Bio Art

Koen Vanmechelen – Leaving Paradise

Leaving Paradise segna il debutto statunitense di importanti lavori creati di recente dall'artista belga Koen Vanmechelen, che hanno come protagonisti polli veri, scultura, fotografia, installazioni e video, incluso Hybridity in Art and Science -C.C.P., l'archivio multimediale presentato alla Wordly House, dOCUMENTA (13).... READ MORE...

Backyard Brains: le neuroscienze per gioco

Crowdscience (ossia scienza della gente) è una parola particolarmente gettonata, ultimamentei. Significa che il popolo (termine dal sapore ottocentesco che, forse, sarebbe meglio sostituire con “i cittadini”) consente, partecipandovi, scoperte che – per la quantità di risorse mentali, computazionali ed economiche necessarie – non sarebbero possibili con i mezzi tradizionali. Assume anche che la partecipazione in prima persona a progetti scientifici sia uno dei pochi metodi per non rimanere ai margini della democrazia, in una società pervasa a tutti i livelli dai saperi scientifici e tecnologici.... READ MORE...

Dialoghi sulla “Bioarte” #1. Una conversazione con Jens Hauser

La serie "Dialoghi sulla Bioarte" inizia con un intervista a Jens Hauser – curatore, scrittore e giornalista culturale tedesco con sede a Parigi – realizzata lo scorso giugno. Hauser ha curato alcune delle mostre più importanti nel campo dell'intersezione tra arte e biologia, tra cui: L'Art Biotech (2003), una mostra di arte biotecnologia al National Arts and Culture Centre Le Lieu Unique a Nantes; Still, Living (2007) alla Biennale of Electronic Arts a Perth; sk-interfaces (2008) a FACT e synth-ethics (2011), una mostra a Vienna sulla biologia sintetica al confine tra arte e scienza. Oltre a curare mostre, Jens Hauser ha anche pubblicato numerosi saggi, tenuto conferenze e insegnato sul tema dei problemi tassonomici e sulla "Biomedialità".... READ MORE...

Marta De Menezes. L’analisi Sistemica Della Bio-art

Marta de Menezes lavora da un decennio con le tecniche e i materiali biologici, suoi strumenti di lavoro, e spesso lo fa in collaborazione con gli scienziati e in particolare con i biologi. La De Menezes  una dottoranda all'Universitˆ di Leida e direttore artistico di Ectopia, un laboratorio d'arte sperimentale a Lisbona. Recentemente, con l'impiego dii strumenti di analisi della biologia dei sistemi al campo della pratica artistica, la de Menezes sta attuando un approccio riflessivo e coinvolgente nei confronti della ricerca artistica. È un approccio che abbraccia la complessitˆ e potrebbe tradurre una comprensione pi profonda sullo sviluppo storico e sulle strutture costituenti dell'arte, oltre che sulla ricerca legata al campo della biologia.... READ MORE...

Arte Bio-diversa. Il Pav Di Torino, Tra Ecologia E Transgenesi

Artisti e biologi lavorano fianco a fianco per tentare di dare una risposta concreta a problemi come l'impatto dei cambiamenti climatici sull'ecosistema, la salvaguardia della bio-diversitˆ, la clonazione di esseri viventi. Temi che l'arte prende in carico, non pi rappresentandoli, ma proponendo soluzioni. Se la sopravvivenza dell'ecosistema globale  una prioritˆ non solo etica, l'artista, analizzando il nostro rapporto con la biosfera, vuole ricordarci l'intima connessione con essa e la necessitˆ della sua tutela. Ne discutiamo con Piero Gilardi, direttore dell'Art Program del PAV di Torino... READ MORE...

Koen Vanmechelen. Galline, Pulcini E Soggetti Sperimentali

Nel contesto della LIV Esposizione internazionale d'arte di Venezia, l'artista belga Koen Vanmechelen allestisce un 'laboratorio' sulla diversitˆ biologica e culturale nella suggestiva biblioteca di Palazzo Loredan dell'Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, un edificio tra i pi celebri di Venezia. Una nuova tappa della lunga ricerca intrapresa dall'artista sulla fertilizzazione di arte e scienza, un percorso che l'artista ha perseguito con determinazione sin dall'inizio della sua carriera artistica, utilizzando i materiali e le tecniche pi disparate: scultura, video, fotografia, installazioni multimodali, disegno.... READ MORE...

Art & Science A new art movement

La scienza sta cambiando il mondo e le nostre vite a una velocità più che mai crescente. Ma oggi gli artisti portano la scienza fuori dai laboratori. Una volta, sembrava che l'arte e la scienza fossero diametralmente opposte; tuttavia, ai giorni nostri alcuni degli artisti più innovativi fondono arte e scienza per creare un nuovo tipo di movimento artistico ispirato alla scienza. Cercando di visualizzare l'invisibile e quello che deve significare per gli uomini del futuro, creano immagini e oggetti di una bellezza scioccante, ridefinendo la nozione di estetica e modificando il suo significato nell'arte.... READ MORE...

Cae: Lo Spettro Della Peste. Armi Batteriologiche, Politiche Della Paura

Da qualche mese  stato finalmente pubblicato in Italia (in modalitˆ Copyleft, per copiare e diffondere liberamente i contenuti senza fini di lucro) il libro del CAE Lo spettro della peste, Eluthera, Milano, 2011, traduzione dello storico testo Marching Plague: Germ Warfare and Global Public Health, pubblicato dal CAE nel 2007 per Autonomedia.... READ MORE...

Synthetic Aesthetics International Salon

I bio-organismi del futuro in una cultura di biologia di sintesi. Il progetto internazional Synthetic Aesthetics, presentato il giorno giovedì 28 ottobre, ore 20, al Mediamatic di Amsterdam tramite incontro con gli artisti Sascha Pohflepp, Sheref Mansy, Lucy McRay e Koert van Mensvoort.... READ MORE...

Smart Urban Stage Intervista a Paolo Mataloni

Come degna conclusione del progetto di collaborazione tra Digicult e Smart Urban Stage, l'intervista a Paolo Mataloni (curatore della sezione "Explore - Scienza") è quindi l'ultima intervista ai curatori della mostra smart future minds exhibition: dopo quella ad Alberto Abruzzese, pubblicata nel numero di Luglio/Agosto di Digimag, e quella a Lorenzo Imbesi. Paolo Mataloni insegna Ottica Quantistica Non-Lineare al Dipartimento di Fisica dell'Università ‹Sapienza› di Roma. I suoi principali campi di ricerca sono stati l'ottica non lineare, la fisica laser e i fenomeni ottici ultraveloci. Attualmente sta lavorando sull'informazione quantistica che usa tecniche ottiche: a riguardo porta avanti esperimenti sulla generazione di stati ‹entangled› di fotoni costruiti su molti qubit e le loro applicazioni per la realizzazione di protocolli per la comunicazione e computazione quantistica.... READ MORE...

Le Visioni Tortuose Di Lu Yang. La Bioarte In Cina

La new media art nell'immensa Cina contemporanea, quando  presente, tende ad essere molto conservativa: video games ri-progettati, installazioni video interattive semplicistiche, nonch pezzi di sound art sono la norma. In alcune nicchie comunque, una nuova ondata di artisti sta spingendo e sviluppando una nuova serie di pratiche artistiche basate soprattutto sull'estetica del coding nonch, in modo ancora pi intrigante, sulle pratiche biologiche.... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. Leggi la nostra privacy policy cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close