Cinema

Uriel Orlow e Jumana Manna

Tabakalera è lieta di presentare le sue due mostre estive dedicate a due artisti che esporranno per la prima volta le loro opere individualmente in Spagna: Uriel Orlow e Jumana Manna. Questi progetti adottano una visione dell’immagine in movimento nell’arte contemporanea considerando l’audiovisivo come strumento di espressione artistica e cinematografica.... READ MORE...

Artistic Intelligence

La mostra "Artistic Intelligence" al Kunstverein Hannover sta esplorando fino a che punto gli artisti si avvalgono dell’intelligenza artificiale nelle loro opere.... READ MORE...

Anton Vidokle “This is Cosmos”

La morte è un errore. Invece, propose il filosofo russo Nikolai Fedorov (1829-1903), l’uomo dovrebbe puntare alla vita eterna e interplanetaria. Così l’artista Anton Vidokle riassume la posizione di Fedorov nel suo Immortality For All: una trilogia di film sul cosmismo russo: “perché la vera equità sociale significa immortalità per tutti […] dobbiamo resuscitare i nostri avi.”... READ MORE...

Jan Švankmajer: Il Matrimonio Alchemico

Lo spazio espositivo di 1200 metri quadrati dell'Eye Filmmuseum di Amsterdam è stato trasformato fino al 3 marzo in una straordinaria vetrina di curiosità che contiene opere del celebre animatore, artista, scrittore e regista ceco Jan Švankmajer. Viene presentata una selezione di dodici dei suoi cortometraggi circondati da oggetti tattili, feticci, collage e disegni medi.... READ MORE...

“Amos’ World: Episode Three” di Cecile B. Evans al Museo Madre

Il Madre, museo d’arte contemporanea Donnaregina della regione Campania ha presentato l’anteprima italiana dell’ultimo episodio della trilogia Amos’s World – Amos’ World (Episode Three) – dell’artista Cécile B. Evans (Cleveland,1983). Durante la mostra, curata da Cloé Perrone, il film, concepito dall’artista come una fiction televisiva, verrà presentato all'interno di una scenografia che comprenderà una serie di posti a sedere scultorei.... READ MORE...

International Film Festival Rotterdam 2019

L’International Film Festival Rotterdam ha sempre celebrato le modalità con cui arte e cinema si intersecano. Ogni anno, il festival comprende mostre, performance e proiezioni di film d’artista e video sul grande schermo. Giunta alla sua 48esima edizione nel 2019, l’immagine in movimento d'artista ricopre un ruolo centrale inedito all'interno della programmazione del festival.... READ MORE...

The New Alphabet: Giorni d’Inaugurazione

Gli algoritmi, il codice binario e il nostro DNA sono gli alfabeti di oggi? Fino al 2021, The New Alphabet  illustrerà sia le utopie che le distopie. Per rispondere alle domande sulla nostra condizione contemporanea, artisti, musicisti, scienziati, alunni e attivisti si riuniranno al HKW dal 10 al 13 gennaio 2019.... READ MORE...

What Ought to Be Done? Il lavoro e la vita di Harun Farocki

In seguito alle mostre di Philippe Garrel– A Dazzling Despair (2015) e di Jonas Mekas– Again, Again, It All Comes Back to Me in Brief Glimpses (2017), il Museo Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea della Corea (MMCA) è lieto di presentare il lavoro di Harun Farocki (1944-2014). Offrendo delle visioni sul modo in cui le immagini sono utilizzate per comprendere e controllare il mondo, Farocki critica la violenza dei media e della tecnologia industriale nei confronti dell’umanità.... READ MORE...

Una riflessione sull’immagine. Intervista con Lesley Johnstone

Reflection è una serie di discussioni con curatori, filosofi, artisti e professionisti del settore culturale sull’immagine presa nel suo senso più ampio. Se pensiamo alla creazione delle immagini, la diffusione di queste e il loro rispecchiare la società, cogliamo il cuore pulsante dell’arte contemporanea. Per fare ciò, utilizzeremo mostre, pubblicazioni ed eventi culturali come materiale per cominciare la discussione. Per questa prima edizione, il nostro collaboratore Pierre Chaumont incontra Lesley Johnstone, curatrice e direttrice delle esposizioni e del settore dell’istruzione al Musée d'art contemporain de Montréal, per la loro nuova esposizione Manifesto di Julian Rosefeldt in mostra fino al 20 gennaio 2019. ... READ MORE...

Strange Days: Memories of the Future

Una mostra al The Store X di Londra, a cura di Massimiliano Gioni ed Edlis Neeson, Direttore Artistico del New Museum e in collaborazione con The Vinyl Factory, analizza come le immagini possano plasmare i ricordi e anticipare visioni di ciò che il futuro ci può riservare attraverso il lavoro di 21 artisti e registi di fama mondiale.... READ MORE...

Metaheaven: EARTH

This fall the Stedelijk Museum presents the first major museum survey of Metahaven and the premiere of their new film installation Eurasia (Questions on Happiness).... READ MORE...

Il New Museum presenta la prima antologica in America del lavoro di John Akomfrah

Al New Museum la prima antologica dell'artista, regista e scrittore John Akomfrah in America. Cuore della mostra la celebre videoinstallazione a tre canali Vertigo Sea, qui alla sua prima presentazione a New York. Nonostante il lavoro di Akomfrah abbia avuto una profonda influenza sulle successive generazioni di artisti britannici transdisciplinari, l'importanza della sua ricerca deve ancora essere pienamente compresa negli Stati Uniti.... READ MORE...

In mostra a Belgrado “Meccanicismo” di Fabrizio Bellomo

Con la sua prima mostra personale in Serbia a cura di Mario Margani, Fabrizio Bellomo continua ad approfondire lo studio del ruolo e dell’influenza dei mezzi meccanici nello sviluppo e persistenza del pensiero meccanicistico nella società contemporanea. A Belgrado l'artista presenta i più recenti film insieme ad alcuni dei lavori video degli ultimi dieci anni.... READ MORE...

Plastic Heart di Mika Taanila celebra il cinquantesimo della Futuro

Per festeggiare il cinquantesimo anniversario della Futuro, la celebre casa in plastica progettata dall'architetto Matti Suuronen ed esposta oggi negli spazi dell’Exhibition Centre WeeGee di Espoo, in Finalndia, l’artista e regista Mika Taanila è stato invitato a creare una nuova installazione sonora al suo interno, che riflette sulla reazione tra l’uomo e la tecnologia.... READ MORE...

Una nuova opera video di Metahaven presentata in anteprima a Kiev

Il 26 aprile IZOLYATSIA presenterà in anteprima Hometown, una nuova opera video degli artisti olandesi Metahaven mostrata in forma di installazione immersiva. Girato tra Beirut e Kiev, il video porta avanti la serie di film “real-futuristi” di Metahaven inaugurata daThe Sprawl (Propaganda About Propaganda) e Information Skies.... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. Leggi la nostra privacy policy cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close