Architettura

Architettura: tra condizioni atmosferiche e radiazioni elettromagnetiche – parte 1

In che modo le caretteristiche degli edifici influenzano la propagazione delle onde radio? Come è stato affrontato questo problema nella progettazione degli edifici? Come possiamo avvicinare agli architetti il pensiero sulla connettività nello spazio? Seguendo la critica di Reyner Banham alla divisione dell'arte edilizia in due parti concettualmente separate, questo articolo si concentra sul modo in cui gli edifici filtrano la propagazione dei segnali wireless sostenendo un approccio olistico.... READ MORE...

Esplorare le identità dei processi digitali in un contesto architettonico – parte 2

Cos’hanno a che fare algoritmi e oggetti digitali con l’architettura? A che livello il digitale sta influenzando l’ambiente e il modo di progettarlo? Esaminando i concetti cruciali nella loro forma antropomorfa, Selena Savić cercherà di far luce sull'azione degli algoritmi computazionali, logici e tecnici, quando si tratta di riconfigurare il nostro rapporto con lo spazio costruito.... READ MORE...

Esplorando le identità dei processi digitali nel contesto architettonico – parte 1

Cos’hanno a che fare algoritmi e oggetti digitali con l’architettura? A che livello il digitale sta influenzando l’ambiente e il modo di progettarlo? Esaminando i concetti cruciali nella loro forma antropomorfa, Selena Savić cercherà di far luce sull'azione degli algoritmi computazionali, logici e tecnici, quando si tratta di riconfigurare il nostro rapporto con lo spazio costruito.... READ MORE...

Kengo Kuma: “Il tempo scorre, così come l’architetto”. Il nuovo video di Time-Space-Existence

Prodotto da PLANE–SITE, commissionato da GAA Foundation e finanziato dall'ECC nel periodo che precede la mostra Time-Space-Existence, durante La Biennale di Venezia Architettura, questo nuovo breve video presenta uno dei più importanti architetti viventi giapponesi, Kengo Kuma, che riflette su come la crisi finanziaria possa trasformarsi in un'occasione di apprendimento.... READ MORE...

Are we human? The Design of the Species: 2 seconds, 2 days, 2 years, 200 years, 200,000 years

La Princeton University School of Architecture annuncia l'inaugurazione della mostra Are we humans? Una galassia di designer, architetti, artisti, artisti, teorici, cineasti, storici, scienziati, laboratori, centri, istituti e ONG che rispondono al polemico manifesto curatoriale di Beatriz Colomina e Mark Wigley in un nuovo tipo di conversazione sul design.... READ MORE...

Tomás Saraceno: Entangled Orbits

Il Baltimore Museum of Art ha commissionato una nuova importante opera all’artista internazionale Tomás Saraceno, per una mostra capace di trasformare l’esperienza museale del visitatore. Entangled Orbits riunisce un gruppo di installazioni affascinanti ed estremamente complesse che traggono ispirazione dalle forme presenti in natura.... READ MORE...

Digimag Journal 77 – Winter 2017. The Arts Ecosystem: deadline 16/12/2017

Non possiamo oggi negare il ruolo degli artisti e della creatività nelle tematiche legate all’energia e all’ambiente, specialmente in questa nostra era dell’Antropocene, dove l’impatto degli esseri umani sulla natura è dominante e senza tregua. Quali narrative artistiche sono quindi efficaci e interessanti per aumentare la consapevolezza ecologica? Quali le sfide per l’arte e la cultura in questo scenario? Quali i contributi principali alle media theories nell’ambito dell’Antropocene?... READ MORE...

Philippe Parreno Synchronicity

La prima mostra di Philippe Parreno in Cina è ospitata dal Rockbung Art Museum di Shanghai e curata dal direttore Larys Frogier. Con una dedica speciale a Xavier Dourox, una fonte di ispirazione per Parreno, la mostra mette in discussione la nozione tradizionale di spazio museale e di architettura.... READ MORE...

Joshua Frankel. I LIVE HERE

In collaborazione con il Lower Manhattan Cultural Council e la Municipal Art Society di New York, Time Square Arts presenta I LIVE HERE, Animation from “A Marvelous Order” (IO VIVO QUI, Animazione da "Un Ordine Meraviglioso") dell'artista Joshua Frankel, sui maxischermi di Times Square dalle 23.57 a mezzanotte, ogni notte di maggio.... READ MORE...

Ivana Franke: Retreat into Darkenss. Verso una Fenomenologia dell’Inconscio

“La caratteristica distintiva di uno spirito puro è la capacità di vedere, non di conoscere”, come scriveva il poeta e fisico Justinus Kerner. Ivana Franke, artista con sede a Berlino, mette in discussione queste parole con il suo progetto Retreat into Darkness. Towards a Phenomenology of the Unknown (Rifugio nell’oscurità. Verso una Fenomenologia dell’Inconscio). Ci limitiamo a vedere ciò che conosciamo? Cos’è che riesce a smuoverci dal nostro comfort mettendo alla prova il nostro sguardo sul mondo?... READ MORE...