CLUB 11, TPG BUILDING - AMSTERDAM
23-24 SEPTEMBER 2005

URBAN SCREENS 2005 è una conferenza internazionale che spazia dalla critica teorica all’esperienza progettuale nel campo dell’arte, dell’architettura, degli studi urbani e dei media digitali. L’obbiettivo è quello di capire come la crescente infrastruttura dei grandi display digitali influisca sulla sfera visuale nello spazio publbico Come può quindi, l’utilizzo commerciale di questi schermi, contribuire alla vita culturale di una società e come possa coinvolgere interattivamente i cittadini di una città.

Nell’ambito di una rapida evoluzione della sfera dell’informazione commerciale nelle nostre città, moltissimi sviluppatori hanno gradualmente inserito questi display digitali, plasma ad alta tecnologia, Led screens e le loro tecnologie nei nostri paesaggi urbani. Allo stesso tempo, è cresciuto l’interesse verso il loro uso non commerciale, innescando strategie e colaborazioni per la produzione di contenuti su queste piattaforme.

Lo spazio pubblico è stato sempre uno spazio attivo per interazioni umane costruttive, un’arena unica per scambi di riti e di comunicazioni, sfidando costantemente lo sviluppo delle società stesse. La dimensione architettonica dello spazio pubblico ha giocato un ruolo importante come palcoscenico per questo tipo di interazioni. La modernizzazione, la crescente indipendenza dal tempo e dallo spazio e il conseguente processo di individualizzazione, hanno quasi distrutto il ritmo delle città e i loro sistemi sociali sopra descritti. D’altro canto, esperimenti con social netwok e i nuovi media sono andati via via moltiplicandosi. Partendo dallo sviluppo di città virtuali attraverso le chat room arrivando a luoghi per lo sviluppo di identità virtuali, al giorno d’oggi siamo arrivati a parlare di Wiki, blogs e mobile phone networks

Parallelamente a questo fenomeno è chiaro che al contempo è importante pensare alla sostenibilità sociale delle nostre città, alle modalità di vita e all’apertura degli spazi pubblici, considerando i cittadini non più come consumatori passivi ma come utilizzatori urbani attivi

In altre parole, l’esperienza fatta nel mondo della comunicazione digitale, può servire come ispirazione per questi cambiamenti sociali e urbani. Possono quindi i grandi display urbani agire da “visualization zone” sperimentale, unendo gli spazi virtuali pubblici con il mondo reale? Possono qeusti schermi digitali essere dei nuovi specchi che riflettono la sfera pubblica?

URBAN SCREENS 05 vuole lanciare una discussione su come la cultura digitale possa fare uso dell’infrastruttura di screening esistente e di quella che verrà in futuro, in termini di pratiche sociali, artistiche, culturali o politiche. Il tutto ovviamente incorporato nell’architettura del paesaggio urbano pre-esistente

DAY 1 (23.09.05)

09:30 – 10:00 Doors open

10:00 – 11:40 Introductory Keynote Lectures

Introduction by Jeroen Boomgaard and Mirjam Struppek
Moderator: Geert Lovink

Scott McQuire (Melbourne)
The Politics of Public Space in the Media City

Lev Manovich (San Diego)
Urban Media Surface: First Steps

11:50 – 13:00 Session 1 – Shaping the Urban Media-Scapes
Moderator: Bastiaan Gribling

Infoscape for the International Center of Design, St Etienne, France Giulia Andi in collaboration (Berlin/Paris)

Integration of Screens in Architectural and Urban Design
Peter Lavery (Australia)

Intelligent Skin. Houses that Oikoborg
Vera Bühlmann in collaboration (Basel)

13:00 – 14:00 Lunch

14:00 – 15:30 Session 2 – Addressing the Social Value and Civic Culture through Participation

Moderator: Scott McQuire

Soft Urbanism: Public Urban Media
Elizabeth Sikiaridi in collaboration (Amsterdam)

Urban Video Displays as the New Voice of Public Communications
Louis M. Brill (San Francisco)

The Shape of Content on the Urban Screen
Perry Bard (New York)

Beaming and Streaming: Developing Infrastructure for an Urban Screen through
the Creative Collaborations Project
Frank Abbott in collaboration (Nottingham)

15:30 – 16:00 Tea Break

16:00 – 16:30 Three Project Sketches

Moderator: Mirjam Struppek

‘netropolis’ – Information Space for Izmir Metropolitan City
Koray Tokdemir in collaboration (Ankara)

The Art of Interaction, Love Connection and Global Culture Broadcast
Valentin Tomic in collaboration (Yugoslavia)

Knowledge Spaces for Urban Screens
Studiometis (Saint Germain les Corbeil)

16:30 – 18:00 Session 3 – Opening the Commercial Use of Outdoor Screens

Moderator: Rob van Kranenburg

Art vs. Advertising – Comparative Use of Corporate Screens for Video Art
Raina Kumra (Cambridge, MA)

Commercial versus Public Service Applications
Johan Muijderman, (Eindhoven)

Social and Cultural Aspects of Outdoor Video Technology
Vladimir Krylov (Moscow)

Token Screens or Opportunity for Difference? Art Screens and the
Branding of
the City
Julia Nevárez (New York)

DAY 2 (24.09.05)

10:00 – 10:30 Doors open

10:30 – 11:50 Session 4 – Future Technology of Outdoor Screens

Moderator: Geert Lovink

Media-Facades: Use, Mutation and Technologies
Jürgen Meier (Leipzig)

Future Urban Screens – New Concepts for Urban Screens
Florian Resatsch in collaboration (Berlin)

Cityspeak : From Private Expression to Public Performance
Jason Lewis (Montreal)

12:00 – 13:45 Artists Presentations

Moderator: Jeroen Boomgaard

Architectural Media Space
Linda Wallace (Amsterdam)

(Tele)interventions in Cybrid Public Spaces
Giselle Beiguelman (Sao Paulo)

Stalk Show
Karen Lancel (Amsterdam)

Etre = Réseau: From scenography to planetary network
Franck Ancel (Paris)

Energie_Passagen [Energy_Passages] – Reading and (De)Scribing the City
Wolfgang Strauss in collaboration (Germany)

13:45 – 14:30 Lunch

14:30 – 16:15 Session 5 – Experiences with New Content Creation and Curation
Moderator: Bill Morris

Curating the Zuidas Urban Screen
Jan Schuijren (Amsterdam)

Audiences on the Move – The Bigger Picture
Kate Taylor (Manchester)

Video as Urban Condition
Anthony Auerbach (London)

Outvideo – International Videoart Festival in Public Spaces
Arseny Sergeev, a.o. (Ekaterinburg)

Near Documentary – the Public Screens of the Schaulager
Sabine Gebhardt Fink (Zurich)

16:15 – 17:00 Final Keynote Speech

Two Years Public Space Broadcasting in the United Kingdom
Mike Gibbons (London)

http://culturebase.org/home/struppek/Homepage/urbanscreens.html