AI

“Bloom” di Trevor Paglen: i sistemi e le tecnologie che modellano la società

Pace is pleased to return to its physical space with the exhibition "Bloom" of new works by American artist Trevor Paglen. Employing a variety of disciplines throughout his oeuvre, from investigative journalism to scientific research, the exhibition will feature new sculptures, photographs, drawings, and digital components that relate to corporate and state use of machine learning algorithms to monitor, extract value, and influence people’s lives.... READ MORE...

“Bloom”, le nuove opere di Trevor Paglen

Pace is pleased to return to its physical space with an exhibition of new works by American artist Trevor Paglen. "Bloom" sarà presentata dal 10 settembre al 10 novembre 2020 ed esplora i temi centrali di Paglen: intelligenza artificiale, politiche dell’immagine, sistemi di riconoscimento facciale e futuri alternativi.... READ MORE...

Macchina e mente, ripensare l’affetto

Viviamo in un mondo nel quale la tecnologia sta offuscando in modo esponenziale i contorni del legame tra l’uomo e la macchina. Dal momento che la tecnologia si sta incorporando sempre di più nelle nostre vite, diventeremo a nostra volta sempre più incorporati nella tecnologia? Articolo di Claire Burke... READ MORE...

“The Question of Intelligence” discussa con la curatrice Christiane Paul

La mostra "The Question of Intelligence: AI and The Future of Humanity", che avrebbe dovuto essere allestita dal 7 febbraio all'8 aprile allo Sheila C. Johnson Design Center di Parsons/The New School di New York, si interessava alle relazioni che gli esseri umani intrattengono con le macchine e viceversa e ha portato approfondimenti sui pregiudizi e le potenzialità dell'intelligenza artificiale nello svelare nuove opportunità. Report e intervista di Marie Chatel... READ MORE...

Immaginario Algoritmico: Intervista con Mike Tyka  

Mike Tyka è un artista e ricercatore con un dottorato di ricerca in Biofisica. In conversazione con Teresa Ruffino spiega come, nelle sue opere scultoree, esprima la raffigurazione arbitraria delle molecole, raccontando, inoltre, la sua esperienza con l’utilizzo dell’algoritmo come strumento artistico e la sua visione per il futuro di questa tecnologia.... READ MORE...

Adversarial Feelings. Intervista a Lorem

Come osserva e interpreta i nostri comportamenti irrazionali l’algoritmo? È in grado di simulare le nostre emozioni e di assumere le caratteristiche tipiche della personalità umana? Lorem con il progetto Adversarial Feelings analizza l’interazione tra essere umano e macchina sfruttando diversi medium espressivi: testuale, musicale e audiovisivo. Intervista di Teresa Ruffino.... READ MORE...

Mind the Deep: Artificial Intelligence and Artistic Creation

La mostra "Mind the Deep: Artificial Intelligence and Artistic Creation" presenta 28 opere di 22 artisti e gruppi di artisti, insieme a dimostrazioni provenienti dalle conferenze sull’IA, per indagare quanto l’intelligenza artificiale si sia introdotta in diversi livelli e fasi della creazione artistica: sviluppo dell’idea, costruzione logica, strumenti specifici ed effetti.... READ MORE...

The Extended Mind / Walk, Hands, Eyes (Edimburgo)

La Talbot Rice Gallery e l'Università di Edimburgo sono orgogliose di presentare la mostra "The Extended Mind" e "Walk, Hands, Eyes (Edimburgh)" di Myriam Lefkowitz, una performance unica nel suo genere che coinvolge tutta la città. La Talbot Rice Gallery mira a svelare il potenziale delle università per contribuire all'arte contemporanea, con entrambi i progetti radicati nella ricerca dal nome History of Distributed Cognition (2014-18).... READ MORE...

Continuando a usare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici presenti. <a href="https://digicult.it/privacy-disclaimer" style="color:white;">Leggi la nostra privacy policy</a> cookies policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close