Bildmuseet – Umeå
13 / 04 / 2018 – 16 / 09 / 2018

Il Bildmuseet presenta un nuovo lavoro dell’artista e regista inglese John Akomfrah, finora il suo progetto più ambizioso. Purple è una video-installazione immersiva a sei canali incentrata sul rapporto dell’essere umano con la natura e il pianeta. In un periodo in cui i gas a effetto serra prodotti dalle attività umane hanno raggiunti livelli storici e i ghiacciai si stanno sciogliendo, Purple pone l’accento sulla responsabilità dell’essere umano.

In questo film epico, John Akomfrah crea un connubio tra materiale d’archivio, video recentemente girati e una colonna sonora ipnotica. Le riprese sono state realizzate in regioni con ecosistemi particolarmente sensibili alle questioni climatiche, come Groenlandia, Alaska, le isole Marchesi nella Polinesia francese e vari altri luoghi nel Regno Unito.

Le nuove sequenze si alternano ad immagini e filmati che vanno dagli anni quaranta ad oggi, dando vita ad un montaggio che si muove su più livelli, politici, storici e narrativi. Temi paralleli attraversano l’opera della durata complessiva di un’ora. In sei proiezioni monumentali, questi frammenti si intrecciano a formare un tutt’uno, stimolando riflessioni sulla delicata relazione tra l’essere umano e il pianeta.

Purple è il sequel di Vertigo Sea, proiettato nel 2015 al Bildmuseet. Il museo è stato il primo a mostrare il suo lavoro dopo la prima alla Biennale di Venezia nello stesso anno.John Akomfrah (1957, Accra, Ghana) vive e lavora a Londra.

È stato uno dei fondatori del Black Audio Film Collective, un gruppo di artisti e registi impegnati ad esaminare questioni riguardanti l’identità dei cittadini inglesi di colore. Nel 1997 ha co-fondato la Smoking Dogs Films con Lina Gopaul e David Lawson (ex membri del BAFC) e da quel momento ha portato avanti una personale e del tutto orginale attività cinematografica.

Il lavoro di John Akomfrah è stato esposto, tra gli altri, alla Prospect New Orleans; a Documenta di Kassel; al Centre Pompidou di Parigi; alla Biennale di Venezia; alla Tate Britain e alla Whitechapel Gallery di Londra; al Museum of Modern Art di New York e ai film festival di Cannes e di Toronto. Nel 2017 è stato insignito del prestigioso premio Arte Mundi.

Purple è stato prodotto dalla Smoking Dogs Films, su commissione del Barbican di Londra, in collaborazione con il Bildmuseet di Umeå, la TBA21-Academy di Vienna, The Institute of Contemporary Art di Boston e il Museu Coleção Berardo di Lisbona.


http://www.bildmuseet.umu.se/en/