nella nostra vita di tutti i giorni, la sua considerazione sistematica dell’immagine tecnologica e riproducibile e la potente influenza dei media lo hanno reso un naturale successore, interprete e interlocutore ideale della generazione di visionari.... READ MORE...

Edge of Now – Three Rooms Project

La mostra Edge of Now – Three Rooms è un progetto congiunto sviluppato dal Nam June Paik Art Center della Corea del Sud, il Chronus Art Center di Shanghai e lo ZKM | Karlsruhe, al fine di favorire lo sviluppo degli scambi interculturali tra Cina, Corea del Sud e Germania, nel campo della media art. La mostra presenta opere degli artisti Yang Jian, dalla Cina, Kim Heecheon, dalla Corea del Sud e Verena Friedrich, dalla Germania.... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. Leggi la nostra privacy policy cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close