Bio Art

Art laboratory Berlin. Call for proposals

Art Laboratory Berlin invita a presentare opere d'arte, testi e progetti per una collaborazione tra artisti, studiosi e scienziati impegnati sul tema generale delle soggettività non-umani. Deadline: 15 December, 2014... READ MORE...

Il fascino della scienza: State Festival 2014

Dal 31 ottobre al 2 novembre 2014 a Berlino si svolgerà lo State Festival. L’evento costituisce una piattaforma per la cooperazione interdisciplinare tra scienziati e artisti, prefiggendosi l’obiettivo di rendere la scienza una materia affascinante e accessibile a un pubblico numeroso.... READ MORE...

Synthetic Aesthetics. The MIT Press

In questo libro di Alexandra Daisy Ginsberg, Jane Calvert, Pablo Schyfter, Alistair Elfick and Drew Endy biologici sintetici, artisti, designeri, sociologi investigano la biologia sintetica e il design... READ MORE...

Bio art and design Award 2014

Una call per artisti e designer che operano nel campo delle Life Sciences per proporre progetti di lavori collaborativi e interdisciplinari. Per i vincitori un premio di 25.000 Euro... READ MORE...

The Romantic Disease: An Artistic Investigation of Tuberculosis

The Romantic Disease: An Artistic Investigation of Tubercolosis è una grande mostra personale dell’artista Anna Dumitriu, che espone installazioni e sculture fatte con ceppi di micobatteri, reperti storici trasformati e tessuti che ci svelano le complessità della storia della tubercolosi e le reazioni dell’uomo di fronte a questa malattia.... READ MORE...

Grow Your Own: life after nature

GROW YOUR OWN… is a new exhibition created by Science Gallery at Trinity College Dublin that invites you to consider some of the potentially ground-breaking applications and uncertain implications of synthetic life.... READ MORE...

Biohackers. The Politics of Open Science. Gli hacker alla conquista del mondo della scienza

Che cosa hanno a che fare gli hacker con i laboratori di biologia dove si mappa il DNA e si sperimentano nuove modificazioni della vita umana? Il libro Biohacker dello studioso dei rapporti tra scienza e società Alessandro Delfanti ci racconta non solo che la cultura hacker ha molti punti in comune con il mondo della scienza, ma anche, in modo ancora più affascinante, che le attuali trasformazioni delle scienze della vita [life sciences] sono e saranno sempre più caratterizzate da quello che l’autore definisce come un mash-up o un remix tra la cultura scientifica tradizionale con l’etica hacker e la cultura dell’open access.... READ MORE...

Koen Vanmechelen – Leaving Paradise

Leaving Paradise segna il debutto statunitense di importanti lavori creati di recente dall'artista belga Koen Vanmechelen, che hanno come protagonisti polli veri, scultura, fotografia, installazioni e video, incluso Hybridity in Art and Science -C.C.P., l'archivio multimediale presentato alla Wordly House, dOCUMENTA (13).... READ MORE...

Backyard Brains: le neuroscienze per gioco

Crowdscience (ossia scienza della gente) è una parola particolarmente gettonata, ultimamentei. Significa che il popolo (termine dal sapore ottocentesco che, forse, sarebbe meglio sostituire con “i cittadini”) consente, partecipandovi, scoperte che – per la quantità di risorse mentali, computazionali ed economiche necessarie – non sarebbero possibili con i mezzi tradizionali. Assume anche che la partecipazione in prima persona a progetti scientifici sia uno dei pochi metodi per non rimanere ai margini della democrazia, in una società pervasa a tutti i livelli dai saperi scientifici e tecnologici.... READ MORE...

Dialoghi sulla “Bioarte” #1. Una conversazione con Jens Hauser

La serie "Dialoghi sulla Bioarte" inizia con un intervista a Jens Hauser – curatore, scrittore e giornalista culturale tedesco con sede a Parigi – realizzata lo scorso giugno. Hauser ha curato alcune delle mostre più importanti nel campo dell'intersezione tra arte e biologia, tra cui: L'Art Biotech (2003), una mostra di arte biotecnologia al National Arts and Culture Centre Le Lieu Unique a Nantes; Still, Living (2007) alla Biennale of Electronic Arts a Perth; sk-interfaces (2008) a FACT e synth-ethics (2011), una mostra a Vienna sulla biologia sintetica al confine tra arte e scienza. Oltre a curare mostre, Jens Hauser ha anche pubblicato numerosi saggi, tenuto conferenze e insegnato sul tema dei problemi tassonomici e sulla "Biomedialità".... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. Leggi la nostra privacy policy cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close